UA-9831219-1
12 Luglio 2020
TUTTE LE NEWS

MONTINI E ZOANNI SU PORSCHE CONQUISTANO IL 1° RALLY STORICO CITTA´ DI ADRIA

06-04-2014 22:55 - rally auto storiche
montini_zoanni
montini_zoanni
Il duo bresciano si aggiudica su Porsche 911 SC la prima edizione della riuscita manifestazione polesana davanti alla 911 RSR di Luise e Taufer.
La BMW M3 di Luise - Bizzaro svetta tra le autoclassiche mentre Ferratello e Padrin su Fiat 128 Sport vincono il Revival Città del Pane!


Adria (RO), 06 aprile 2014- Con una gara perfetta Roberto Montini ed Erika Zoanni, per la prima volta assieme nell´abitacolo della Porsche 911 SC Gruppo 4 coi colori del Team Bassano, inaugurano l´albo d´oro del Rally Storico Città di Adria - Memorial Valerio Cavallari!

Montini parte forte: realizza lo scratch nella prova d´apertura, la temuta ma spettacolare "Rosapineta" corsa lungo le strade di Rosolina Mare e mette tra sè e gli avversari un gruzzolo di secondi preziosi. Si ripete nel secondo passaggio della prova cittadina e sancisce la propria supremazia aggiudicandosi anche due dei tre passaggi sulla "Isolella" per arrivare al traguardo di Piazza Garibaldi con 34.6 secondi di vantaggio sulla Porsche 911 SC/RS del locale Matteo Luise alla prima esperienza con una vettura storica, sempre in coppia con Daniel Taufer. Il portacolori della P.R. Group ha dapprima preso le misure al mezzo aumentando via via il feeling ed ha disputato una gara accorta che, grazie anche ai tre successi parziali, gli è valsa una seconda soddisfacente posizione assoluta.

Con una condotta di gara redditizia ed una gara in crescendo, Pierluigi Zanetti e Camilla Sgorbati completano il podio con l´Opel Kadett Gt/e Gruppo 2 anch´essa iscritta per il Team Bassano che si aggiudica una volta di più la classifica delle scuderie.

Poco prima del giro di boa, la gara aveva purtroppo perso due sicuri attori per la vittoria finale: la Lancia Stratos di Giorgio Costenaro e Sergio Marchi, dopo il terzo tempo sulla "Rosapineta" si ammutolisce in trasferimento per noie al motore, mentre all´uscita della quarta speciale, la "Isolella 2" sulla Porsche 911 RSR di Riccardo Andreis e Stefano Farina cede una valvola ed il duo veronese è costretto al ritiro dopo aver realizzato il miglior tempo sulla terza speciale.

All´arrivo non riusciva a contenere la propria emozione l´altro pilota locale Eros Finotti, anch´egli alla prima esperienza su una storica e a trazione posteriore quale l´Opel Ascona SR Gruppo 2 che, in coppia con Omar Busatto ha portato in quarta posizione assoluta e seconda di classe. Tra le vetture più datate, quelle del 1° Raggruppamento, è risultata vincitrice la Lancia Fulvia HF 1.3 di Massimo Giuliani e Claudia Sora, portacolori della Scaligera Rallye, mentre alla Fiat Uno Turbo di Lorenzo Scaffidi e Daniele Cazzador va la vittoria tra le più recenti del 4° Raggruppamento.

Tanto spettacolo lo hanno regalato anche le vetture della categoria "Auto Classiche" con le BMW M3 sempre di traverso; alla fine la classifica vede nell´ordine la BMW M3 di Marco Luise e Giancarlo Bizzaro e la Peugeot 205 Rallye di Mattia Camisotti e Michele Pasotti; sfortunati Lovisetto - Bernardini che erano in piena rimonta con l´altra M3 e ancor di più Trovò - Stoppa usciti di strada, senza conseguenze per l´equipaggio, con l´altra Peugeot 205 Rallye.

In coda al rally anche le quattordici vetture del 1° Revival Historic Città del Pane che si sono sfidate secondo le regole della regolarità sport e dopo gli otto passaggi di precisione, i cronometri hanno sancito la meritata vittoria del festeggiatissimo Luigi Ferratello che ha fatto coppia con Massimo Padrin su una Fiat 128 Sport; a completare il podio l´Autobianchi A112 Abarth di Lorenzo Franzoso - Manuel Massalongo e la Porsche 911 S 2.2 di Ugo Fiocchi - Jonhatan Osti.

I vincitori del Rally Storico oltre al Memorial Valerio Cavallari si sono aggiudicati l´iscrizione al Rally Dolomiti Historic messa in palio dalla Dolomiti Motors che, oltre che per i vincitori del rally, ne ha messa in palio una anche per i primi della regolarità sport!



La gara si è corsa su tre tratti cronometrati, ripetuti più volte, lungo i quali si è riversata una folla che da tempo non si vedeva su queste strade e grazie alla straordinaria collaborazione dei Comuni coinvolti, delle Forze dell´Ordine e per grande merito dell´Organizzazione, tutto si è svolto nella massima sicurezza e senza il minimo intoppo. All´arrivo i commenti degli entusiasti equipaggi, evidenziavano quanto è stato fatto per la realizzazione dell´evento e più di qualche pilota che da anni frequenta il mondo dei rally storici era sbalordito per la presenza ed il calore del pubblico, ma anche per la perfetta organizzazione abilmente diretta da Gianuca Levi, Fabrizio Handel e Rino Boccato, componenti del Comitato Organizzatore.

Inarrestabile il sindaco di Adria Massimo Barbuiani che ha messo a disposizione la città e si è fatto in quattro per collaborare rendendosi protagonista anche di un´iniziativa che ha riscosso un grande successo: assieme ai colleghi sindaci dei comuni interessati ha effettuato gran parte del percorso su di una vettura, permettendo quindi a chi il rally lo ha accolto con passione di vivere "da dentro" l´evento. Ha inoltre messo in palio il Trofeo per il primo pilota polesano, da lui conquistato nel 1997 e fino alla prossima edizione questo verrà gelosamente custodito da Matteo Luise. "Bobo" inoltre, ha accolto nel migliore dei modi il pluricampione Gianfranco Cunico che la sera del venerdì, con una sorpresa riuscita perfettamente, si è presentato al via del prologo per salutare i protagonisti, riscuotendo un enorme successo da parte delle centinaia di persone che gremivano Piazza Garibaldi.

Soddisfazione anche per l´abbinamento rally e solidarietà con i loghi di BNL Telethon presenti sulle tabelle portanumeri delle vetture a ribadire la volontà di andare oltre l´evento sportivo.

Commenti positivi si sono avuti anche dagli organizzatori del Campionato Triveneto che ad Adria hanno visto partire nel migliore dei modi la lunga sfida del settore rally storici, con la maggior parte dei partecipanti alla gara iscritti anche alla Serie.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account