UA-9831219-1
13 Dicembre 2018
[]

TUTTE LE NEWS

9° RONDE DEL MONTE CAIO - UN BEL POKER PER MIELE / BELTRAME

05-11-2018 15:11 -
rally ronde e rally day
miele beltrame monte caio
miele beltrame monte caio
9° Ronde Monte Caio: Miele-Beltrame calano il poker, podio per Razzini-Taufer e Tosi-Zanni



In una gara condizionata dalla nebbia, il pilota di Olgiate Olona ed il navigatore di Sale, su Citroen DS3 classe WRC, centrano il quarto successo su Razzini-Taufer, all’esordio sulla Skoda Fabia (R5), e sui concreti Tosi-Zanni (Ford Fiesta R5). A D’Arcio-Filippini il primato tra le due ruote motrici, ai giovani Ravazzini-Sforacchi la vittoria di Produzione. Collecchio Corse regine tra le scuderie.


LAGRIMONE (PR), 04.11.2018 – La nebbia non ferma Mauro Miele e Luca Beltrame: il pilota varesino ed il navigatore alessandrino, su Citroen DS3 di classe WRC, hanno conquistato per la quarta volta la Ronde Monte Caio, dominando questa nona edizione caratterizzata, appunto, dalla presenza di una nebbia a tratti davvero fitta.


Favorito della vigilia, l’equipaggio di Top Rally ha subito preso il comando delle operazioni, conquistando il successo nelle prime tre prove speciali e legittimando il successo con una condotta impeccabile; la prima frazione, chiusa con Razzini-Taufer ad appena mezzo secondo, ha fatto pensare che la gara sarebbe vissuta su un duello tra i due, ma un testa-coda di Razzini sulla seconda prova ha permesso ai due in gara sulla Citroen DS3 di scavare il solco decisivo. Vinta anche la terza prova, Miele-Beltrame hanno poi gestito il vantaggio – dilatatosi a 43” per una penalità inflitta alla Skoda Fabia per salto di chicane -, lasciando ai rivali l’effimera gioia dell’ultimo successo parziale. “E’ stata una gara molto difficile e stressante per questa nebbia che ha reso ogni prova più difficile della precedente – ha esultato sotto la bandiera a scacchi l’esperto pilota lombardo -. Non è stata facile, come sempre qui al Monte Caio, ma sono felice perché, per la prima volta in carriera, arrivo a quota quattro successi in una gara”.


Positiva ma non priva di qualche recriminazione la gara del parmigiano Marcello Razzini, per l’occasione affiancato dal trentino Daniel Taufer. All’esordio sulla Skoda Fabia - HK Racing di classe R5, il portacolori di Collecchio Corse si è espresso subito su livelli velocistici di tutto rispetto, ergendosi ad unico, potenziale rivale di Miele-Beltrame. L’errore sulla seconda prova ha privato Razzini-Taufer di tenere aperta la sfida per il bottino che conta, il taglio di chicane che gli ha fatto incassare una penalità di 30” rappresenta l’altra sbavatura di una gara ad alta intensità. Promosso senza lode, Razzini archivia questa sua partecipazione alla Ronde Monte Caio con piena soddisfazione: “E’ un grande risultato, ottenuto in condizioni difficilissime. Sono molto contento di questa prima presa di contatto con la Skoda Fabia: un’auto veloce e divertente, sulla quale mi sono trovato subito a mio agio. La penalità? Credo sia un errore dei cronometristi…”. Marcello Razzini ha conquistato anche il Memorial Antonio Gelmini, dedicato al miglior pilota locale.


Solida la prestazione dei reggiani Gianluca Tosi e Stefano Zanni: i due hanno forse tentennato un po’ sulla prima prova speciale (la più condizionata dalla nebbia) ma, per il resto, hanno viaggiato su ritmi buonissimi, se si pensa che il pilota di Carpineti guidava la Ford Fiesta (R5) curata da Erreffe per la seconda volta. “Praticamente è stato come un esordio, perché non avevo mai guidato la vettura in condizioni di bagnato. E’ andato tutto bene, ringrazio il team che mi ha fornito una vettura eccellente ed il mio navigatore Stefano Zanni, tornato al mio fianco dopo lungo tempo e, al solito, molto efficace”.


Brindano anche il pilota di Tizzano Simone Rabaglia ed il navigatore varesino Roberto Mometti: l’equipaggio in azione su Ford Fiesta WRC della HK Racing, ha disputato una gara ordinata, cogliendo uno dei migliori risultati in carriera del gentleman driver di casa. Di grande rilievo il quinto posto assoluto del reggiano Luciano D’Arcio e della lucchese Elisa Filippini: l’equipaggio di Eurosport, su Renault Clio Williams - Tekmocar (A7), ha entusiasmato firmando tempi di grande livello. Il primato tra le vetture a due ruote motrici è il giusto premio alla loro prova d’autore.


Pollice su anche per i parmigiani Fausto Castangoli e Silvia Minetti (Skoda Fabia – Pool Racing, classe R5): impegnata per la prima volta su un’auto a trazione integrale, la coppia di Collecchio Corse ha badato al sodo, chiudendo in un’onorevolissima sesta posizione (che sarebbe stata quarta senza una penalità di 30”, anch’essa comminata per salto di chicane).


Il reggiano Roberto Vellani ed il lucchese David Castiglioni (Peugeot 208 - MM Motorsport, classe R5), sempre in affanno anche per un assetto non sempre buono, hanno visto la bandiera a scacchi al settimo posto, seguiti dal veloce e concreto pilota di Lagrimone Andrea Galeazzi (con il pisano Massimo Maugeri su Citroen DS3 – Jolli Corse, classe R3T), secondo più veloce tra le due ruote motrici; il nono posto non rispecchia le aspettative dell’equipaggio di Varano composto da Milko Pini e Daniele Pellegrini (Mitsubishi Evo IX – Bianchi, classe R4), mai entrato nel vivo della lotta di vertice a causa della difficoltà ad adeguarsi alle mutevoli condizioni meteo ed incapace così di replicare la superba prova dello scorso anno. Chiudono l’elenco dei migliori dieci il piacentino ‘Iceman’ e la navigatrice di Salsomaggiore Alessandra Avanzi (Ford Fiesta – Erreffe, R5). Appena fuori dalla top-10, la coppia di Berceto Vescovi-Guzzi (Renault Clio – Erreffe, S1600), attardata soprattutto da una penalità di 1’30” che le ha fatto perdere un piazzamento tra i big altrimenti meritato.


Da segnalare infine la vittoria di gruppo N dei giovani reggiani Gabriele Ravazzini e Simone Sforacchi: a bordo di una Renault Clio – Publirace (classe N3), i due hanno saputo tenersi alle spalle anche le vetture di classe superiore. A loro, anche la Coppa Franco Galeazzi, di nuovo assegnata al vincitore della classe N3. La vittoria della classifica riservata alle scuderie è andata a Collecchio Corse.


LENTE D’INGRANDIMENTO SUI LOCALI
Già detto dei locali finiti nella top-10, il Monte Caio 2018 dei concorrenti provenienti da Parma e Piacenza ha regalato soddisfazioni soprattutto ai giovani di Albareto Alex Gardini ed Andrea De Vincenzi (Citroen Saxo), eccellenti vincitori di classe N2 e secondi di gruppo N. Poco più indietro, ecco Gabriele Frazzani (Renault Clio), terzo di classe N3.


Il pilota di Tornolo Maurizio Pessina ed il navigatore di Parma Clemente Musiari (Subaru Impreza) hanno vinto la classe N4, mentre nelle zone di centro classifica ha chiuso l’equipaggio del capoluogo composto da Marco Soliani e Marzia Bertani (con la navigatrice all’esordio); i due, a bordo di una Suzuki Swift, hanno vinto la classe. La travagliata prova di Massimo Minardi (Citroen C2) chiude nelle retrovie e con il secondo posto di A6. Vittoria solitaria di classe R1B Nazionale per ‘Cerutti Gino’ (Suzuki Swit)


Gara finita anzi tempo per Valentina Frigerio (uscita di strada nel corso della seconda prova speciale nella gara d’esordio su Peugeot 208 – R2B), Francesco Banzola (tradito dalla trasmissione della sua Renault Clio – N3 sempre sulla seconda frazione), Giovanni Pelosi e Martina Musiari (usciti di strada con la loro Renault Twingo R1A) e per la navigatrice Ilaria Magnani, appiedata a metà gara dall’alternatore della Vauxhall Nova guidata dal piacentino Augusto Croci.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio