22 Settembre 2020
TUTTE LE NEWS

MISANO CARRERA CUP ITALIA : LEDOGAR SI IMPONE IN GARA 2 E TORNA IN LIZZA

28-09-2015 14:58 - velocità pista
Misano_LEDOGAR
Misano_LEDOGAR
Il francese dello Tsunami RT riduce a soli 11 punti il distacco da Agostini (Antonelli
Motorsport - Centro Porsche Padova) che si è classificato solo quarto. Drudi ancora
secondo precede sul podio Fontana. In Michelin Cup De Amicis (Ebimotors - Centro
Porsche Verona) si laurea campione dei gentleman driver per la seconda volta

Misano Adriatico (RM). Côme Ledogar (Tsunami RT) riapre la Carrera Cup Italia aggiudicandosi Gara 2 a Misano Adriatico. Il francese centrando il secondo successo nel penultimo appuntamento del
monomarca riservato alla 911 GT3 Cup riduce a 11 punti il distacco dal leader della serie tricolore che è
Riccardo Agostini (Antonelli Motorsport - Centro Porsche Padova). Il padovano, giunto in Romagna con
un bottino di 28 punti, si è dovuto accontentare solo di due quarti posti che hanno permesso al lionese
di assottigliare il margine. Scattato in seconda fila, in virtù dell´inversione della griglia di primi sei
classificati in Gara 1, Côme Ledogar ha preso il controllo della corsa all´ottavo giro per non cederlo più,
facendo fruttare tutto il suo bagaglio di esperienza per tenere a bada Mattia Drudi (Dinamic Motorsport
- Centro Porsche Bologna) che ha concluso staccato di 131 millesimi di secondo. Il francese andrà al
Mugello con una forte spinta psicologica nel tentativo di ribaltare un risultato che vede ancora grande
favorito Riccardo Agostini. Il veneto ha dovuto fare i conti con una vettura meno brillante del solito che
non gli ha permesso di lottare per il podio e, questa volta, il 21enne patavino è stato lucido nel tenersi
fuori da guai. Il ritiro per l´eccessiva foga agonistica di Vallelunga pesa come un macigno, ma Riccardo
ha raccolto il massimo risultato che era alla sua portata in queste occasione.
A dare spettacolo ci ha pensato Mattia Drudi: il 17enne riminese ha corso sul circuito di casa e non ha
minimamente risentito della maggiore pressione. Chiude il weekend con due secondi posti, dopo essere
stato in testa nelle prime battute della gara domenicale: "Sono passato al comando nel quarto giro, ma
non sono riuscito a scrollarmi di dosso Côme - spiega Mattia - per cui ho preferito lasciarmi sfilare dal
francese per cercare di creare un gap sugli inseguitori. Se avessi provato a resistere avrei favorito il
ritorno di chi era più indietro. Alla fine ne avevo di più di Ledogar, ma lui è stato abile a tenere traiettorie
di difesa senza commettere errori per cui il secondo posto mi sta più che bene".
Il ragazzino stupisce perché ragiona come un veterano: Drudi, infatti, aveva capito che alle sue spalle
stava arrivando Stefano Colombo (LEM Racing - Centri Porsche di Milano) con un passo decisamente
superiore, ma il piemontese si è unito alla coppia di testa troppo tardi per sperare di tentare una vera
azione di attacco. Colombo torna a casa essendo il pilota che ha raccolto più punti nel weekend: al
successo in gara 1 ha aggiunto il podio domenicale condito dal giro più veloce.
Alessandro Bonacini (Dinamic Motorsport - Centro Porsche Mantova) al rientro in Carrera Cup Italia si
è meritato la partenza in pole di gara 2 chiudendo la corsa al sesto posto: "Ho condotto il gruppo per tre
giri - ha raccontato il reggiano - ma quando negli specchietti ho visto i piloti in lizza per il titolo ho
preferito farli passare per non condizionare la lotta per il titolo". Può recriminare Aku Pellinen (LEM
Racing - Centri Porsche di Milano) che ripete il quinto posto di sabato: il finlandese si è fatto
sorprendere al via in prima fila, altrimenti avrebbe potuto sperare in qualcosa di più. Molto costante
anche il cinese Da Sheng Zang (LEM Racing - Centri Porsche di Milano) ancora settimo ora che riesce
a tenersi fuori dagli incidenti.
Oleksandr Gaidai (Tsunami RT) si è meritato una penalizzazione di 20 secondi per aver provocato
l´uscita di Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport - Centro Porsche Latina) mentre lo jesino si stava
producendo in una rimonta a metà del gruppo dopo lo start in ultima fila. Anonima la prestazione di Gian
Luca Giraudi (Antonelli Motorsport - Centro Porsche Torino) che non ha risolto i guai di assetto che lo
hanno afflitto dall´inizio del weekend.
Alberto De Amicis ha chiuso la partita della Michelin Cup con tre gare d´anticipo: l´abruzzese si è
aggiudicato la classe riservata ai gentleman driver con la doppietta romagnola, bissando il successo del
2013. Il pilota dell´Ebimotors - Centro Porsche Verona ha tenuto a debita distanza Alex De Giacomi
(Dinamic Motorsport - Centro Porsche Modena) che ha provato una rimonta molto difficile. Eccellente il
terzo posto di Valentino Fornicaroli al debutto con la 911 GT3 Cup dell´Antonelli Motorsport - Centro
Porsche Padova, mentre Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport - Centri Porsche di Roma) ha
dovuto fare i conti con un testacoda e una bussata di Pietro Negra (Ebimotors - Centro Porsche Como)
che è costata all´emiliano una penalizzazione di 10 secondi. Il romano ha difeso la terza piazza di
classe tenendo a bada lo svizzero Hans-Peter Keller (TAM Racing) e il tedesco Oliver Freymuth (AKF
Motorsport). Fra i due stranieri si è anche inserito Matteo Torta al rientro con la vettura del team
Ghinzani Arco - Centri Porsche di Roma.
Il prossimo appuntamento sarà in programma il 17 e 18 Ottobre quando la Carrera Cup Italia vivrà il
gran finale stagionale al Mugello. Gli appassionati che vorranno rivivere gli emozionanti Round 10 e 11
potranno gustarsi il video on demand su YouTube accedendo a Porsche Carrera Cup Italia Channel. Gli
highlights della gara si potranno vedere con l´applicazione i-Pad di Autosprint e sul sito di Eurosport
(https://it.eurosport.yahoo.com), mentre per analisi, commenti e retroscena collegatevi al Pit Live su
www.omnicorse.it. Su Twitter l´account è @CarreraCupItaly e l´hashtag per seguirci è #venividivici.
La classifica di Gara 2: 1. Côme Ledogar (Tsunami RT) 18 giri in 29´42"721 alla media di 153,611; 2.
Mattia Drudi (Dinamic Motorsport - Centro Porsche Bologna) +0"131; 3. Stefano Colombo (LEM Racing
- Centri Porsche di Milano) 0"309; 4. Riccardo Agostini (Antonelli Motorsport - Centro Porsche Padova)
+7"203; 5. Aku Pellinen (LEM Racing - Centri Porsche di Milano) +10"388; 6. Alessandro Bonacini
(Dinamic Motorsport - Centro Porsche Mantova) +15"411; 7. Da Sheng Zhang (LEM Racing - Centri
Porsche di Milano) +19"582; 8. Alberto De Amicis (Ebimotors - Centro Porsche Verona) +21"410; 9.
Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport - Centro Porsche Modena) +24"002; 10. Gian Luca Giraudi
(Antonelli Motorsport - Centro Porsche Torino) +26"350; 11. Valentino Fornaroli (Antonelli Motorsport -
Centro Porsche Padova) +39"849; 12. Takashi Kasai (Antonelli Motorsport - Centro Porsche Padova)
+49"487; 13. Matteo Torta (Ghinzani Arco Motorsport - Centri Porsche di Roma) +51"008; 14. Marco
Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport - Centri Porsche di Roma) +59"865; 15. Hans Peter Koller (TAM
Racing) +59"946; 16. Pietro Negra (Ebimotors - Centro Porsche Como) +1´05"610; 17. Oliver Freymuth
(AFK Motorsport) +1´06"956; 18. Walter Ben (LEM Racing) +1 giro; 19. Oleksandr Gaidai (Tsunami RT)
+2 giri; 20. Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport - Centro Porsche Latina) +5 giri.
Giro più veloce: il 10. di Colombo in 1´38"009 alla media di 155,227 km/h.
Le classifiche
Assoluta: 1. Agostini punti 165; 2. Ledogar punti 154; 3. Drudi 120; 4. Giraudi 89; 5. Colombo 84; 6.
Pellinen 54; 7. De Amicis 52; 8. Fontana 51; 9. Fulgenzi 48; 10. Gaidai 46; 11. Zhang 41; 12. De Giacomi 29; 13. Kasai 25; 14. Cassarà 24; 15. Negra 23; 16. Koller 22; 17. Biagi 21; 18. Negroni 20; 19.
Bonacini 9; 20. Mercatali 4; 21. Gerhard 1.
Michelin Cup: 1. De Amicis punti 91; 2. De Giacomi 65; 3. Cassarà 52; 4. Negra 41; 5. Mercatali 36; 6.
Negroni 23; 7. Proietti 7; 8. Walter Ben e Fornaroli 6; 10. Freymuth 2.
Team: 1. Antonelli Motorsport - Centro Porsche Padova 139; 2. Tsunami RT punti 133; 3. Dinamic
Motorsport - Centri Porsche Bologna, Mantova e Modena 100; 4. LEM Racing - Centri Porsche di
Milano 80; 5. Antonelli Motorsport - Centro Porsche Torino 69; 6. Ghinzani Arco Motorsport - Centri
Porsche di Roma e Ebimotors - Centri Porsche Como e Verona 35; 8. Heaven Motorsport - Centro
Porsche Latina 28; 9. TAM-Racing 2.
Le statistiche
Vittorie: Agostini 5, Colombo e Ledogar 2, Giraudi e Drudi 1
Pole Position: Ledogar 3; Agostini 2, Colombo 1
Giri più veloci: Agostini 4, Ledogar e Colombo 3, Drudi 1.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio