20 Settembre 2020

8° SLALOM DEI TRULLI: FABIO EMANUELE VINCE DI PRECISIONE

09-09-2020 09:08 - velocità slalom / formula challenge/ velocità sperimentale
Fabio Emanuele
Fabio Emanuele

Il campione molisano domina la terza prova tricolore e svetta al comando della classifica.
Birilli fatali per Vinaccia, Venanzio e Coviello.



A Monopoli vince chi non sbaglia: veloce, selettivo ed unico per le sue caratteristiche, l’8° “Slalom dei Trulli”, terza prova del Campionato Italiano di specialità ACI Sport, si è deciso con la vittoria del più veloce, e del più ‘pulito’: il molisano Fabio Emanuele, su Osella PA9/86 Alfa Romeo, ha bissato il successo del 2019 grazie al risultato della gara 3 con il tempo di 2’25 e 95 centesimi impiegato per percorrere i 3500 mt del percorso, sulla panoramica che da Monopoli conduce ad Alberobello.

"Questo dei Trulli è uno slalom molto bello, con un percorso estremante veloce reso difficile e impegnativo dai birilli, molto incrociati, necessari a contenere le medie", ha commentato il sei volte campione italiano che, con il successo in Puglia, balza al comando della classifica tricolore 2020-. "La strategia che ho adottato, viste anche le temperature di oggi e le condizioni generali, è stata quella di una gara in crescendo da correre concentrandomi sulle traiettorie per non commettere errori e accumulare penalizzazioni. Il tempo con cui ho vinto, quello nella terza manche in cui sapevo di poter osare un po' di più, è stata la ciliegina sulla torta per festeggiare una giornata perfetta".

La giornata di gare è iniziata con l’uscita di scena- già nel giro di ricognizione per problemi al motore della sua Radical SR4- del campione italiano under 23 Michele Puglisi, tra i favoriti al podio, ma ancora una volta sfortunato in terra pugliese.

Per gli altri pretendenti si è trattato di una lotta “al birillo”: Salvatore Venanzio, su Radical SR4 è stato il più veloce in gara 1, con il tempo di 2’27.70, ma ha preso un ostacolo uno pagando 10 punti di penalità ed è stato impreciso anche in gara 3. E’ riuscito comunque a tenere il terzo gradino del podio con il risultato della seconda gara (2’29.42). “E’ stata dura oggi- ha commentato il pilota campano- non siamo riusciti a mettere subito a punto l’assetto della macchina, Emanuele era molto veloce oggi ed era difficile batterlo, ci siamo accontentati del risultato, comunque utile ai fini del tricolore”-.

Birilli “severi” a Monopoli anche con il plurititolato Luigi Vinaccia, protagonista con un buon tempo in gara 1 (2’31.52) meno 10, il più veloce in gara 2, con i suoi 2’26.71, “bruciati” da 2 errori, per una quinta posizione finale. E’ spuntata quindi la vincente prestazione del siciliano Girolamo Ingardia, autore, in gara 2, su una Formula Ghipard di un ottimo 2’28.83 che gli è valso il secondo gradino del podio. Buon quarto posto anche per il corregionale Giuseppe Giametta su Formula Gloria. A sbagliare è stato anche il lucano Carmelo Coviello -“pulita” per lui solo la gara 1- che ha chiuso al sesto assoluto su Osella PA 21 Viktor Suzuki.

Seguono in classifica generale le due Formula Gloria di Antonino Branca e Fabio Di Cristofaro separati da una manciata di centesimi. Il molisano Donato Catano è nono assoluto, primo nel Gruppo E2 SH da lui dominato al volante della sua A112 Proto. Chiude la top ten Antonino Di Matteo, su Formula Gloria. In Gruppo Speciale Slalom, la vittoria è di Marcello Bisogno su Peugeot 106 che, con 168,78 punti, ha consluso in dodicesima posizione assoluta, alle spalle di Eugenio Barbone su Radical SR4 Suzuki. Esordio tutto sommato positivo in Puglia per la campionessa italiana femminile2018 Enza Allotta, anche lei alle prese con due birilli, su Fat 126 S1. Ad Antonino Marzuillo, su Renault Clio RS, e a Paolo Staiano, su Peugeot 106, è bastata la prima manche per vincere, rispettivamente, il Gruppo E1 Italia e il Gruppo N. Vittoria tra le bicilindriche per il siciliano Giuseppe Marcellino su Fiat 500, tre le Racing Start Plus per Roberto Vespoli quindici centesimi più veloce di Vito Punzi, il vincitore del Gruppo Racing Start su Citroën Saxo Vts. La stessa vettura con cui Angelo Vaccaro è stato il protagonista del Gruppo A.

L’8° Slalom dei Trulli resterà nella storia del motorismo pugliese su strada per lo svolgimento “inedito” della competizione in assenza di pubblico, nel rispetto doveroso dei protocolli di emergenza sanitaria, molto seguito comunque da diversi canali social e media che lo hanno trasmesso in diretta.

"Siamo molto emozionati – ha dichiarato il presidente ACBari Bat Francesco Ranieri al termine della corsa – Aci Bari-Bat ci teneva molto a realizzare l’ottava edizione dello Slalom dei Trulli, evento che ogni anno riscuote grande successo e che, questa volta, necessitava di un po’ di coraggio in più. Lo abbiamo avuto e, grazie ad un protocollo di sicurezza particolarmente rigido sia per i piloti che per tutto lo staff, abbiamo realizzato una manifestazione addirittura migliore degli scorsi anni, vista anche la partecipazione dei piloti più performanti della categoria".

Particolarmente impegnativo è stato quest’anno il compito delle Forze dell’Ordine e di tutti gli agenti ed i commissari sportivi addetti alla sicurezza. E, per la prima volta, nei ruoli dello staff della federazione era presente la figura del “Covid manager”, ricoperta a Monopoli da Biagio Poliseno.

“Sono stati realizzati presidi nei punti strategici del percorso per prevenire ogni situazione di criticità- ha spiegato Marcello Pedrotti vicequestore Dirigente del Commissariato di Monopoli-.

Quest'anno particolare attenzione è stata dedicata all'applicazione delle misure di contenimento per l'emergenza epidemiologica con la limitazione di accesso ai tifosi lungo il percorso stesso e l'applicazione del valido protocollo anti-covid dell'ACI”.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio