23 Settembre 2020
TUTTE LE NEWS

IL 1° RALLY DAY CITTA´ DI SCHIO A SCIESSERE-ZANELLA (RENAULT)

11-07-2016 11:15 - rally ronde e rally day
SCIESSERE-ZANELLA
SCIESSERE-ZANELLA
Il verdetto dei cronometri è arrivato con l´ultima prova speciale, complice la pioggia che ha rivoluzionato molte posizioni in classifica. Ai posti d´onore il bresciano Veronesi (Renault Clio S1600) ed il locale Sbalchiero (Mitsubishi Lancer Evo IX), vincitore del Gruppo N
.

Tra le vetture storiche vittoria sicura della Fiat 131 Abarth di Bonollo-Brunaporto.



La gara è tornata a scrivere la propria storia con grande enfasi, quella data soprattutto dai ben 115 partenti e da tanto agonismo e spettacolo sulle cinque prove speciali disputate.



Schio (Vicenza), 10 luglio 2016

Finale rocambolesco, oggi, al 1° Rally Day Città di Schio, vinto in "zona Cesarini" dall´asiaghese Eddie Sciessere, affiancato dall´esperto trevigiano Flavio Zanella su una Renault Clio S1600. Il verdetto della vittoria l´ha offerto l´ultima prova speciale di Monte di Malo, complice la pioggia caduta proprio in epilogo, guastando la festa di molti, dopo aver conosciuto una bella cornice tipicamente estiva e con il pubblico delle grandi occasioni.

Come grande occasione è stato il ritorno della gara dopo quattro anni di assenza, orchestrata dal nuovo sodalizio P.S.G. Rally, forte di una significativa impronta femminile, il quale ha lavorato duramente e con grande passione per rimettere in calendario uno dei rallies più amati in Italia (partito con 115 equipaggi), per proseguire una tradizione rallistica di alto profilo.

La gara scledense ha offerto notevoli spunti tecnico-sportivi, primo fra tutti il confronto per l´alloro del vincitore, un duello acceso fra le Renault Clio S1600 del vincitore e quella di Andrea Dal Ponte e Jody Dal Ferro. Le prime due "piesse" erano state appannaggio dell´inossidabile e sempre affidabile Alessandro Battaglin, con una Mitsubishi Lancer Evo IX Gruppo N, lasciandosi alle spalle la bagarre, poi, per il pilota di Marostica è arrivato il mesto ritiro sulla terza per rottura della turbina, lasciando così agio al resto della compagine.

A quel punto Sciessere e Dal Ponte (limitato nella mattinata da difficoltà ai freni) hanno ingaggiato un classico duello all´arma bianca che li ha portati alla soglia dell´ultimo impegno cronometrato di Monte di Malo divisi da soli 2"1, con avanti il driver di Lusiana. La pioggia ha poi rimescolato le carte, con molti equipaggi rimasti sorpresi dalla repentina pioggia in termini di scelta gomme: l´ultima prova ha spinto in alto l´evergreen Nereo Sbalchiero (vincitore dello "Schio" nel 1992) sulla sua Mitsubishi Lancer Evo IX Gruppo N, Sciessere ha salvato il risultato estrema perizia, Dal Ponte ha invece perso circa un minuto, finendo quindi soltanto sesto assoluto. Alle spalle di Sciessere ha terminato il bresciano Luca Veronesi, in coppia con Zumella (Renault Clio S1600), autore di una prestazione in crescendo partita stamani dalla settima piazza. Ben più lontano era invece Sbalchiero, che aveva iniziato in quattordicesima posizione, per prodursi poi in un´esaltante progressione che lo ha portato al gradino più basso del podio, regalando anche tanto spettacolo.

Quarta posizione finale per il valtellinese Marco Gianesini (Renault Clio S1600), al suo primo "Schio", bravo ad interpretare le insidie delle strade scledensi, oltre che riuscire a contenere il trentino Matteo Daprà (Renault Clio S1600), pilota tra i protagonisti del "tricolore" WRC, arrivatogli poco dietro.

Sesto, come già accennato, ha concluso Dal Ponte, settimo il vicentino di Mussolente Davide Pellizzari (Renault Clio S1600), ottavo il veronese Valentino Gaspari (Renault Clio S1600) e le due ultime posizioni della top ten sono state determinate anche esse dall´acqua, con Pietribiasi/Gambasin (Citroen Saxo) e Scalzotto/Rutigliano (Peugeot 106) che hanno conosciuto vera gloria. Questi ultimi, addirittura, si sono prodotti nel miglior tempo nell´ultima prova, quello che li ha proiettati decisamente in alto con una vettura piccola.

Tra i ritiri "eccellenti", entrambi durante la quarta prova, anche quello del bellunese Christian De Gasperi (Renault Clio S1600), fermato dalla rottura dell´idroguida quando era buon terzo assoluto, oltre a quello dell´atteso Efrem Bianco (Renault Clio S1600), per un braccio sospensione rotto.

Tra le vetture storiche vittoria sicura della Fiat 131 Abarth di Bonollo-Brunaporto, con un vero e proprio monologo davanti alla Renault 5 GT Turbo di Cracco-Gainelli, con terzi Brunelli-Brunello, con una Autobianchi A112 Abarth.

Il 1° Rally Day Città di Schio è andato dunque in archivio con un grande successo sportivo ed organizzativo oltre che di immagine per il territorio. E´ stato infatti inteso anche come forma di comunicazione dei luoghi che ha attraversato e per questo è stata avviata una costruttiva sinergia di promozione con l´Amministrazione Comunale di Schio. Il forte interesse per il bene del territorio, oltre alla cerimonia di presentazione degli equipaggi ieri sera in centro a Schio (Piazza Rossi), é stata pure la conferma della collaborazione del Comune di Monte di Malo, oltre che il patrocinio della Regione Veneto e della Provincia di Vicenza e ne è stata anche ampia conferma l´avere l´ultimo riordinamento della gara prima dell´arrivo, a San Vito di Leguzzano, nella piazza principale.



CLASSIFICA ASSOLUTA (TOP TEN): 1. Sciessere-Zanella (Renault Clio - S1600) in 27´32.6; 2. Veronesi-Zumella (Renault Clio - S1600) a 7.4; 3. Sbalchiero-Ferracin (Mitsubishi Lancer Evo Ix) a 20.4; 4. Gianesini-Bergonzi (Renault Clio - S1600) a 29.9; 5. Daprà -Andrian (Renault Clio - S1600) a 31.9; 6. Dal Ponte-Dal Ferro (Renault Clio - S1600) a 33.1; 7. Pellizzari-Poggiana (Renault Clio - S1600) a 51.4; 8. Gaspari-Composta (Renault Clio - S1600) a 1´01.5; 9. Pietribiasi-Gambasin (Citroen Saxo 16V) a 1´02.7; 10. Scalzotto-Rutigliano (Peugeot 106) a 1´03.7



CLASSIFICHE COMPLETE: www.ficr.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio