28 Novembre 2020

IL 4° SLALOM DEI COLLI EUGANEI A VENANZIO SU RADICAL SR4 (SUZUKI)

10-07-2016 10:48 - velocità slalom / formula challenge/ velocità sperimentale
slalom_este Venanzio
slalom_este Venanzio
Venanzio vince il 4° Slalom dei Colli Euganei
Il pilota campano su Radical SR4 motorizzata Suzuki grazie al miglior crono realizzato nella seconda manche si aggiudica una combattuta edizione della gara padovana.
Alla Ford Escort di Pettinato la gara delle autostoriche, mentre la regolarità Città di Este va all´A112 Abarth di Susto e Serafini.

Este (PD), 10 Luglio 2016 – E´ Salvatore Venanzio a vincere la quarta edizione dello Slalom dei Colli Euganei svoltosi ad Este nella giornata odierna; il pilota campano ha vinto il sesto degli otto appuntamenti del Campionato Italiano Slalom alla guida della Radical SR4 Suzuki precedendo l´Osella PA 9/90 del molisano Fabio Emanuele e l´altra Radical di Saverio Miglionico il quale paga pesantemente una una penalità per partenza anticipata nella seconda manche e nella terza lascia qualche secondo per delle tracce d´olio lasciate sull´asfalto da una vettura che precedeva.
La gara inizia in perfetto orario con la manche di ricognizione nella quale si mette in evidenza Saverio Miglionico, al volante della sua Radical SR4 Suzuki Il pilota lucano, fresco vincitore dell´ultimo slalom valido per il Campionato Italiano, la Salerno-Croce di Cava corsa a giugno, conclude i 2980 metri del percorso di gara intervallati da quattordici postazioni di rallentamento con il tempo di 2´21" e 12 centesimi. Alle sue spalle, in una classifica molto corta con Salvatore Venanzio e Davide Piotti, il primo su Radical SR4, il secondo su Osella PA 9/90, a meno di un secondo dal vincitore. Quarto tempo, a 1"78 da Miglionico, per Fabio Emanuele al volante della sua Osella PA 9/90 motorizzata Alfa Romeo.
É Venanzio a spiccare nella prima manche di gara staccando un notevole 2´19"71 ma incappa in una penalità che vanifica lo sforzo; stessa sorte per Miglionico che firma il secondo tempo ma retrocede per aver accumulato ben 50 penalità. Passa quindi al comando Emanuele con 140,26 penalità. Ottimo riscontro per Vincenzo Manganiello che stacca il sesto tempo con la Fiat 126 Prototipo davanti a Maicol Giacomotti, il più veloce tra i piloti in gara con i Kartcross. Nella gara delle autostoriche prende il comando Concetto Pettinato su Ford Escort RS dopo il ritiro di Italo Pain il quale su Fiat X 1/9 aveva realizzato il miglior crono nella manche di prova.
Parte la seconda manche col caldo e l´afa che non concedono tregua: Venanzio monta gomme nuove sulla Radical e con un guida più attenta rispetto al passaggio precedente firma il miglior tempo con 2´21"39; Fabio Emanuele trae beneficio dai lavori eseguiti sulla Osella PA9/90 motorizzata Alfa Romeo e si gode la momentanea seconda posizione. Il terzo gradino del provvisorio podio vede Antono Buonansegna anch´egli su Radical, ma staccato di quasi 6; Miglionico realizza il miglior tempo ma una partenza anticipata lo penalizza di 10" che nel computo totale saranno quelli che lo privano della vittoria assoluta.
Nella terza manche non si registrano miglioramenti sensibili nei tempi a vertici della classifica e si ufficializza la vittoria di Venanzio che rafforza la sua attuale supremazia nel Campionato Italiano. Ottimo quinto assoluto e primo di categoria kart cross per Maicol Giacomotti mentre tra i piloti stranieri in gara per il Central Europe Zone la miglior prestazione è realizzata dall´ungherese Bognov Martinsu Volkswagen Golf Gti. Successo per la molisana Martina Iacampo su Peugeot 106 nella classifica femminile. Tra i piloti in evidenza, Filippo Gennari su Reanult Clio Rs vincitore di E1, Luca Capetta su Fiat UnoTurbo, Marco Tessari su Fiat 500 Proto, Simone Broggio su Opel Corsa Gsi migliore nel Gruppo A e l´austriaco Alfred Fries che risulta il più veloce in Gruppo N con la Mitsubishi Lancer. Michele Mancin si aggiudica la speciale classifica dedicata alle Peugeot 205 Rallye oltre a quella di classe A-1400.
Lo slalom autostoriche ha visto il successo di Concetto Pettinato su Ford Escort RS, che ha preceduto Manuel Gasparini su Autobianchi A112 Abarth e Diego Pontin su Peugeot 309 Gti.
Quale appendice dello slalom si è svolta la seconda edizione della regolarità turistica Città di Este che ha registrato la vittoria di Enrico Susto e Marco Serafini su Autobianchi A112 Abarth i quali hanno preceduto Luigi Ferratello e Camilla Rigoni su Fiat 128 Sport Coupè e Massimiliano Corso e Massimiliano Piccoli su Renault Clio 16V.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio