UA-9831219-1
18 Agosto 2019
[]

31° RALLY ALTO APPENNINO BOLOGNESE - SUCCESSO PER RUSCE / VOZZO SU SKODA FABIA R5

02-07-2019 10:23 -
rally intern.-nazionali -Centro Rally Series
RUSCE
RUSCE

Una gara al comando dalla seconda prova, per i vincitori, che sotto la bandiera a scacchi
hanno preceduto Vellani-Maletti (Peugeot 208 T16 R5), mentre terzi sono finiti i còrsi Alerini-Defendini (Skoda Fabia R5)



Nuova ed altisonante prestazione per il pisano Rovatti, con una Peugeot 208 R2,

entrato di forza nella top ten assoluta, primo delle vetture a due ruote motrici.





Porretta Terme (Bologna), 30 giugno 2019– Ha parlato reggiano anche quest’anno, il RALLY ALTO APPENNINO BOLOGNESE (R.A.A.B.), un’edizione – la trentunesima - “da grandi firme”, con la vittoria andata ad Antonio Rusce in coppia con Marco Vozzo, su una Skoda Fabia R5. L’equipaggio della X Race Sport, uno dei più “in vista” tra i privati che corrono nel Campionato Italiano Rally, ha vinto di forza, prendendo il comando dalla seconda prova speciale per poi non lasciarlo più sino allo sventolare della bandiera a scacchi, posta in nella centrale Piazza della Libertà della città termale.



Per tutto l’arco del rally, nove prove speciali in un percorso che ha ricalcato la tradizione e comunque anche un poco “rinfrescato”, Rusce e Vozzo hanno saputo tenere alla guardia l’altro reggiano Roberto Vellani, che i successi delle due edizioni precedenti cercava il tris di allori con la Peugeot 208 T16 R5, affiancato da Silvia Maletti. Ci ha provato continuamente, il coriaceo pilota di Quattro Castella, a intimorire il rivale conterraneo, ma ha dovuto spesso far fronte ai fastidi dati dall’idroguida alla sua vettura, che lo hanno assillato per buona parte delle sfide.



Nulla toglie il merito comunque a Rusce, arrivato sull’appennino bolognese per allenarsi in vista del prossimo impegno “tricolore” di Roma a metà luglio, ed onore alle armi anche per Vellani stesso, che ha confermato di essere comunque pilota di vertice.



Con i primi due progressivamente allontanatisi dal resto della compagine è stato assai spettacolare il confronto per il terzo gradino del podio. Un duello acceso, quello tra i còrsi Alerini-Defendini ed i siciliani Bruccoleri-Rapisarda, entrambi con una Skoda Fabia R5. All’ultimo tuffo si è messo il “bronzo” al collo Alerini, pilota innamorato della gara (l’ha disputata più volte) riuscendo a contenere davvero in “zona Cesarini” l’attacco di Bruccoleri il quale, pur firmando il miglior tempo sull’ultima “chrono” di Bombiana non è riuscito a piegare la resistenza dell’isolano.



A Bruccoleri, finito dunque quarto, ha pesato il fardello di 10” di penalità per una partenza anticipata allo start della terza prova ed una doppia foratura durante la quarta prova: tempo prezioso lasciato, con il quale ha visto vanificato il gradino più basso del podio. Alerini, da parte sua ha lamentato una giornata in cui non è entrato bene in sintonia con la gara ed anche un “testacoda” durante la quarta prova.



Completa la top five il comasco Andrea Spataro, anche lui su una Fabia R5, affiancato da D’Agostino. Una gara di alto profilo, quella del lariano, rimasto entusiasta delle prove speciali incontrate, che appunto con i riscontri cronometrici forniti lo hanno decisamente soddisfatto.



Sesta e settima piazza assoluta rispettivamente per due gentleman driver: Franco Rossi, affiancato dal blasonato Flavio Zanella ha chiuso sesto con la Hyundai i 20 R5 e lo segue a ruota il fiorentino Marco Cavalieri, alla seconda esperienza alla guida della VolksWagen Polo R5, con al fianco il fido Bazzani.



Con l’ottava piazza assoluta si esalta di nuovo al RAAB la prestazione del pisano Michele Rovatti, veloce e preciso nell’andare a cogliere anche la prima posizione tra le vetture a “due ruote motrici” con la Peugeot 208 R2, assecondato da Matteo Cavicchi.



Top ten assoluta chiusa da Guglielmini-Giorgio, anche loro su una 208 R2 e da Bertuzzi-Rizzo, alla loro prima gara con la Peugeot 207 S2000, che il pilota bolognese ha saputo ben interpretare nonostante la ridotta attività agonistica.



Tra i “nomi” attesi non hanno accarezzato la bandiera a scacchi Simone Brusori, tradito da un iniettore alla sua Renault Clio Kit ancor prima di avviare le sfide della prima prova ed anche il giovane Amedeo Venturi non ha avuto miglior fortuna, fermandosi durante la sesta prova per problemi all’alimentazione, dopo aver sofferto per difficoltà sia al cambio che alla frizione.



Soddisfazione, da parte dell’organizzazione di EventStyle, per questo evento, valido per la Coppa Rally di Zona e per la Michelin Rally Cup, tornato con soddisfazione a Porretta Terme, caratterizzato oltre che da un percorso di alto livello anche da un plateau di grandi nomi e macchine (sei diversi i tipi di top car, le “R5” al via), facendo csì proseguire la qualificata tradizione del rally.



CLASSIFICA FINALE (top ten): 1. Rusce-Vozzo (Skoda Fabia R5) in 50’17”3; 2. Vellani-Maletti (Peugeot 208 T16 R5) a 25”3; 3. Alerini-Defendini (Skoda Fabia R5) a 40”4; 4. Bruccoleri-Rapisarda (Skoda Fabia R5) a 42”2; 5. Spataro-D’Agostino (Skoda Fabia R5) a 1’08”9; 6. Rossi-Zanella (Hyundai i20 R5) a 1’44”7; 7. Cavalieri-Bazzani (VolksWagen Polo R5) a 3’00”2; 8. Rovatti-Cavicchi (Peugeot 208 R2) a 3’36”8; 9. Guglielmini-Giorgio (Peugeot 208 R2) a 3’57”9; 10.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio