UA-9831219-1
25 Giugno 2019
[]

TUTTE LE NEWS

CONSANI E DE LA HAYE VINCONO IL 26° RALLY ADRIATICO

05-05-2019 15:25 -
rally cir - cir wrc
DEBUTTO CON VITTORIA DELLA COPPIA FRANCESE NEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA




L'equipaggio francese sulla Skoda Fabia R5 domina la gara d'apertura del tricolore terra. Secondi Marchioro-Marchetti (Fabia R5), terzo posto per Andreucci-Briani (Peugeot 208 T16 R5)



Cingoli, sabato 4 maggio 2019 – Sono i francesi Stephane Consani e Jean Thibault De La Haye, su Skoda Fabia R5, a centrare il successo nel 26° Rally Adriatico, prima gara del Campionato Italiano Rally Terra 2019. È stato un rally condotto in testa dall'inizio alla fine per il driver classe '91 di Aix en Provence, con origini di Nocera, che si è fatto apprezzare al debutto nella serie tricolore vincendo 3 delle 11 prove speciali. Lo scorso hanno aveva fatto un'apparizione nel CIRT al Rally Vermentino. Quest'anno ha iniziato in pianta stabile e, visto lo start, sembra avere voglia di fare sul serio. Secondo posto a +11.8'' per Nicolò Marchioro, sempre insieme a Marco Marchetti su Fabia R5. Il padovano non è riuscito a mettere il suo terzo sigillo consecutivo tra i terraioli nel Rally Adriatico. Il vice campione terra ha pagato l'assetto e la scelta di gomme all'inizio della gara, perdendo circa 30'' sulle prime 4 piesse. Poi nel finale ha piazzato tre scratch consecutivi andandosi a prendere la piazza d'onore ai danni di Paolo Andreucci. Terzo posto a +36.5'' dalla vetta per l'11 volte campione italiano. Il garfagnino ha preso con le molle la sua nuova esperienza nel Terra, sulla Peugeot 208 T16 R5, insieme a Rudy Briani. Partito cauto in mattinata ha poi sfruttato i ritiri di Nikolay Gryazin prima di Andrea Crungola per portarsi in zona podio.



Due ritiri che hanno ridimensionato la classifica proprio nella fase calda. Il giovane russo del WRC2, insieme a Yaroslav Fedorov, sembrava lanciato a caccia del primo posto. Poi un'uscita di strada ha messo fine alla sua performance sulla PS6. Stessa sorte per il varesino del CIR Crugnola, stavolta su Fabia R5 con Moira Lucca, a Cingoli per fare chilometri su terra. Era secondo fino alla PS8 quando ha stallonato in un testa coda perdendo diversi minuti.

A ridosso del podio assoluto gli altri protagonisti del CIR Terra. Quelli più attesi, come Umberto Scandola e Guido D'Amore, mai in ritmo al debutto sulla nuova Hyundai i20 R5. Al traguardo il veronese è quarto, lontano dall'ambizione della settima firma consecutiva all'Adriatico, ma porta a casa punti importanti e chilometri sulla coreana. Prestazione simile anche per il sanmarinese Daniele Ceccoli, sottotono alla guida di Fabia R5 insieme a Piercarlo Capolongo. Meglio gli altri veterani delle strade bianche come il bresciano Gigi Ricci, insieme a Lorenzo Ercolani, già in confidenza sulla i20 R5 come il veronese Luca Hoelbling, affiancato da Mauro Grassi per il rientro nel Terra. Costretto ad accontentarsi dell'ottava posizione il modenese campione CIRT 2017 Andrea Dalmazzini, alle note Andrea Albertini. Il suo è stato un ritorno tormentato nel tricolore già in mattinata, quando al primo passaggio sulla lunga “Dei Laghi” ha perso secondi importanti dopo aver stallonato la posteriore destra della sua Ford Fiesta R5. Completano la top ten assoluta altri due veterani del Terra come Tullio Luigi Versace, con Cristina Caldart, e l'esperto Luciano Cobbe, alla destra Fabio Tursco, entrambi al volante della R5 boema.



Ottima prestazione al debutto sulla terra per i ragazzi del CIR Junior. Al termine di un rally quantomai consistente è arrivato il bis per Marco Pollara, alle note David Castiglioni, che porta a casa anche il 14esimo posto assoluto. Il siciliano ha approfittato dell'uscita di strada sulla penultima piesse di Luca Bottarelli, per gran parte della gara il migliore tra i 7 di ACI Team Italia, tutti alla guida di Ford Fiesta R2B e supportati da Motorsport Italia. Secondo posto quindi per il piacentino Andrea Mazzocchi, con Silvia Gallotti, che messe da parte le problematiche della mattinata, prima una toccata su una balla, poi una spia dell'olio, si porta a casa punti importanti. Terzo posto per il molisano Giuseppe Testa, affiancato da Massimo Bizzocchi, convincente solo a tratti al ritorno sulle strade bianche dell'Adriatico.

Interessante anche il debutto del nuovo Trofeo Gruppo N 4 Ruote Motrici, organizzato da ACI Sport e firmato da Yokohama, unico fornitore per gli pneumatici. Al termine di una giornata complicata arriva il primo successo per il vicentino Mattia Codato, con Cristian Dinale sulla Mitsubishi Lancer Evo X davanti all'equipaggio formato da James Bardini e Barbara Bogoni sulla Subaru Impreza.

Ora il Campionato Italiano Rally Terra viaggia verso il secondo dei cinque appuntamenti stagionali, il più atteso, il Rally Italia Sardegna. La gara del WRC che si svolgerà ad Alghero avrà validità per il CIRT soltanto per quanto riguarda la prima tappa, con coefficiente 1.5.

TROFEO RALLY TERRA STORICI
Nel terzo atto del Trofeo Terra Rally Storici la vittoria è stata per Guggiari-Sordelli, con una Ford Escort MkII), andati al comando, senza più lasciarlo, dalla prima prova speciale. Hanno approfittato delle difficoltà iniziali di Mauro Sipsz e Monica Bregoli, Lancia Rally 037, incappati in un errore che li ha affondati in classifica, con tanto di un braccetto rotto. Un fuori programma che non ha scalfito la loro voglia di vincere ed infatti si sono poi prodotti in una tenace progressione che li ha portati al secondo posto finale, potendo così consolidare ulteriormente la loro leadership in Campionato. Guggiari si è aggiudicato il terzo raggruppamento davanti a Ormezzano (Talbot Lotus) ed allo spettacolare umbro Sisani (A112 Abarth), Sipsz il quarto, mentre il secondo è andato a Mombelli-Leoncini (Ford Escort MK I). Il sammarinese Giovanni Muccioli (BMW 320) per finire, si è ritirato dopo la quinta prova speciale quando era sopra il podio.




TOP TEN ASSOLUTA RALLY ADRIATICO: 1. CONSANI-DE LA HAYE (Skoda Fabia) in 1:01'18.4; 2. MARCHIORO-MARCHETTI (Skoda Fabia) a 11.8; 3. ANDREUCCI-BRIANI (Peugeot 208) a 36.5; 4. SCANDOLA-D'AMORE (Hyundai I20 New Generation) a 43.1; 5. CECCOLI-CAPOLONGO (Skoda Fabia) a 1'11.7; 6. RICCI-ERCOLANI (Hyundai I20) a 1'23.4; 7. HOELBLING-GRASSI (Hyundai I20 New Generation) a 2'32.3; 8. DALMAZZINI-ALBERTINI (Ford Fiesta) a 2'46.9; 9. VERSACE-CALDART (Skoda Fabia) a 3'15.2; 10. COBBE-TURCO (Skoda Fabia) a 3'31.8;



PODIO CIR JUNIOR RALLY ADRIATICO: 1. POLLARA-CASTIGLIONI (Ford Fiesta) in 1:07'26.9; 2. MAZZOCCHI-GALLOTTI (Ford Fiesta R2) a 10.2; 3. TESTA-BIZZOCCHI (Ford Fiesta R2) a 12.0;



CALENDARIO CIRT 2019 DOPO ADRIATICO: RALLY ITALIA SARDEGNA 2019 (13–16 giugno) 1°Tappa coeff. 1,5; 47° SAN MARINO RALLY (12-13 luglio); IL NIDO DELL'AQUILA 2019 (27-28 settembre); 10° TUSCAN REWIND (22-24 novembre) coeff. 1,5.



[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio