UA-9831219-1
13 Dicembre 2018
[]

TUTTE LE NEWS

È DA DOMANI AL MUGELLO IL GRAN FINALE PER IL CAMPIONATO ITALIANO SPORT PROTOTIPI.

25-10-2018 14:11 -
velocità pista
prototipi
prototipi
Le Wolf GB08 Thunder Aprilia RSV4 dell’affascinante serie tricolore ritornano sulla pista toscana per l’ultimo atto di una straordinaria lotta al titolo. A guidare una classifica aperta fino a sei piloti, Lorenzo Pegoraro e Matteo Pollini sono davanti a tutti divisi da soli tre punti. A venti lunghezze segue un lotto di grandi protagonisti dove Andrea Gagliardini, Simone Riccitelli e Giacomo Pollini possono ancora ambire all’alloro tricolore.

L’appuntamento in pista con ingresso gratuito è da domani con le prove libere alle 10.00 ed alle 14.00, mentre sabato sarà la volta delle prove ufficiali alle 10.50 e di gara 1 alle 15.30. Domenica il via a gara 2 alle 12.20. Entrambe le gare da 25 minuti + 1 giro, saranno in diretta livestreaming sul sito acisport.it/CISPrototipi e sulla pagina Facebook.com/ CISPrototipi ed in differita TV su Sportitalia (dtt 60 SKY225) con gara 1 sabato alle 17.30 e gara 2 domenica alle 18.20.

Scarperia, 25 ottobre 2018.

Lo spettacolare schieramento di Wolf GB08 Thunder motorizzate Aprilia RSV4, che hanno regalato grandi emozioni lungo l’intera stagione, è ora pronto ad un appassionante rush finale.

Il Campionato Italiano Sport Prototipi, l’affascinante serie tricolore riservata alle nuove sportscar del marchio ex F.1, a partire da domani e dopo avervi fatto tappa già a luglio per il suo terzo appuntamento, ritorna infatti al Mugello per il sesto ed ultimo round con una lotta al vertice da fiato sospeso.

Perché dopo cinque tappe di straordinario agonismo, dove sono stati ben sette diversi piloti ad aver vinto una delle dieci gare ed addirittura tredici ad essere saliti almeno una volta sul podio, ben sei grandi protagonisti della stagione si sono ritrovati tutti nella possibilità aritmetica di conquistare l’ambitissimo tricolore grazie a 43 punti ancora da assegnare.

Sulla pista toscana Lorenzo Pegoraro, detentore del record attuale di tre vittorie stagionali nei colori Best Lap, si presenta da capoclassifica. 27 anni, di Terni, Pegoraro è alla sua prima stagione di categoria dopo un curriculum, che al netto di una sortita lo scorso anno nella serie indiana JK Tire con le ex Formula BMW, a partire dal 2012 è stato poi speso quasi del tutto tra le ruote coperte in monomarca, anche a trazione posteriore come la Lotus Cup dove nel 2016 è vicecampione.

Solo qualche fugace apparizione in Formula Renault 2.0, tra il 2011 e 2012, è invece il bagaglio di esperienza in pista per Matteo Pollini, secondo in classifica a soli tre punti dalla vetta con due vittorie (di cui una in gara 1 al Mugello), oltre al record di tre giri più veloci in gara nei colori Giacomo Race. Il pilota di Desenzano, 29 anni appena compiuti, è uno specialista anche di gare Formula Challenge al volante di un prototipo autocostruito, il Proto Pollini, con telaio tubolare monoposto e motore di derivazione motociclistica con il quale anche quest’anno si impegna nel Campionato Italiano della specialità.

Esordiente negli Sport Prototipi, ma con un lungo curriculum quasi interamente dedicato alle potenze monstre delle Gran Turismo, Andrea Gagliardini è il pilota con maggiori esperienze dell’intera Top-6, grazie ad almeno dieci anni trascorsi dividendosi tra Porsche, Ferrari e Lamborghini. Romano, 32 anni, Gagliardini, con i punti di una vittoria e tre piazzamenti a podio nei colori Best Lap, capeggia il lotto di inseguitori che a distanza pari o superiore a 21 lunghezze dalla vetta, sa di doversi giocare tutto già nella gara del sabato, con il solo obiettivo di tenere aperta la lotta tricolore fino a gara 2.

Esperienze importanti, nonostante i suoi 23 anni di età, sono anche nel curriculum di Dario Capitanio, che però, assente anche al Mugello, ha già completato la sua stagione dopo la quarta tappa di Imola. Unico del lotto a poter vantare esperienze specifiche di categoria, tra l’altro nella European Le Mans Series dove si è cimentato lo scorso anno con una Norma LMP3, il pilota romano è approdato nella serie tricolore dopo karting, Formula Renault e Renault Sport Trophy sulla Dallara RS dove è stato campione nel 2015. Una vittoria, tre piazzamenti a podio, oltre ad una pole e ad un giro più veloce nei colori Best Lap, restano il ruolino di marcia di Capitanio che, come Pegoraro e Matteo Pollini, è stato tra gli unici tre piloti, ad aver occupato la vetta tricolore, in particolare con i risultati di gara 1 ad Imola.

Il più esordiente in un lotto di vertice che comunque sta vivendo la sua prima stagione di categoria, Simone Riccitelli, con i suoi 15 anni di età (ne compirà sedici solo il prossimo 25 novembre), ha stupito alla sua prima uscita in automobilismo dove segna tre piazzamenti a podio oltre a due giri più veloci ed una pole position nei colori Kinetic Racing Team. Il pilota di Fabriano è a quota -30 dalla vetta tricolore ed in più occasioni ha sfiorato la prima vittoria stagionale.

Completa il lotto dei piloti che vantano i numeri utili alla conquista dell’alloro tricolore, Giacomo Pollini. Dopo aver partecipato a quattro dei cinque precedenti round dividendo le gare dei weekend con il cugino Matteo, il pilota bresciano si schiererà sulla Wolf del Giada Team lasciata libera da Joe Castellano (già in brillante recupero). Giacomo Pollini, come il cugino, vanta esperienze in Formula Challenge ed in monoposto nel 2012 nel Challenge Tricolore Formula Renault 2.0. È anche impegnato in una brillante carriera in karting dove tra l’altro quest’anno si è laureato Campione Italiano nella classe KZ2.

Se la sfida per l’alloro tricolore si chiude ora ad un quintetto d’assalto, sono stati anche altri i grandi interpreti delle spiccate caratteristiche prestazionali della nuova sportscar monoposto proiettandosi sempre nella bagarre di vertice.

In un ricchissimo lotto determinato a chiudere in bellezza la stagione, spiccano nella stessa Top-10 Claudio Giudice (Scuderia Giudici), già autore tra l’altro di una vittoria, una pole e due giri veloci, il pluricampione italiano Davide Uboldi (BF Motorsport), alla ricerca del primo successo dopo due podi, lo svedese Simon Hultén (RPM RacePromote Scandinavia), già tre volte sul podio e Mirko Zanardini (AC Racing), determinato a ripetere quella vittoria ottenuta in gara 2 al Mugello nel round di luglio.

Simone Borelli, 11esimo in classifica nei colori BF Motorsport, vuole tornare sul podio che è anche obiettivo minimo per Gianluca Carboni (Best Lap), tra l’altro per la prima volta in Top-3 proprio al Mugello nella trasferta di luglio.

È questo invece un piazzamento ancora da conquistare per un lotto altrettanto determinato e composto da Shaine Mobine (Bad Wolves), dai due alfieri di Kinetic, Nicola Neri e Mikhail Spiridonov, capoclassifica per la Coppa Acisport Master (Over 45) ed ancora lo squadrone Bad Wolves che prosegue con Stefano Attianese, Jesse Menczer e Ron Eckardt ed il duo del Giada Team con Filippo Caliceti e Gian Marco Gamberini.

In uno schieramento di 20 Wolf sarà infine debutto stagionale per Antonio Mastroberardino, già pilota di categoria nella classe CN2 sempre in Wolf e per Gianni Giudici che dopo aver seguito sempre dai box la stagione del figlio Claudio, torna a vestire casco e tuta sulla seconda vettura della Scuderia Giudici.

Da segnalare infine l’applicazione di Handicap Peso attribuito ad ogni Equipaggio e/o Conduttore classificatosi ai primi tre posti della classifica combinata (gara 1 + gara 2) del precedente round. 10 kg sono perciò assegnati a Gagliarini, 7 kg a Matteo e Giacomo Pollini ed infine 5 kg a Borelli.



CAMPIONATO ITALIANO SPORT PROTOTIPI | CLASSIFICHE

ASSOLUTA. 1) Pegoraro (Best Lap), 104; 2) Pollini M. (Giacomo Race), 101; 3) Gagliardini (Best Lap), 83; 4) Capitanio (Best Lap), 81; 5) Riccitelli (Kinetic Racing Team), 74; 6) Pollini G. (Giacomo Race), 73; 7) Giudice (Scuderia Giudici), 60; 8) Uboldi (BF Motorsport), 59, 50; 9) Hultén (RPM RacePromote Scandinavia), 54; 10) Zanardini (AC Racing), 39. MASTER. 1) Spiridonov, 150; 2) Castellano (Giada Race), 107; 3) Attianese (Bad Wolves), 99. ROOKIE. 1) Pegoraro, 124; 2) Gagliardini, 121; 3) Pollini M., 109; UNDER 25. 1) Riccitelli, 124; 2) Giudice, 120; 3) Capitanio, 114.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio