22 Settembre 2020

Teo Monticelli vince a Viterbo la prima prova degli Internazionali Supermoto S1 dell´Italiano Supermoto

21-04-2013 21:31 - moto gp / moto italia /motocross
monticelli
monticelli
Viterbo, 21 aprile 2013 - La prima prova degli International Series e Campionato Italiano Supermoto 2013 si è svolta oggi sotto il cielo soleggiato nel bel circuito internazionale di Viterbo dove l´ex campione europeo Supermoto Teo Monticelli (Honda Team Freccia), ha vinto la gara dopo essersi imposto nella prima manche e chiuso al terzo posto la seconda, portandosi così al comando della classifica provvisoria del campionato italiano e internazionale. Un successo inaspettato e strepitoso che attende solo la verifica alla prossima gara tricolore quando Teo dovrà vedersela ancora con i calibri mondiali come i fratelli iridati francesi Thomas (TM Factory Racing), vincitore della frazione conclusiva, e Adrien Chareyre (Aprilia Fast Wheels), il finlandese campione internazionale Mauno Hermunen (TM SHR), il Ceco ex campione europeo Petr Vorlicek (TM-SHR), il pesarese nove volte campione italiano Ivan Lazzarini (Honda L30 Racing) e altri campioni che hanno finito la prova di avvio stagionale dietro al 23enne marchigiano.

I presenti alla gara laziale hanno goduto di fantastiche corse in tutte le classi del programma di gara, assistendo alle vittorie di Yuri Guardalà (Honda) in classe S2, di Paolo Salmaso (Ktm) in S3, e ancora di Lorenzo Promutico (Honda) in S4. Nel Trofeo Centro Sud si impone, invece, Alberto Clair (Honda).
Viterbo ha ospitato oggi anche la prova di apertura del Trofeo Ducati Cup con due gare combattute, dove il campione in carica Manuel Noto La Diega ha ottenuto la vittoria assoluta dopo l´affermazione nelle due frazioni finali. Secondo assoluto è stato Alberto Moseriti e terzo Luca Giuffrida.
Soddisfatta della prova di avvio anche l´organizzazione Youthstream Events che ha dato avvio al campionato con numeri partecipativi interessanti che superano le cento unità.
Tra le novità introdotte una riguarda gli pneumatici, che da questa stagione non avrà più la monofornitura, ma anche l´introduzione della categoria giovanile S4, ex Coppa Italia, e l´ingresso del Trofeo Centro Sud ben accolte dal Circus.

La cronaca delle gare

S1 GARA-1: Come prevedibile è stato Mauno Hermunen (TM-SHR) a spuntare per primo al via della prima curva, davanti a uno strepitoso Teo Monticelli (Honda-Freccia Team). Il finlandese scivola nel tornantino di rientro prima della fine del primo giro, così al primo passaggio il marchigiano è seguito, nell´ordine, dal francese campione del mondo Thomas Chareyre (TM Factory Racing), il Ceco Petr Vorlicek (TM SHR), il britannico Matthew Winstanley (TM SHR), l´ex iridato Adrien Chareyre (Aprilia Fast Wheels), Edgardo Borella (Yamaha), poi ritiratosi dopo tre giri a seguito di una scivolata nel tratto off road, e ancora Christian Ravaglia (HM Honda Assomotor) fermo anch´egli dopo il terzo giro, il campione italiano in carica Ivan Lazzarini (Honda L30 Racing), Fabrizio Bartolini (HM Honda Assomotor). La coppia di testa, Monticelli e Chareyre, inizia intanto un carosello appassionante di rapidi scambi di posizione che cambia solo all´ultimo giro della frazione, quando la moto dell´iridato Thomas si ferma improvvisamente e lascia la prima storica vittoria di manche a Monticelli, che a sua volta anticipa sul traguardo il Ceco Vorlicek, quindi Adrien Chareyre, Winstanley, Lazzarini, Vermeulen, Gaspardone, Beltrami, Occhini, Martella per i top ten.

S1 GARA-2: L´holeshot di questa seconda e ultima manche, caricato anche dalla inaspettata vittoria della frazione precedente, è del maceratese Teo Monticelli (Honda Freccia Team) che al primo passaggio transita davanti a Mauno Hermunen (TM-SHR), Thomas Chareyre (TM Factory Racing), Adrien Chareyre (Aprilia Fast Wheels), Matthew Winstanley (TM SHR), il poliziotto bolognese Christian Ravaglia (HM Honda Assomotor), Petr Vorlicek (TM SHR), il nove volte campione tricolore Ivan Lazzarini (Honda L30 Racing), l´imolese Fabrizio Bartolini (HM Honda Assomotor), il vicentino Elia Sammartin (Honda Red Foxes). E´ il sesto giro quando il marchigiano in un colpo solo perde due posizioni dopo il sorpasso del finlandese e del francese, uno davanti all´altro in testa al gruppo.
La gara sembra ormai finita ma non è così. La coppia di testa, distanziando l´ex campione europeo, inanella una serie di giri veloci vicinissimi che porta alla svolta solo a due giri dal termine, quando il campione del mondo Chareyre riesce a superare il battistrada e vincere due giri più tardi.
Terza posizione per Monticelli, che anticipa nell´ordine Adrien Chareyre, Vorlicek, Lazzarini, l´altro poliziotto bolognese Massimo Beltrami (Honda Lux Performance), l´astigiano Paolo Gaspardone (Honda), l´olandese Devon Vermeulen (Ktm Motoracing Team) e il lombardo Andrea Occhini (Suzuki Team BRT) per i top ten della frazione conclusiva.
Vince così la prima prova portandosi in testa alla graduatoria provvisoria di campionato, il marchigiano Teo Monticelli, che a sua volta precede sul podio Vorlicek e Adrien Chareyre.



Il ligure Yuri Guardalà (Honda) è il primo vincitore dell´edizione 2013 del Campionato Italiano classe S2. A Viterbo sale sul gradino più alto del podio grazie a un secondo posto nella manche d´apertura e una vittoria nella seconda, sufficienti a festeggiare subito la conquista della prima posizione in classifica ad ex aequo con Diego Monticelli (Honda), vincitore della frazione di avvio e secondo nella ripresa.

Terza posizione per il finlandese Asseri Kingelin (TDS Faor Honda) che ha finito le due corse quinto e terzo.Categoria S3 tutta per il pilota pontino Paolo Salmaso che in sella alla sua Ktm ha tagliato per primo il traguardo in entrambe le manche di questa spettacolare classe.
La posizione d´onore nel computo finale di giornata è andata a Daniele Demetti (Honda) dopo aver portato a termine le due frazioni sempre al terzo posto.

Terzo gradino per il toscano Fabio Gazzarri (Honda) che finisce in seconda posizione nella manche di avvio e nono nella ripresa a causa di un errore dopo essere partito quinto.Confronto sentito anche nella categoria giovanile S4, che ha visto l´affermazione incontrastata del laziale Lorenzo Promutico (Honda) vincitore di entrambe le manche davanti a Paolo Attardo (Husqvarna) e Mirko Gizzi (TM) giunti sempre rispettivamente secondo e terzo. Nel Trofeo Centro Sud, da quest´anno integrato nel programma del campionato italiano Supermoto, a spuntarla è stato Alberto Clair (Honda) che vince la prova di apertura in ragione di due affermazioni parziali che lo vedono subito al comando della classifica di campionato. Posizione nelle due finali e nell´assoluta per Gabriele Muzi (Honda), e terza piazza per Francesco Panetta (TM).

Si aggiudica la prova inaugurale del Ducati Cup, riservato alle Hypermotard SP che coniugano le nuove configurazioni da motard con la potenza e sportività da sempre sinonimo della Casa di Borgo Panigale, il lombardo campione in carica Manuel Noto La Diega, grazie alla vittoria nelle due manche finali che lo vedono già al comando della classifica provvisoria di campionato. Seconda posizione di giornata per il ferrarese Alberto Moseriti con due seconde posizioni, e terzo Luca Giuffrida due volte terzo nelle due frazioni.

L´appuntamento con la supermoto è fissato ora per il prossimo weekend a Limatola (BN) dov´è in programma la prima prova del mondiale 2013, mentre il campionato italiano e International Series riaccenderanno i motori il 18 e 19 maggio a Latina, sul circuito pontino Il Sagittario.

Classifiche complete sul sito ufficiale del campionato:
www.italianosupermoto.it
Live results sul sito ufficiale del campionato:
www.italianosupermoto.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio