28 Novembre 2020
TUTTE LE NEWS

24 ORE DI LE MANS - NEGLI ULTIMI GIRI (IL PENULTIMO ) DI GARA ALLA TOYOTA SI SPEGNE IL MOTORE E VANIFICA LA GRANDE PRESTAZIONE A FAVORE DELLA PORSCHE

19-06-2016 22:52 - PRIMA PAGINA
Le Mans Giugno 19, 2016 :

A tre minuti dalla conclusione la Porsche coglie un´insperata vittoria con la vettura n.2. Tutto succede quando al penultimo giro la Toyota n.6 che aveva dominato pressochè indisturbata buona parte della gara rimane con il motore termico ammutolito proprio davanti ai box, dopo aver superato la linea del traguardo.

Così Romain Dumas, Neel Jani e Marc Lieb conquistano una vittoria (la diciottesima per la Casa tedesca) mentre nei box si vive una autentica tragedia, con i meccanici in lacrime. Terzo posto per l´Audi n.8, che salva l´onore della marca dei quattro anelli.

In LMP2 dominio dell´Alpine A460 n.36. In GT Pro vittoria annunciata della Ford GT che precede la Ferrari 488 GTE del Risi Competition. In GTE Am doppietta Ferrari con la n.62 e la .83. Ovazione per Frédéric Sausset, il pilota quadriamputato che è riuscito a portare la sua Morgan LMP2 al 38° posto assoluto.

Per la Toyota questo è era il diciottesimo tentativo per portare il titolo della 24 Ore in Giappone e questo doveva essere l´anno buono grazie alla TS-50, la vettura della riscossa la più sofisticata con affidabilità testata non una ma mille volte e senza dubbio i migliori piloti al mondo.

Nei giorno scorsi nei box si respirava l´aria di chi sente il traguardo vicino, era palpabile la sensazione che tutto era stato fatto nel modo migliore e che nulla era stato lasciato al caso con l´arma segreta di poter disputare in ogni stint un giro in più degli avversari. Il destino però nello sport é crudele e lo é ancora di più se si é in testa per 23 ore e 57 minuti con il "sole" a meno di tre minuti. Terribile!

Come terribili sono state le immagini dei piloti che non volevano crederci e ancora più terribile lo sconforto ai box con meccanici e tecnici stressati da 24 Ore di lavoro senza soste, tutti in lacrime... Ed ora? Come reagiranno nel quartiere generale della Casa giapponese? L´unica, vera speranza è che nei piani alti in Giappone capiscano. E vogliano dare al programma delle corse di durata ancora una chance per riprovarci nel 2017.

Così la Porsche ha vinto la sua seconda 24 ore di Le Mans consecutiva con una vettura modificata all´ultimo momento per motivi di affidabilità, ma che è stata però sicuramente sempre al top di rendimento per tutte le 24 Ore ed ha potuto giovarsi di un pilota come Neel Jani. Lo svizzero, a ben guardare, é stato il vero trascinatore ma anche Romain Dumas e Marc Lieb sono stati grandissimi protagonisti. Macchina sempre perfetta e tre piloti che da mesi vivono in simbiosi: ecco il succo di un trionfo.

La grande sconfitta di questo week end é l´Audi che, dopo aver dominato per anni a Le Mans con le vetture più innovative, ha dovuto inchinarsi per la seconda volta allo strapotere dei cugini della Porsche. Comunque la Casa di Ingolstadt riesce, comunque, a piazzare le due R18, non velocissime per la verità, al terzo e quarto posto grazie sopratutto ai guai altrui, e sebbene il podio a una gara come la 24 Ore ha sempre il suo peso al Dr. Wolfgang Hulrich, responsabile di Audi Motorsport, il distacco di 18 giri brucerà parecchio. Chissà se vedremo ancora un´Audi al via il prossimo anno o se i programmi sportivi della Casa degli Anelli prenderanno un´altra direzione.

CLASSIFICA FINALE:
1.Dumas-Jani-Lieb (Porsche 919) - Porsche Team - 384 giri
2. Sarrazin-Conway-Kobayashi (Toyota TS050) - Toyota Gazoo - 3 giri
3. Di Grassi-Duval-Jarvis (Audi R18) - Audi Joest - 12 giri
4. Fässler-Lotterer-Tréluyer (Audi R18) - Audi Sport - 17 giri
5. Menezes-Lapierre-Richelmi (Alpine A460-Nissan) - Signatech - 27 giri
6. Rusinov-Stevens-Rast (Oreca 05-Nissan) - G-Drive - 27 giri
7. Petrov-Shaytar-Ladygin (BR01-Nissan) - SMP - 31 giri
8. Leventis-Watts-Kane (Gibson 015S - Nissan) - Strakka - 33 giri
9. Pu-Gommendy-De Bruijn (Oreca 05-Nissan) - Eurasia - 36 giri
10. Rojas-Canal-Berthon (Ligier JS P2-Nissan) - Greaves - 36 giri
11. Minassian-Mediani-Aleshin (BR01-Nissan) - SMP - 37 giri
12. Barthez-Chatin-Buret (Ligier JS P2-Nissan) - Panis Barthez - 37 giri
13. Bernhard-Webber-Hartley (Porsche 919) - Porsche Team - 38 giri
14. Pew-Negri Jr-Vanthoor (Ligier JS P2-Honda) - Shank - 39 giri
15. Gonzalez-Senna-Albuquerque (Ligier JS P2-Nissan) - RGR Sport - 40 giri
16. Sharp-Brown-Van Overbeek (Ligier JS P2-Nissan) - ExtremeSpeed - 43 giri
17. Munemann-Hoy-Pizzitola (Ligier JS P2-Nissan) - AlgarvePro - 43 giri
18. Hand-Müller-Bourdais (Ford GT) - Ganassi - 44 giri
19. Fisichella-Vilander-Malucelli (Ferrari 488 GTE) - Risi - 44 giri
20. Briscoe-Westbrook-Dixon (Ford GT) - Ganassi - 44 giri
21. Pla-Mücke-Johnson (Ford GT) - Ganassi - 45 giri
22. Krohn-Jönsson-Barbosa (Ligier JS P2-Nissan) - Krohn - 46 giri
23. Thiim-Sørensen-Turner (Aston Martin Vantage) - Aston Martin - 46 giri
24. Stanaway-Rees-Adam (Aston Martin Vantage) - Aston Martin - 47 giri
25. Magnussen-Garcia-Taylor (Corvette C7.R) - Corvette - 48 giri
26. Sweedler-Bell-Segal (Ferrari 458) - Scuderia Corsa - 53 giri
27. Perrodo-Collard-Aguas (Ferrari 458) - AF Corse - 53 giri
28. Al Qubaisi-Heinemeier Hansson-Long (Porsche 911) - Proton - 54 giri
29. Prost-Heidfeld-Piquet Jr (Rebellion R-One/AER) - Rebellion - 54 giri
30. Mok-Sawa-Bell (Ferrari 458) - Clearwater - 55 giri
31, Lietz-Christensen-Eng (Porsche 911) - Proton - 55 giri
32. Capillaire-Maris-Coleman (Ligier JS P2-Judd) - SO24 - 56 giri
33. Wainwright-Carroll-Barker (Corvette C7-Z06) - Gulf Racing - 56 giri
34. Keating-Bleekemolen-Goossens - (Oreca 03R-Nissan) - Murphy - 61 giri
35. Laursen-Mac-Nielsen (Porsche 911) - Formula Racing - 65 giri
36. Howard-Griffin-Hirsch (Aston Martin Vantage) - Aston Martin - 66 giri
37. Yamagishi-Ragues-Belloc (Corvette C7-Z06) - Larbre - 68 giri
38. Sausset-Tinseau-Bouvet (Morgan LMP2-Nissan) - SRT41 - 69 giri
39. O´Connel-Bryant-Patterson (Aston Martin Vantage) - Team AAI - 78 giri
40. Franchitti-Priaulx-Tincknell (Ford GT) - Ganassi - 78 giri
41. Ried-Henzler-Camathias (Porsche 911) - KCMG - 84 giri
42. Dalziel-Derani-Cumming (Ligier JS P2-Nissan) - ExtremeSpeed - 87 giri
43. Leutwiler-Nakano-Winslow (Oreca 03R-Judd) - RacePerformance - 87 giri
44. Cameron-Griffin-Scott (Ferrari 458) - AF Corse - 95 giri

Fonte: (Marc Canone)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio