23 Novembre 2020
TUTTE LE NEWS

MUGELLO : CARRERA CUP ITALIA - LEDOGAR SI AGGIUDICA L´ULTIMA GARA E AGOSTINI IL TITOLO IN PISTA

18-10-2015 22:05 - velocità pista
LEDOGAR PORSCHE MUGELLO ´15
LEDOGAR PORSCHE MUGELLO ´15
Il veneto conclude la stagione con un punto sul francese dello Tsunami RT, ma le classifiche finali sono ancora sub judice per l´appello presentato dall´Antonelli Motorsport sulla penalizzazione di Riccardo in Gara 1, retrocesso dal primo al quarto posto per un contatto con il rivale. In Michelin Cup doppietta di De Giacomi (Dinamic Motorsport - Centro Porsche Modena) su De Amicis e Cassarà

Scarperia (FI). Côme Ledogar (Tsunami RT) si aggiudica Gara 2 del Mugello nel gran finale della
Carrera Cup Italia, mentre Riccardo Agostini (Antonelli Motorsport - Centro Porsche Padova) conquista
in pista il titolo assoluto con un sofferto quarto posto. Il veneto è riuscito a conservare un punto di
vantaggio sul transalpino quando ne aveva undici di margine prima del via. Il padovano non ha
festeggiato il successo come meriterebbe perché le classifiche sono ancora sub judice per l´appello che
proprio il team bolognese ha presentato al TNA avverso alla decisione del collegio dei commissari
sportivi che hanno penalizzato Agostini in Gara 1 di 2", retrocedendolo dalla prima alla quarta posizione
dopo un contatto proprio con il rivale per il titolo. I due sfidanti lottavano per il primato quando al
tredicesimo giro Côme Ledogar ha tentato un attacco all´esterno della San Donato, mentre Riccardo
Agostini all´interno difendeva la posizione in staccata. Il contatto fra i due è stato sanzionato dai
commissari come una scorrettezza del veneto, mentre il team manager Marco Antonelli ha fatto ricorso
sulla decisione, ritenendo che il suo pilota sia stato invece danneggiato dal francese. La decisione finale
spetterà al Tribunale Nazionale d´Appello: ci sarà una trepida attesa perché il giudizio potrebbe avere
degli effetti non solo sul risultato del sabato, ma anche sulla gara di domenica, dal momento che
l´appello dell´Antonelli Motorsport ha congelato la classifica all´arrivo di Gara 1 e ha avuto dei riflessi
nella formazione della griglia invertita di Gara 2. Nel frattempo analizziamo l´esito della pista che ci ha
offerto una sfida elettrizzante fra due giovani talenti Under 26 che hanno partecipato allo Scholarship
Programme promosso da Porsche Italia e hanno lottato faccia a faccia senza esclusione di colpi. Il weekend decisivo sembrava iniziato all´insegna di Riccardo Agostini che si è aggiudicato la terza pole stagionale sul filo dei millesimi, pareggiando il conto con Côme. Poi il contatto di Gara 1 ha esacerbato
gli animi, rendendo agitata l´attesa per la corsa decisiva con Ledogar (Tsunami RT) quarto in griglia e
Agostini sesto. Il francese con una partenza perfetta si è portato subito in testa alla corsa, corroborando
la sua prestazione con il giro più veloce alla seconda tornata, mentre Agostini è rimasto invischiato nel
gruppo ed è scivolato fino all´ottavo posto. Il padovano non ha perso il controllo dei nervi quando ha
preso il rischio di attaccare Olexandr Gaidai all´esterno della prima curva: l´ucraino, compagno di
squadra di Ledogar, ha tirato una staccata a ruote fumanti all´italiano accompagnandolo verso l´esterno,
una manovra che ha preceduto una successiva toccata che è stata sanzionata con la bandiera bianco
nera. Gaidai poi ha tolto il disturbo uscendo da solo di pista, mentre Stefano Colombo (LEM Racing -
Centri Porsche Milano) è stato sanzionato con un drive through per essersi posizionato al via oltre la
sua casella di partenza e Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport - Centro Porsche Latina) è stato autore
di un lungo. Non sarebbe bastato se Gian Luca Giraudi (Antonelli Motorsport - Centro Porsche Torino)
non avesse rallentato all´ultimo giro per farsi sfilare da Kevin Giovesi (Ghinzani Arco Motorsport - Centri
Porsche di Roma) per cedere la quarta piazza al compagno di squadra proprio all´ultimo giro! Ledogar
ha festeggiato una bellissima vittoria, mentre Agostini ha cercato di arpionare il titolo in pista con una
rimonta che ad un certo momento sembrava disperata.
Dietro ai duellanti si sono viste cose splendide: Mattia Drudi (Dinamic Motorsport - Centro Porsche
Bologna) ha colto in Gara 2 un eccellente secondo posto dopo una gara combattuta con Giraudi, ma
era stata ancora più entusiasmante la seconda piazza ereditata il sabato dopo una qualifica non
particolarmente brillante finita in settima posizione. Kevis Giovesi (Ghinzani Arco Motorsport - Centri
Porsche di Roma) al debutto in Carrera Cup Italia ha fatto vedere subito di che pasta è fatto: il 19enne
ex formulista di Rho è subito salito sul podio domenica. Chi ha da rammaricare è Enrico Fulgenzi che
non ha potuto salire sul gradino più alto del podio dopo Gara 1: lo jesino, secondo in pista dietro ad
Agostini, aveva ereditato il primo successo stagionale ma il risultato per il momento resta "congelato" in
attesa del responso dei giudici. Chi torna a casa soddisfatto è Andrea Russo (Antonelli Motorsport -
Centro Porsche Padova) che ha conquistato il primo punto alla seconda uscita nel monomarca tricolore.
In Michelin Cup ha chiuso alla grande Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport - Centro Porsche Modena)
che ha centrato una perentoria doppietta nella classe riservata ai gentleman driver: il bresciano si è tolto
la soddisfazione di mettersi alle spalle Alberto De Amicis (Ebimotors - Centro Porsche Verona) che già
a Misano Adriatico si era aggiudicato matematicamente il titolo per la seconda volta. Sul podio toscano
è salito per due volte anche Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport - Centri Porsche di Roma) che
ha onorevolmente difeso il terzo posto finale da Pietro Negra (Ebimotors - Centro Porsche Como). Il
romano è riuscito a tenere a distanza l´emiliano che in Gara 1 è finito contro il muro per un´entrata dura
di Valentino Fornaroli (Antonelli Motorsport - Centro Porsche Padova) nella quale ha danneggiato il
piantone e la scatola dello sterzo.
La Carrera Cup Italia chiude i battenti per questa stagione, ma già programma quella che sarà la
decima edizione del monomarca riservato alla 911 GT3 Cup con importanti cambiamenti nel format di
gara che proporrà tre corse (due Sprint da 25´ al sabato e una Endurance di 40´ alla domenica) per
ciascuno dei sette appuntamenti, permettendo a due piloti di dividere l´abitacolo sulla stessa vettura. Gli
appassionati che vorranno rivedere gli emozionanti Round 10 e 11 potranno gustarsi il video on
demand su YouTube accedendo a Porsche Carrera Cup Italia Channel. Gli highlights della gara si
potranno vedere con l´applicazione i-Pad di Autosprint e sul sito di Eurosport
(https://it.eurosport.yahoo.com), mentre per analisi, commenti e retroscena collegatevi al Pit Live su
www.omnicorse.it. Su Twitter l´account è @CarreraCupItaly e l´hashtag per seguirci è #venividivici.
La Classifica di Gara 2: 1. Côme Ledogar (Tsunami RT) 16 giri in 30´17"768 alla media di 166,199 km/h;
2. Mattia Drudi (Dinamic Motorsport - Centro Porsche Bologna) a 9"711; 3. Kevin Giovesi (Ghinzani
Arco Motorsport - Centri Porsche di Roma) a 16"802; 4. Riccardo Agostini (Antonelli Motorsport -
Centro Porsche Padova) a 21"382; 5. Gian Luca Giraudi (Antonelli Motorsport - Centro Porsche Torino)
a 21"904; 6. Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport - Centro Porsche Modena) a 22"220; 7. Alberto De
Amicis (Ebimotors - Centro Porsche Verona) a 22"378; 8. Andrea Russo (Antonelli Motorsport - Centro
Porsche Padova) a 22"838; 9. Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport - Centro Porsche Latina) a 26"687;
10. Da Sheng Zhang (LEM Racing - Centri Porsche di Milano) a 36"151; 11. Takashi Kasai (Antonelli
Motorsport - Centro Porsche Padova) a 38"899; 12. Stefano Colombo (LEM Racing - Centri Porsche di
Milano) a 39"033; 13. Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport - Centri Porsche di Roma) a 45"848;
14. Valentino Fornaroli (Antonelli Motorsport - Centro Porsche Padova) a 45"956;
15. Niccolò Mercatali (Dinamic Motorsport - Centro Porsche Mantova) a 46"485; 16. Pietro Negra
(Ebimotors - Centro Porsche Como) a 46"795; 17. Hans Peter Koller (TAM Racing) a 54"101; 18. Oliver
Freymuth (AFK Motorsport) a 1´21"002; 19. Oleksandr Gaidai (Tsunami RT) a 1 giro; 20. Walter Ben
(LEM Racing) a 1 giro; 21. Aku Pellinen (LEM Racing - Centri Porsche di Milano) a 1 giro.
Giro più veloce: il 2. di Ledogar in 1´52"454 alla media di 167,908 km/h

La classifica di Gara 1 sub judice: 1. Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport - Centro Porsche Latina) 16
giri in 30´27"792 alla media di 165,287 km/h; 2. Mattia Drudi (Dinamic Motorsport - Centro Porsche
Bologna) a 0"641; 3. Côme Ledogar (Tsunami RT) a 0"789; 4. Riccardo Agostini (Antonelli Motorsport -
Centro Porsche Padova) a 1"477; 5. Stefano Colombo (LEM Racing - Centri Porsche di Milano) a
2"436; 6. Gian Luca Giraudi (Antonelli Motorsport - Centro Porsche Torino) a 5"801; 7. Kevin Giovesi
(Ghinzani Arco Motorsport - Centri Porsche di Roma) a 9"851; 8. Oleksandr Gaidai (Tsunami RT) a
14"000; 9. Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport - Centro Porsche Modena) a 14"643; 10. Aku Pellinen
(LEM Racing - Centri Porsche di Milano) a 17"484; 11. Andrea Russo (Antonelli Motorsport - Centro
Porsche Padova) a 17"641; 12. Alberto De Amicis (Ebimotors - Centro Porsche Verona) a 22"886; 13.
Da Sheng Zhang (LEM Racing - Centri Porsche di Milano) a 24"623; 14. Takashi Kasai (Antonelli
Motorsport - Centro Porsche Padova) a 25"113; 15. Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport - Centri
Porsche di Roma) a 38"088; 16. Niccolò Mercatali (Dinamic Motorsport - Centro Porsche Mantova) a
38"345; 17. Hans Peter Koller (TAM Racing) a 49"470; 18. Valentino Fornaroli (Antonelli Motorsport -
Centro Porsche Padova) a 1´27"178; 19. Oliver Freymuth (AFK Motorsport) a 1´27"301; 20. Walter Ben
(LEM Racing) a 1 giro.

Giro più veloce: il 2. di Fulgenzi in 1´52345 alla media di 168,071 km/h.

Le classifiche finali sub judice
Assoluta: 1. Agostini punti 183; 2. Ledogar punti 182; 3. Drudi 145; 4. Giraudi 99; 5. Colombo 92; 6.
Fulgenzi 69; 7. Pellinen 55; 8. De Amicis 54; 9. Fontana 51; 10. Gaidai 49; 11. Zhang 41; 12. De
Giacomi 34; 13. Kasai 25; 14. Cassarà 24; 15. Negra 23; 16. Koller 22; 17. Biagi 21; 18. Negroni 20; 19.
Giovesi 12; 20. Bonacini 9; 21. Mercatali 4; 22. Gerhard e Russo 1.
Michelin Cup: 1. De Amicis punti 103; 2. De Giacomi 85; 3. Cassarà 60; 4. Negra 42; 5. Mercatali 41; 6.
Negroni 23; 7. Fornaroli 11; 8. Proietti 7; 9. Walter Ben 6; 10. Freymuth 3.
Team: 1. Tsunami RT punti 160; 2. Antonelli Motorsport - Centro Porsche Padova 155; 3. Dinamic
Motorsport - Centri Porsche Bologna, Mantova e Modena 125; 4. LEM Racing - Centri Porsche di
Milano 88; 5. Antonelli Motorsport - Centro Porsche Torino 79; 6. Heaven Motorsport - Centro Porsche
Latina 48; 7. Ghinzani Arco Motorsport - Centri Porsche di Roma 47; 8. Ebimotors - Centri Porsche
Como e Verona 37; 9. TAM-Racing 2.

Le statistiche
Vittorie: Agostini 5, Ledogar 3, Colombo 2, Giraudi, Drudi e Fulgenzi 1
Pole Position: Ledogar e Agostini 3, Colombo 1
Giri più veloci: Agostini e Ledogar 4, Colombo 3, Drudi e Fulgenzi 1.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio