UA-9831219-1
07 Luglio 2020

GIORDANO MOZZI E STEFANIA BIACCA SI AGGIUDICANO IL 4° LESSINIA SPORT

04-04-2014 22:12 - regolarità classic,sport, cireas
Mozzi-Biacca vincitori del 4° LessiniaSport
Mozzi-Biacca vincitori del 4° LessiniaSport
I mantovani hanno preceduto Carcereri e Iula


Una bellissima gara accompagnata da un caldo sole primaverile. Il 4° LessiniaSport, andato in scena gli scorsi 28 e 29 marzo a Bosco Chiesanuova, sulle montagne di Verona, ha visto la vittoria dell´equipaggio mantovano della Scaligera Rallye composto da Giordano Mozzi e Stefania Biacca, già vincitori della Mille Miglia 2011 e del Revival Rally Club Valpantena 2012. A bordo di una bella Opel Kadett GTE ha messo a segno un bellissimo recupero sugli avversari, dopo una primissima parte di gara un po´ nascosta. Grazie a questa affermazione la coppia si porta ora in testa al Trofeo Tre Regioni, di cui la manifestazione organizzata dal Rally Club Valpantena era il secondo appuntamento, cercando di fare la parte della lepre e allungare in classifica.

Secondi al traguardo i primi veronesi, Daniele Carcereri e Alessandro Maresca, portacolori dell´HCC Verona su una BMW 2002 TII. Gli scaligeri hanno mantenuto la testa della gara per un buon tratto, ma sulla terzultima prova si sono visti raggiungere da Mozzi, in grande spolvero. Inutili tutti i tentativi di difesa. Nonostante un tempone sull´ultima prova cronometrata, la "Velo Veronese" la loro BMW ha dovuto limitarsi al secondo posto, staccata di sole 4 penalità (il che equivale ad uno scarto in 4 centesimi di secondo). La regolarità di questi due equipaggi è stata impressionante. Si pensi che hanno chiuso con 44 e 48 penalità, vale a dire con un errore complessivo su nove prove totali inferiore al mezzo secondo. Terzi sul traguardo di Bosco Chiesnauova Pietro Iula e William Cocconcelli, su una Porsche 911 SC del Team Bassano.

Dominio pressoché assoluto per la Scaligera Rallye nella classifica riservata alle scuderie. La compagine veronese, che ha partecipato con oltre trenta equipaggi, ha chiuso davanti alla squadra del Progetto Mite, e all´HCC Verona. Nella classifica degli equipaggi veronesi, dietro a Carcereri, si sono piazzati Manzini-Bottaro (BMW 1602/Scaligera Rallye) e Pezzo-Rossi (BMW 323 I/Scaligera Rallye).

La sfida si è consumata su 215km totali di percorso, di cui 53km si prove a controllo tempo, tre da ripetere tre volte: la "Corrubio", la "Bosco Chiesnauova" e la "Velo Veronese". È stata sulla prova di Bosco che si è decisa la manifestazione. Al terzo passaggio, infatti, Mozzi ha sferrato il suo attacco andando ad appaiare Carcereri in testa, e a nulla sono valsi poi gli sforzi del portacolori HCC per difendere la leadership sulle ultime due prove.

Tra i ritiri e i "mancanti" illustri va segnalato Paolo Veronese, che sulla Mini Cooper della Padova Autostoriche, già vincitore del LessiniaSport, ha dovuto arrendersi ad una foratura dopo la quarta prova. Attardati da un errore anche Coghi-Coghi, vincitori lo scorso anno, sulla bella Opel Ascona 400 che fu del papà di Umberto Scandola, oggi beniamino dei rallysti veronesi impegnato nel Campionato Italiano Rally.

«Abbiamo avuto una bella soddisfazione» ha commentato Roberto "Bob" Brunelli, presidente del comitato organizzatore Rally Club Valpantena. «Anzitutto non ci aspettavamo questo numero di partenti. La nostra squadra ha fatto gli straordinari per adattare la manifestazione a 115 iscritti, e dobbiamo ringraziare tutti gli equipaggi per l´affetto dimostratoci ancora una volta. In secondo luogo abbiamo avuto la partecipazione inattesa di una troupe britannica che è scesa a Bosco Chiesanuova per registrare immagini e suoni di questo LessiniaSport. Per noi è stato un ottimo successo, che dimostra come le gare di autostoriche da rally in Italia godano ancora di ottima salute».

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account