05 Dicembre 2020
TUTTE LE NEWS

MAGIC GAS - IL WEEK END CORSO CON LE BENZINE PER LE COMPETIZIONI (MAGIC SPEED CSAI)

08-05-2016 12:10 - le aziende informano
LOGO MAGIGAS-Nuovo (Me-low-Re)
LOGO MAGIGAS-Nuovo (Me-low-Re)
Italian F.4 Championship powered by Abarth
Mauricio Baiz è il vincitore della Gara Finale ad Adria del Camp.Italiano F4. Su podio con lui Ye Yifei e Marcos Siebert, secondo e terzo. Tutti con benzina Magigas Speed Csai
Per la Gara Finale dell´Italian F.4 Championship powered by Abarth il cielo è leggermente coperto, ma le temperature sono di 10° gradi più alte rispetto a Gara 3. Il Trofeo Rookie vede Simone Cunati primo, Kush Maini secondo e IanRodriguez terzo. Wohlwend prima nel Woman Trophy.

Adria 08/05/2016 – La chiusura del weekend sul circuito di Adria vede impegnati 30 piloti ordinati in base ai punteggi ottenuti in Gara 1, Gara 2 e Gara 3. Dalla pole position scatta senza indecisioni Mauricio Baiz (Kfzteile24 Mücke Motorsport) spinto dalla benzina Magigas che prende la leadership e non la lascia più fino alla fine della gara. Molto più incerta la situazione dietro di lui. A spuntarla per il secondo posto sarà il cinese Ye Yifei (Kfzteile24 Mücke Motorsport), ma solo al 16° giro e al termine di una bella rimonta dal 7°posto di partenza, quando riesce a superare l´argentino Marcos Siebert della Jenzer Motorsport, che chiude al terzo posto. Quarto Joao Vieira(Antonelli Motorsport), che per parecchi giri, nelle fasi centrali della gara, ha messo pressione su Siebert per il secondo posto. Quinta piazza per il messicano Raul Guzman della DR Racing, che è scivolato da 5° a 7° dopo una partenza poco brillante, ma nel corso dei giri è riuscito a recuperare il terreno perso all´inizio. Lo seguono Richard Verschoor della Bhaitech (6°)
e Simone Cunati (Vincenzo Sospiri Racing) al 7° posto. In ottava, nona e decima posizione chiudono rispettivamente Marino Sato (Vincenzo SospiriRacing), Yan Shlom (RB Racing) e Kush Maini (BVM Racing).
• Come in Gara 3, Simone Cunati si aggiudica il Trofeo Rookie, mentre al secondo e terzo posto chiudono Kush Maini e Federico Malvestiti(Antonelli Motorsport). Fabienne Wohlwend prima nel Woman Trophy.
• Si segnala che la Gara Finale è terminata al 20° giro in regime di Safety Car, entrata in pista in seguito al contatto fra il brasiliano Giuliano Raucci(Diegi Motorsport) e il russo Artem Petrov della DR Formula.
Da rilevare inoltre che il cinese Ye Yifei della Kfzteile24 Mücke Motorsport è stato escluso dalla classifica di Gara 3 in quanto trovato sottopeso; il suo terzo posto è andato all´olandese Richard Verschoor della Bhaitech. Appuntamento al 29 maggio a Imola, sull´Autodromo Enzo e Dino Ferrari, per il terzo round della stagione 2016 dell´Italian F.4 Championship powered by Abarth.
I risultati della gara sono disponibili sul sito acisportitalia.it/F4

Camp. Italiano TURISMO

Camp. Italiano TURISMO (Gara 2). ROBERTO COLCIAGO (AGS) ed HUGO NERMAN (JAS) CHIUDONO con una VITTORIA la PRIMA TAPPA
con la benzina Magigas Speed Csai
Con le Honda Civic bissano il successo rispettivamente in TCR e TCS. Viberti (Leon BRC) è ancora secondo assoluto, mentre per il podio la spunta Costamagna (Leon BF) dopo tanta bagarre. Nelle derivate di serie Arduini conferma il secondo posto della 308, terzo Kevin Giacon sulla Alfa Romeo Mito 1.4.
È stato ancora una volta uno spettacolo emozionante quello riservato dai protagonisti del Campionato Italiano Turismo alla prima tappa stagionale disputatasi ad Adria con bagarre e duelli in tutto lo schieramento.
Anche in gara 2 Roberto Colciago, partito in pole position, domina flag-to-flag e firmando il primato anche per il giro più veloce sulla Civic TCR della AGS davanti al giovane piemontese Alberto Viberti che bissa il secondo posto di gara 1 con la Leon Cupra della BRC Racing Team tutti con benzina Magigas Speed Csai.
Alle loro spalle conquista uno splendido terzo posto Marco Costamagna, sull´altra Seat della squadra di Cherasco e come risultato di una bagarre incandescente che si innesca già dalle prime curve nella agguerritissima pattuglia di Leon.
Al secondo passaggio al Tornantino, infatti, Jonathan Giacon, nel tentativo di avere la meglio su Samuele Piccin, scattato splendidamente al via della gara, finisce per impattare con l´altra Leon della BF Motorsport.
Ad avere la peggio è il giovane alfiere della Tecnodom Sport, mentre poco più tardi il suo avversario viene sanzionato con un drive-through che lascia strada agli inseguitori.
In questo gruppo la spunta Marco Costamagna che guadagna il terzo gradino del podio dopo aver lottato sportello contro sportello lungo tutta la gara con Daniele Cappellari (CRC Bassano Corse) e Fabio Fabiani (BF Motorsport), autore di un lungo al Tornantino quando guidava il terzetto. Nel finale l´ex motociclista replica il fuoripista nella curva che immette sul rettilineo e lascia strada al compagno di squadra Eugenio Pisani, così sesto.
Ottava posizione invece per Massimiliano Chini che, sulla Leon della MM Motorsport, riesce a gestire in scia il giovanissimo svedese Hugo Nerman che domina nel TCS con la Civic Type R di JAS davanti a Massimo Arduini su una Peugeot 308 GTi Mi16 di 2T Course & Reglage subito da primato tra le derivate di serie.
Il colpo di scena finale per assegnare il terzo posto di TCS è ad opera di Alberto Bassi che accusa un problema in frenata sulla Leon Cupra ST ed è costretto ad insabbiarsi.
L´episodio offre il podio di titolo tricolore a Kevin Giacon, sempre in testa alla classe 1.4 con la Alfa Romeo Mito di Tecnodom Sport e davanti al finlandese Juuso-Matti Pajuranta sulla Abarth 595 OT della V-Action.
Il duello per il terzo posto della stessa classe, durato per l´intera gara, si risolve invece nel segno di Silvano Bolzoni che, sulla seconda Mito al traguardo, ha la meglio sul portoghese Manuel Fernandes sull´altra 595 di V-Action.

Prossimo appuntamento con il Campionato Italiano Turismo nel weekend del 12 giugno nell´Autodromo di Misano Marco Simoncelli.

IL CAMPIONATO ITALIANO TURISMO
Il Campionato Italiano Turismo 2016, al via da Adria, si articola lungo una stagione che conterà un totale di sette tappe, tutte su doppia gara da 25 minuti + 1 giro e gran finale a Monza, nel weekend del 30 ottobre, sulla pista del Gran Premio d´Italia di Formula Uno. Due i titoli tricolori in palio, rispettivamente per vetture in configurazione TCR (classe unica 2.0 turbo) e TCS (classi turbo: 1.4, 1.6, 1.8, 2.0) di stretta derivazione di serie. Il format dei weekend prevede due sessioni di prove libere da 30 minuti (o turno unico da 60) e due turni di prove ufficiali da 15 minuti divisi da 10 minuti di neutralizzazione. Il primo turno di prove di qualificazione determinerà la posizione in griglia di gara 1 e il miglior tempo ottenuto da ogni pilota nel secondo turno determinerà la posizione in griglia di gara 2. Lo start delle gare sarà con partenza da fermo. Il format degli eventi consente la partecipazione fino a due piloti sulla singola vettura con la quale dividersi equamente l´intero weekend (1 sessione di prove libere, 1 turno di qualifica, 1 gara ciascuno) e cumulare i rispettivi punteggi acquisiti per l´assegnazione dei titoli. In caso di equipaggio composto da due piloti, uno dovrà qualificare la vettura per gara 1 e l´altro dovrà qualificare la vettura per gara 2.

Il calendario:
8 maggio | Adria
12 giugno | Misano
3 luglio | Magione
17 luglio | Mugello
4 settembre | Vallelunga
25 settembre | Imola
30 ottobre | Monza

Per maggiori info sulla benzina SPEED CSAI e sul servizio di rifornimento in pista:
MAGIGAS S.p.A. via Cafaggio, 23 - 51100 PISTOIA (PT)
Tel. +39 0573 479.666 - Fax +39 0573 479.021 - www.extremecompetition.it - info@extremecompetition.it
Per tutte le altre info: http://www.acisportitalia.it/

LOGO MAGIGAS-Nuovo (Low-Re) PERONI 3h Ecc Misano3H Endurance Champion Cup

IVAN BELLAROSA e GUGLIELMO BELOTTI nella 3H ENDURANCE
portano alla vittoria la WOLF GB 08 con il nuovo Propulsore 1.6 Turbo Peugeot
spinto dalla benzina Magigas Endurance

Misano (RN) – L´equipaggio Ivan Bellarosa-Guglielmo Belotti (Wolf Gb08 – Avelon Formula) conquista la seconda prova della 3 Ore Endurance Champions Cup (Ecc) portando subito alla vittoria la nuova motorizzazione 1.6 turbo Peugeot alla sua prima mondiale in gara spinta dalla benzina Magigas Endurance. Vittoria anche per i sammarinesi Paolo Meloni-Massimiliano Tresoldi (Bmw M3 Superstars – W&D Racing) risultati i migliori nella prova della Euroseries by Nova Race che ha condiviso la griglia con la 3h Ecc.
Questi i verdetti dell´appuntamento con le gare di durata in notturna, organizzate nella serata di sabato 7 maggio dal Gruppo Peroni Race all´autodromo "Marco Simoncelli" di Misano Adriatico, in provincia di Rimini.
Nella 3 Ore Ecc Ivan Bellarosa-Guglielmo Belotti (Wolf Gb08 – Avelon Formula) prevalgono al termine di una gara durissima e ricca di cambi al vertice, precedendo Marco Biffis-Vito Rinaldi (Tatuus Py 012 – Scuderia Bi&Bi). La vittoria del collaudato duo della Avelon Formula arriva comunque al termine di una gara combattuta dove i rivali della Bi&Bi non hanno affatto demeritato mettendo pressione agli amici/rivali. Anche i dubbi di affidabilità del nuovo pacchetto motore montato sulla Wolf sono subito svaniti col piccolo propulsore Peugeot 1.6 Turbo che si è dimostrato performante e affidabile.
Il podio è stato completato dall´equipaggio turco Aytac Biter-Levent Kocabiyik-Ayhan Fatih (Bmw Z4 – Borusan Otomotiv), autore di una prova maiuscola e primatista nella classe Gold, riservata alle GT. Completano, nell´ordine, la top five il trio Giacomo Bossini-Matteo Bossini-Paolo Bossini (Porsche 997 GT3R – Autorlando) e il duo svizzero Manuel Zumstein-Philipp Zumstein (Mercedes SLS – Dmc Motorsport). Ok anche Roberto Minetti-Dario Cerati-Giuseppe Ghezzi (Porsche 997 GT3R – Autorlando) che chiudono in sesta posizione nella graduatoria generale. Nella classe Silver, riservata alle vetture Turismo, si registra l´affermazione di Mariano Bellin-Massimo Zanin-Filippo Maria Zanin (Bmw M3 E92 – Pro Motorsport), autori di un positivo settimo posto assoluto, davanti ai sorprendenti Paolo Biolghini-Piero Nichetti-Carlo Scarpellini (Lotus Elise – Racevent).
Il prototipo di Bellarosa-Belotti al via scatta bene, sfruttando appieno il vantaggio della pole position. Si accende subito il confronto per la seconda posizione tra Biffis-Rinaldi e Bossini-Bossini-Bossini. Alle loro spalle non è meno accesa la lotta per la quarta piazza tra Davide Amaduzzi-Edo Varini-Gianmaria Gabbiani (Wolf Gb08 – Emotion Motorsport) e Lorenzo Marcucci-Luca Pirri Ardizzone (Wolf Gb08 – Lp Racing). Biffis-Rinaldi si assicurano la piazza alle spalle del battistrada e iniziano a recuperare terreno. Al 12° giro entra la Safety Car per consentire la rimozione di un´auto incidentata e ne approfittano per fare il primo pit stop gli equipaggi Bellarosa-Belotti e Marcucci-Pirri Ardizzone, con questi ultimi protagonisti di una gara sofferta che si concluderà con il ritiro al 36° giro per la rottura di uno scarico. La gara riparte con Biffis-Rinaldi che fanno da lepre, per chiudere il primo stint al 40° giro con il giro record in 1´36"000. Nella bagarre, e per il gioco delle due soste obbligatorie da cinque minuti, prende temporaneamente la testa a Zumstein-Zumstein che al 45° giro cede il testimone ad Amaduzzi-Varini-Gabbiani, a loro volta ai box al 48° giro, quando riprende il comando la vettura di Bellarosa-Belotti che al 55° giro termina il proprio secondo stint. A
quel punto Biffis-Rinaldi tornano a dettare il ritmo, fino all´82° giro quando si fermano a propria volta ai box. A quel punto Bellarosa-Belotti tornano in testa, fino alla bandiera a scacchi, sventolata al 102° giro.
Nella Euroseries by Nova Race, vincono con autorevolezza i sammarinesi Paolo Meloni-Massimiliano Tresoldi (Bmw M3 Superstars – W&D Racing) che guidano il gruppo praticamente per tutti e 100 i minuti di gara. Alle loro spalle Giampiero Cristoni-Mark Speakerwas (Ginetta G55 – Nova Race) e Mariano Bellin-Massimo Zanin-Filippo Maria Zanin (Bmw M3 E92 – Pro Motorsport). Completano la top five gli equipaggi composti da Tiziano Frazza-Andrea Marchesini (Ginetta G55 – Nova Race) e Andrea Mosca-Alberto Gabbiazzi (Renault Megane Trophy – Zero Racing).
Prossimo appuntamento con i campionati 3 Ore Ecc ed Euroseries by Nova Race nel fine settimana dell´11 e 12 giugno prossimi all´autodromo Grobnik di Rijeka in Croazia.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio