29 Ottobre 2020
TUTTE LE NEWS

LA PRIMA STAGIONALE DEL CAMPIONATO ITALIANO TURISMO È´QUESTO WEEKEND AD ADRIA (RO) ED È SUBITO SPETTACOLO.

07-05-2016 11:32 - velocità pista
La rinnovata serie tricolore, aperta alle categorie TCR ed alla inedita TCS riservata alla vetture di stretta derivazione dalla serie, si presenta con uno schieramento già ricco di sei marchi differenti. Front-runner di prestigio Roberto Colciago, dopo cinque stagioni di stop, torna alle corse con la Honda Civic TCR seguita da AGS e JAS Motorsport.
Appuntamento a domani con le prove libere alle 11.00 ed alle 15.40, mentre sabato sarà la volta delle prove ufficiali alle 11.30 e di gara 1 alle 17.50. Domenica gara 2 alle 10.00. Entrambe le gare da 25 minuti + 1 giro saranno in diretta TV su Sportitalia (dgt 60 SKY225) e web su www.acisportitalia.it.
Roma, 5 maggio 2016.

Sei marchi differenti; diciotto vetture già pronte per la tappa inaugurale e diverse altre in allestimento per il successivo round; ventidue piloti; due titoli tricolori per altrettanti concetti tecnici che interpretano la categoria declinandola verso il top della performance o nella fedeltà alle caratteristiche di origine. È con questi numeri che il Campionato Italiano Turismo affronta in questo weekend ad Adria la sua prima stagionale.
Una serie tricolore totalmente rinnovata e che, da un lato rinsalda la sua architettura tecnica nel TCR, già sperimentata lo scorso anno nel Turismo Endurance, attraverso vetture due litri turbo da 330 CV e dell´altro introduce il nuovo TCS che lascia fedeli alla versione di serie i modelli turbo di differenti classi, da 1.400 a 2.000 c.c.
Una formula subito apprezzata da piloti e squadre e tanto da offrire uno schieramento ricco di marchi e vetture già in occasione del primo appuntamento.
A partire da Roberto Colciago, il tre volte Campione Italiano, che torna alle corse dopo cinque anni di assenza e ritrova la Honda, lo stesso marchio con il quale brillò nel Mondiale Turismo FIA nel 2005 e che ora, con la Civic TCR seguita da Ags e Jas Motorsport, è già riferimento prestazionale per tutti.
Ma le giovani leve scalpitano, in particolare con le Seat Leon Cupra TCR. Su tutti Jonathan Giacon, 22 anni, padovano, lo scorso anno vincitore del monomarca riservato alle Leon Racer sempre nei colori di famiglia Tecnodom Sport ed Alberto Viberti, il coetaneo pilota piemontese protagonista del Supertrofeo Lamborghini e del Campionato Italiano GT e quest´anno al ritorno nei colori BRC dopo aver vinto nel 2011 la Green Scout Cup.
Con la seconda Leon nella stessa livrea della casa di Cherasco debutterà invece nella serie tricolore Marco Costamagna, mentre completano la ricchissima pattuglia di marca Seat Daniele Cappellari (CRC – Team Bassano), Max Chini e Nello Nataloni (NOS Racing) ed il tridente di BF Motorsport tre Leon per Eugenio Pisani e Vincenzo Montalbano, Fabio Fabiani ed Emiliano Giorgi e Samuele Piccin e Romy Dall´Antonia.
Andrea Stassano, di Quattroruote e Marco Della Monica, di Car, saranno invece i primi giornalisti che lungo l´intera stagione Citroën Italia farà cimentare in pista al volante della C3 Max, la piccola peste da 300 CV sfornata da 2T Course & Reglage e Procar.
Altrettanto ricco ed ancora più policromo lo schieramento delle debuttanti vetture TCS.
Nella classe regina da due litri turbo, si profila una sfida tecnica di grande intensità con la Honda Civic Type R del giovanissimo svedese Hugo Nerman, appena 17enne ed al debutto di categoria dopo karting e formule e la Seat Leon Cupra ST, la "spagnola familiare più pepata di sempre", di Alberto Bassi, lo scorso anno vincitore del monomarca Ibiza Cup.
Pericolosissimo terzo incomodo nella lotta al vertice tra le derivate di serie, sarà invece Massimo Arduini, pilota a team manager della 2T Course & Reglage, la factory milanese che, sempre in partnership con Procar, ha sfornato la Peugeot 308 GTi 1.600 turbo, battezzata Mi16 ispirandosi la gloriosa 405 protagonista della scena Turismo anche internazionale negli anni ´90.
Si presenta appassionante anche la lotta per la classe 1.4 dove si sfideranno le Alfa Romeo Mito della Tecnodom Sport con Kevin Giacon e Silvano Bolzoni e le Abarth 595 Assetto Corse della V-Action Zatti Sport con il finlandese Juuso-Matti Pajuranta ed il portoghese Manuel Fernandes.

IL CAMPIONATO ITALIANO TURISMO
Il Campionato Italiano Turismo 2016 prenderà il via nel weekend dell´8 maggio dall´autodromo di Adria, per poi proseguire lungo una stagione che conterà un totale di sette tappe, tutte su doppia gara da 25 minuti + 1 giro e gran finale a Monza, nel weekend del 30 ottobre, sulla pista del Gran Premio d´Italia di Formula Uno. Due i titoli tricolori in palio, rispettivamente per vetture in configurazione TCR (classe unica 2.0 turbo) e TCS (classi turbo: 1.4, 1.6, 1.8, 2.0) di stretta derivazione di serie. Il format dei weekend prevede due sessioni di prove libere da 30 minuti (o turno unico da 60) e due turni di prove ufficiali da 15 minuti divisi da 10 minuti di neutralizzazione. Il primo turno di prove di qualificazione determinerà la posizione in griglia di gara 1 e il miglior tempo ottenuto da ogni pilota nel secondo turno determinerà la posizione in griglia di gara 2. Lo start delle gare sarà con partenza da fermo. Il format degli eventi consente la partecipazione fino a due piloti sulla singola vettura con la quale dividersi equamente l´intero weekend (1 sessione di prove libere, 1 turno di qualifica, 1 gara ciascuno) e cumulare i rispettivi punteggi acquisiti per l´assegnazione dei titoli. In caso di equipaggio composto da due piloti, uno dovrà qualificare la vettura per gara 1 e l´altro dovrà qualificare la vettura per gara 2.

Il calendario:
8 maggio | Adria
12 giugno | Misano
3 luglio | Magione
17 luglio | Mugello
4 settembre | Vallelunga
25 settembre | Imola
30 ottobre | Monza

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio