25 Luglio 2024
visibility

IL 16° RALLY DELLE MARCHE LO FIRMA PAOLO ANDREUCCI

Con la Skoda Fabia RS Rally2 griffata MRF Tyres Andreucci centra la seconda vittoria stagionale e allunga in testa alla classifica, in attesa dei verdetti per il titolo nell'ultimo round a Monza. Secondo posto per Ciuffi-Cigni a 8'' nel miglior risultato in carriera. Ritorno sul podio per Dalmazzini-Albertini, Hyundai i20, a 51.6''. Successo per Travaglia nella Coppa 4WD e per Cogni tra le 2WD.

Cingoli (MC), domenica 22 ottobre 2023 – Un 16° Rally delle Marche vibrante e combattuto, reso incerto fino alla fine anche dall'incognita meteo, ha dato spettacolo sulle strade bianche marchigiane nel quinto round del Campionato Italiano Rally Terra. A spuntarla dopo una corsa sul filo dei secondi sono stati i capofila del tricolore, Paolo Andreucci e Rudy Briani che hanno portato la Skoda Fabia RS Rally2 di H-Sport, gommata MRF Tyres, al secondo successo stagionale. Una vittoria che lancia i campioni in carica sempre più in orbita in vista dell'ultimo scontro atteso a Monza, nel primo fine settimana di dicembre, che lascia ancora aperta la corsa al titolo in virtù del massimo coefficiente di punteggio previsto per la sfida finale. Lo scudetto verrà assegnato quindi nel Tempio della Velocità, ma intanto il garfagnino Andreucci ha avvicinato le mani al possibile terzo titolo Terra consecutivo poiché, dopo questa vittoria a Cingoli, nell'ultimo appuntamento potrà accontentarsi anche di un secondo posto per confermarsi nuovamente Campione.

"Gara bella e strade fantastiche, non è stata impegnativa per il chilometraggio – spiega Andreucci – piuttosto lo è stata per l'intensità e le insidie causate anche dal meteo imprevedibile. È stato complesso anche scegliere le gomme giuste in tutti e tre i giri. Però siamo riusciti a gestirla ed è andato tutto bene, sotto ogni punto di vista, gomme, macchina e team. Aprire la strada poi è sempre complesso, quindi anche in base a questo siamo contenti del risultato perché non è stata affatto semplice come raccontano i distacchi ridotti ad ogni speciale. Sapevamo che Ciuffi è forte e lo ha dimostrato anche qui".

Intanto una seria ipoteca sullo scudetto Andreucci e Briani l'hanno messa grazie all'ennesima prova di forza mostrata sugli sterrati della provincia di macerata, resi acnora più insidiosi dalla pioggia intermittente, che hanno messo seriamente alla prova i 55 concorrenti, tra i rallisti e i fuoristrada del Cross Country. È stata per loro una rincorsa partita sin dal primo dei tre giri affrontati sui quattro tratti cronometrati classici, "Dei Laghi", "Pian della Pieve", "Cupramontana" e "Colognola", ad ognuno dei quali sono stati costretti ad aprire le strade come primi ad entrare sul tracciato. Nonostante la ghiaia da spazzare, Andreucci ha chiuso in testa ogni giro e ha respinto al mittente gli attacchi dei tanti giovani rivali alle sue spalle grazie a sette prove vinte. Il principale avversario stavolta è stato il fiorentino Tommaso Ciuffi, uno dei ragazzi cresciuti dietro al mito del plurititolato pilota di Castelnuovo della Garfagnana, che anche stavolta ha dimostrato di essere uno dei piloti più veloci di questo campionato. Sempre insieme al navigatore Pietro Cigni sulla Skoda in versione Evo, preparata da Erreffe Rally Team e gommata Michelin, Ciuffi ha lanciato subito il guanto di sfida con il miglior tempo sulla prima prova e ha poi inseguito il leader Andreucci fino all'ultima speciale. Ragionando anche in ottica di campionato, Tommaso Ciuffi ha evitato forzature nella parte finale e si è preso il secondo posto, con 8'' di distacco, che risulta il suo miglior risultato assoluto in carriera ed il terzo podio in stagione dopo i primi due in apertura al Val d'Orcia e San Marino. Dalla corsa per la vittoria si è invece tirato indietro, suo malgrado, nella parte centrale del rally Alberto Battistolli. Il vicentino di ACI Team Italia, affiancato da Simone Scattolin su altra Skoda RS, ha segnato tempi da vertice nelle singole prove ma già dal primo giro è scivolato indietro in classifica per un cappottamento senza conseguenze per equipaggio e vettura. Nel secondo passaggio sulle piesse, dopo due scratch conquistati, Battistolli ha chiuso la sua gara a causa di un nuovo cappottamento sulla ripetizione della "Colognola". Ne ha quindi approfittato Andrea Dalmazzini, al rientro tra le fila del tricolore Terra dopo un lungo periodo d'assenza, sempre con Andrea Albertini su Hyundai i20 di GB Motors, gommata Pirelli. Il pilota modenese è cresciuto alla distanza e si è anche tolto la soddisfazione di vincere l'ultima prova per chiudere sul terzo gradino del podio assoluto, con un distacco di 51.6'' dal primo a causa di una penalità di 20'', ininfluente, subita per ritardo ad un controllo orario nella fase finale.


Il quarto posto suona come un successo per il giovane Angelo Pucci Grossi, già vincitore della Coppa Under 25, chiamata Trofeo Pucci Grossi in onore dell'indimenticato papà, che ha scalato la classifica dopo ogni giro di prove sempre in coppia con Francesco Cardinali sulla Skoda Evo di By Bianchi. Per il ragazzo riminese questo piazzamento ai piedi del podio, per 7.8'' da Dalmazzini, si tratta quindi del miglior risultato in carriera che lascia intravedere prospettive interessanti per il prossimo futuro nel campionato Terra. Molti equipaggi, compresi Grossi-Cardinali nella fase iniziale, hanno sofferto una scelta di penumatici inadatta in condizioni sempre imprevedibili, a causa dei cambiamenti costanti del meteo, considerata la pioggia caduta leggera e intermittente in ogni fase di gara. Nell'ultimo giro a perdere la lotteria sono stati soprattutto i concorrenti che hanno provato a scommettere sulle gomme da pioggia, senza successo, per provare a rimontare nel finale. È stato il caso di Enrico Oldrati ed Elia De Guio, sulla Skoda Evo di MS Munaretto, che dal quarto sono scesi in quinta posizione nell'ultima frazione di gara. Un problema alla pinza dei freni nel primo giro ha invece messo in salita il rally per il versiliese Emanuele Dati, all'esordio stagionale con Manuel Fenoli, che ha piazzato la sua Skoda al sesto posto con rammarico per tempi che lo avrebbero potuto proiettare in zona podio. Al rientro da un'assenza di un anno dalla scena rallistica, l'esperto Luigi Ricci ha chiuso settimo insieme ad Alessandro Biordi sulla Skoda, seguito dal sammarinese Jader Vagnini con Martina Musiari alle note su altra vettura ceca, quindi la Hyundai i20 Rally2 dei fratelli aretini Massimo e Giovanni Squarcialupi.

A completare le prime dieci posizioni assolute ci ha pensato il trentino figlio d'arte Aronne Travaglia con Lorenzo Lamanda su Ford Fiesta N5, che grazie a questo piazzamento ha centrato la vittoria di gara per la Coppa ACI Sport 4WD e chiaramente quella di classe. Il tredicesimo posto sottolinea invece la prestazione maiuscola per il piacentino Giorgio Cogni, che assistito dalle note di Andrea Colapietro ha portato la sua Peugeot 208 Rally4 al successo nella categoria Due Ruote Motrici dopo un lungo duello con la gemella francese di Nicolò Marchioro e Marco Marchetti, rallentati nel secondo giro di prove da una vettura che li precedeva. Anche nel caso delle Coppe di categoria i verdetti definitivi sono comunque rimandati a Monza.



CLASSIFICA FINALE RALLY DELLE MARCHE:
1. ANDREUCCI-BRIANI (Skoda Fabia R5 Rally2) in 40'33.3; 2. CIUFFI-CIGNI (Skoda Fabia R5 Evo) a 8.0; 3. DALMAZZINI-ALBERTINI (Hyundai I20 Ng Rally2) a 51.6; 4. GROSSI-CARDINALI (Skoda Fabia R5 Evo) a 59.4; 5. OLDRATI-DE GUIO (Skoda Fabia R5 Evo) a 1'10.4; 6. DATI-FENOLI (Skoda Fabia R5 Evo) a 1'21.9; 7. RICCI-BIORDI (Skoda Fabia R5 Evo) a 1'24.9; 8. VAGNINI-MUSIARI (Skoda Fabia) a 1'46.6; 9. SQUARCIALUPI-SQUARCIALUPI (Hyundai I20) a 2'06.3; 10. TRAVAGLIA-LAMANDA (Ford Fiesta) a 2'15.4;

CLASSIFICA CIRT: 1. Andreucci 72pt; 2. Gryazin 52,5pt; 3. Ciuffi 37pt; 4. Oldrati 33pt; 5. A. Pucci Grossi 21,5pt; 6. Dati 16pt; 7. Vagnini 14,5pt; 8. Battistolli 15pt; 9. Panzani 13pt; 10. Costenaro, Dettori 12pt;

CALENDARIO CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA 2023: 18-19 marzo | Rally Val d'Orcia; 20-21 maggio |Rally Adriatico; 16-17 giugno | San Marino Rally; 15-16 settembre | Rally dei Nuraghi e del Vermentino; 21-22 ottobre | Rally delle Marche; 1-3 dicembre | Rally di Monza





















Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio