UA-9831219-1
18 Agosto 2019
[]

TUTTE LE NEWS

39° RALLY DEL CASENTINO - LA PS DI TALLA E' STATA DECISIVA PER DARE LA VITTORIA A SOSSELLA

07-07-2019 17:04 -
rally altri
Sossella_Falzone_Ford_Fiesta_WRC
Sossella_Falzone_Ford_Fiesta_WRC

Bibbiena, 7 luglio 2019. Manuel Sossella e Gabriele Falzone, su Ford Fiesta WRC, sono i vincitori della 39ª edizione del Rally del Casentino che, come da tradizione, ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino alla fine. Alle spalle di Sossella si sono piazzati Porro-Cargnelutti in seconda posizione e Gentilini-Zanchetta in terza (entrambi su Ford Fiesta WRC).

A scrivere il podio è stata la prova conclusiva "Talla" di oltre 36 km che, disputata in notturna, ha ribaltato le gerarchie: Stefano Albertini, leader all’ingresso della PS10 è stato costretto a fermarsi dopo pochi chilometri per cambiare una ruota e ha dovuto dire addio ai sogni di vittoria (sarà ottavo al traguardo); Sossella - terzo dopo la PS9 nonostante il miglior tempo in cinque prove speciali - è riuscito a rimontare lo svantaggio su Porro e ha chiuso con 26 secondi di margine.

Per il pilota vicentino si tratta del terzo successo al “Casentino” dopo quelli del 2012 e del 2013, ma per lui è stata tutt’altro che una passeggiata: 40’’ di penalità pagati per un ritardo a un controllo orario prima dell’ultimo giro di prove hanno rischiato di estrometterlo dalla lotta per la vittoria.
Questo è stato solo l’ultimo dei colpi di scena cominciati al mattino: sulla PS2 Alessandro Re e Damiano De Tommaso - due dei favoriti per la vittoria finale e in lotta per l’International Rally Cup Pirelli, entrambi su Skoda Fabia R5 - hanno forato e hanno accusato un ritardo superiore ai due minuti.

De Tommaso, navigato da Giorgia Ascalone, ha chiuso poi quarto nella classifica generale al termine di una furiosa rimonta culminata con il record sulla PS “Talla” (con 22'53.2 battuto di oltre sette secondi il precedente miglior tempo detenuto da Rossetti).

Alex Re, invece, pur avendo fatto segnare il tempo nell’ultima PS ha deciso di non proseguire fino al traguardo per assistere il padre Felice ricoverato in ospedale a causa di un malore al termine della stessa prova. Sarebbero arrivati terzo (Felice) e sesto (Alessandro). Nessuna conseguenza per il pilota comasco, situazione subito rientrata dopo i controlli di rito.

La classifica dell’IRCup Pirelli - trofeo più importante tra le validità del Casentino - ricalca nelle prime sette posizioni quella del Rally, che ha visto l’equipaggio locale Cresci-Ciabatti (Ford Fiesta WRC) quinto al traguardo davanti a Gatti-Toni e Roncoroni-Orian ( entrambi su Skoda Fabia R5).

A completare la top 10 della generale ci sono Luigi Caneschi, con Piras alle note - primo tra le Super 1600 con la Renault Clio - e Mirco Straffi in gara in coppia con Marco Nesti, decimi assoluti e vincitori nel Trofeo IRC R2b Peugeot dopo una accesa lotta con Rovatti.
Nelle altre classi Mariani vince nella A7 dell’IRC mentre Trinca Colonel è primo nella N2 dello stesso campionato.


RALLY NAZIONALE

Alessio Santini e Susanna Mazzetti su Skoda Fabia R5 hanno dominato la quinta edizione del Rally Nazionale, versione ridotta a "soli" 84 km di tratti cronometrati rispetto all’Internazionale. Il pilota di Follonica ha vinto tutte e nove le speciali accumulando un vantaggio di 3’32’’ sul secondo, l’equipaggio Crippa-Pecis (Skoda Fabia R5). Per Santini si tratta del secondo successo consecutivo al Rally Nazionale del Casentino dopo quello del 2018. Sul gradino più basso del podio Luca Della Rossa e Fiorenzo Pancaldi sulla non più giovanissima, ma sempre spettacolare, Renault Clio Williams.

RALLY STORICO

Gara ad eliminazione nella categoria storiche dove si sono ritirati quando erano in testa alla gara prima Openauer-Baumgartner (Ford Fiesta RS), poi Bertelli-Neri (Opel Ascona 400) e infine Merencsic-Laboncz (Suzuki Swift GTI). Con due sole prove ancora da disputare a ereditare la leadership è stata la coppia Gragnoli-Domini (Peugeot 205 Rallye) che è riuscita a mantenerla fino a fine gara.

MITROPA RALLY CUP

La Mitropa Rally Cup è stata un affare della famiglia Gassner, con Hermann padre (Mitsubishi Evo X) che ha preceduto al traguardo il figlio Hermann Jr (Toyota Gt 86). A completare il podio tutto tedesco di uno dei campionati più antichi d’Europa la Mitsubishi Evo VII di Martin Kainz

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio