25 Settembre 2020
TUTTE LE NEWS

GIORGIO MONDINI (LIGIER) È IL CAMPIONE ITALIANO SPORT PROTOTIPI 2015.

25-10-2015 17:02 - velocità pista
CISP-Mondini-1
CISP-Mondini-1
Nell´autodromo Riccardo Paletti di Varano de´ Melegari il pilota italo-svizzero della Eurointernational conquista la corona tricolore al primo match point con la vittoria di gara 1 per poi ripetersi anche nella gara del pomeriggio davanti a Walter Margelli (Norma Nannini Racing) così Vice-Campione assoluto. Terzo in gara 2, Filippo Vita conquista il terzo posto in campionato sulla Osella della Progetto Corsa. Danny Molinaro (Osella), primo sul traguardo di gara 1, è retrocesso secondo, mentre in gara 2 è costretto al ritiro quando era al comando.
L´appuntamento con la serie tricolore ACI riservata alle affascinanti Sportscar è ora al 2016 con una nuova appassionante stagione di gare.
Varano de´ Melegari, 25 ottobre 2015.
Con una impressionante sequenza di risultati che lo ha visto 9 volte vincitore sulle 14 gare disputate, oltre che autore di sette pole position ed otto giri più veloci, Giorgio Mondini è il nuovo Campione Italiano Sport Prototipi. Una corona tricolore giunta a conclusione di una stagione lunga ed appassionante e che ha visto il suo ultimo atto nell´autodromo Riccardo Paletti di Varano de´ Melegari, sede in questo weekend del settimo round stagionale.
Per il pilota italo-svizzero di Eurointernational il titolo assoluto arriva già al termine di gara 1, chiusa in prima posizione dopo la penalità in tempo inflitta a Danny Molinaro, reo di aver lasciato la corsia box con semaforo rosso e così retrocesso secondo d´ufficio. In gara 2 arriva il bis per il neocampione dopo l´uscita della Osella del giovane cosentino poi costretto al ritiro quando era al comando della gara. Al cospetto di Mondini è Walter Margelli (Norma Nannini Racing) a chiudere al secondo posto grazie alla seconda posizione di gara 2 davanti a Filippo Vita che chiude anche il campionato sul terzo gradino del podio sulla Osella della Progetto Corsa. Tra i grandi protagonisti del weekend anche Ranieri Randaccio, due volte quarto sulla Lucchini della SCI con la quale completa il poker d´assi in testa alla classifica di Campionato davanti a Molinaro ed il suo compagno di squadra Claudio Francisci (Lucchini Alfa Romeo) settimo di campionato.
Allo start di gara 1 Margelli è scatenato dalla quarta posizione e prova all´interno, ma è Mondini a conservare il primato davanti al bolognese e Molinaro che si accoda terzo. Il pilota calabrese prova subito l´attacco che riesce già alla tornata seguente, mentre Margelli si ritrova a difendere la terza posizione dagli attacchi di Francisci, ottimo quarto. Si lotta anche per la quinta posizione ed alla terza tornata Vita riesce ad avere la meglio su Randaccio. Pitorri alle sue spalle prova ad infilare la Lucchini della SCI e la manovra che vale la sesta posizione è al decimo giro. Nella stessa tornata Francisci sale in cattedra e riesce a guadagnare la terza posizione su Margelli. All´apertura della pit-lane per le soste obbligatorie, Mondini è al comando con 4 secondi di vantaggio su Molinaro ed a seguire Francisci, Margelli, Vita, Randaccio, Pitorri e Borgese. Completata la fase di neutralizzazione dove Pitorri ferma la sua Wolf ai box, è poi Molinaro a ritrovarsi in testa con Mondini che resta in scia, mentre Francisci conserva la terza posizione fino al 25esimo giro, quando deve fermare la sua Lucchini. Con Margelli che inizia ad alzare i tempi sul giro per problemi elettrici al motore, è Vita a salire al terzo posto. All´ultimo giro arriva invece il sorpasso di Randaccio su Margelli per la quarta posizione. Sul traguardo Molinaro passa primo con 2"2 di vantaggio su Mondini, così aritmeticamente Campione.
Alla partenza di gara 2 è Molinaro ad avere lo spunto migliore ed a portarsi al comando davanti a Mondini, Margelli, Randaccio e Vita. Nelle prime battute Mondini insegue in scia la Osella del battistrada e Vita resta incollato alla Lucchini di Randaccio per la quarta posizione. Il sorpasso del romano di Progetto Corsa è al quarto giro con il rivale della SCI che si accoda quinto. Fino al momento delle soste obbligatore la gara è su ritmi elevatissimi, con Mondini che resta a mezzo secondo dal battistrada con il chiaro obiettivo di chiudere la stagione dal gradino più alto del podio. Il primo a rientrare è proprio l´alfiere di Eurointernational per puntare così ad un secondo stint a passo da qualifica. Il colpo di scena arriva proprio al rientro in pista quando Molinaro riesce a sfilare davanti a Mondini, ma al passaggio sulla Parabolica si allarga nelle vie di fuga perdendo la prima posizione e rientrando secondo. Nella stessa tornata, però, il pilota cosentino preferisce prendere la corsia dei box e ritirarsi definitivamente. La gara vede così Mondini al comando su Margelli, Vita e Randaccio. Fino al traguardo le posizioni non mutano e con lo stesso ordine si definiscono le prime quattro posizioni di Campionato.
IL PROFILO DEL CAMPIONE
Giorgio Mondini, 35 anni (nato il 19 luglio 1980) genovese di nascita, ma svizzero di adozione debutta in automobilismo a 20 anni, direttamente in Formula Renault 2.0 e senza la "scolarizzazione" del karting. Nel 2003 l´incontro con Antonio Ferrari che lo accompagna al debutto nella Formula Renault 3.5 V6 ed alla vittoria dell´anno successivo per la serie europea. Nel 2005 debutta nella GP2 Series e successivamente in A1 GP. Il palmares vantato in monoposto gli vale l´accesso in Formula Uno diventando nel 2006 terzo pilota della Midland F1 Racing, il team che poco più tardi assumerà l´attuale denominazione di Force India. Dopo il ritorno nella Formula Renault 3.5 Series ed alcune esperienze nel FIA GT, nel 2009 passa agli Sport Prototipo della Le Mans Series ottenendo tra l´altro il nono posto assoluto della 24 Ore di Le Mans sulla Audi R10 TDI del team Kolles portata divisa con Christian Bakkerud e Christijan Albers. Dopo un test a Barcellona nel 2011 ed al volante della HRT di Formula Uno, Mondini ritorna in gara quest´anno nel Campionato Italiano Sport Prototipi.
CAMPIONATO ITALIANO SPORT PROTOTIPI
GARA 1. 1) Mondini (Ligier Honda CN2 - Eurointernational), 34 giri in 39´20.836 a 121,836 km/h; 2) Molinaro (Osella Honda CN2 - Osella Squadra Corse) a 2.716; 3) Vita (Osella Honda CN2 - Progetto Corsa) a 1 giro; 4) Randaccio (Lucchini Honda CN2 - SCI) a 1 giro; 5) Margelli (Norma Honda CN2 - Nannini Racing) a 1 giro; 6) Francisci (Lucchini Alfa Romeo CN4 - SCI) a 11 giri; 7) Borgese (Osella Honda CN2 - Progetto Corsa) a N.C.; 8) Pitorri (Wolf Honda CN2 - Best Lap) a N.C. Giro più veloce n. 13 di Molinaro in 1´04.103 a 131.975 km/h.
GARA 2. 1) Mondini (Ligier Honda CN2 - Eurointernational), 34 giri in 39´40.484 a 120,832 km/h; 2) Margelli (Norma Honda CN2 - Nannini Racing) a 57.784; 3) Vita (Osella Honda CN2 - Progetto Corsa) a 1 giro; 4) Randaccio (Lucchini Honda CN2 - SCI) a 1 giro; 5) Molinaro (Osella Honda CN2 - Osella Squadra Corse) a N.C. Giro più veloce n. 23 di Mondini in 1´04.590 a 130.980 km/h.
CAMPIONATO ITALIANO SPORT PROTOTIPI | CLASSIFICA ASSOLUTA. Mondini Giorgio (Lucchini/Wolf/Ligier Alfa Romeo/Honda CN4/CN2 Audisio&Benvenuto/Best Lap/Eurointernational), 279; 2) Margelli Walter (Norma Honda CN2 Nannini Racing), 178; 3) Vita Filippo (Osella Honda CN2 ProgettoCorsa), 137; 4) Randaccio Ranieri (Lucchini Honda CN2 SCI), 120; 5) Molinaro Danny (Osella Honda CN2 Progetto Corsa), 113; 6) Jacoboni Marco (Osella Honda CN2 ProgettoCorsa), 99; 7) Francisci Claudio (Lucchini Alfa Romeo CN4 SCI), 71; 8) Uboldi Davide (Osella Honda CN2 Uboldi Corse PATA), 67; 9) Iaquinta Simone (Norma Honda CN2 Sport MadeInItaly | Vesuvio Racing), 48; 10) Nicolet Pierre (Ligier Honda CN2 Onroak Ligier), 31; 11) Beltratti Antonio (Osella Honda CN2 ProgettoCorsa), 20; 12) Pitorri Maurizio (Wolf Honda CN2 Best Lap), 14; 13) Faccioni Jacopo (Lucchini Alfa Romeo CN4 SCI), 13; 13) Giorgio Gianfranco (Ligier Honda CN2 ASD Perodi), 10; 15) Calò Umberto (Ligier Honda CN2 ASD Perodi), 10; 16) Brivio Carlo (Norma BMW CN4 Alca Racing), 9; 17) Borgese Diego (Osella Honda CN2 ProgettoCorsa), 4.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio