17 Giugno 2024
visibility
TUTTE LE NEWS

M.RAZZINI / G. ZANNI SI IMPONGONO AL TARO PODIO TUTTO SKODA !

27-05-2024 17:00 - rally irc - erc - ter
Il pilota di Parma vince per la prima volta sulle strade della Val di Taro, al volante della Skoda Fabia Rally2 di By Bianchi Rally Team, condivisa con Gabriele Zanni. Sui restanti gradini del podio si sono elevati Antonio Rusce, secondo su Skoda Fabia RS e Gianluca Tosi, su Skoda Fabia Rally2.




BEDONIA (PR) - È il parmigiano Marcello Razzini, il vincitore della trentesima edizione del Rally Internazionale del Taro. Il confronto, organizzato da Scuderia San Michele e valido come secondo appuntamento di International Rally Cup, ha coinvolto la provincia di Parma proponendo agli appassionati di motorsport un fine settimana di grandi contenuti.



Una vittoria costruita sui chilometri della seconda prova speciale, quella del pilota portacolori di Collecchio Corse, maturata facendo leva sulla bontà di feeling con gli automatismi della Skoda Fabia Rally2 Evo messa a disposizione da By Bianchi Rally Team e condivisa con Gabriele Zanni.







A prendersi la scena sui chilometri della prova speciale inaugurale, la "Montevacà" del sabato sera, era stato Antonio Rusce. Il pilota reggiano si era congedato dalla prima giornata di gara al comando della classifica provvisoria, sulla Skoda Fabia RS che ha visto, sul suo sedile destro, l'esperto copilota Sauro Farnocchia. Un confronto ricco di colpi di scena, quello proposto dal Trentennale: tradito da una rottura meccanica alla sua Skoda Fabia Rally2, Bostjan Avbelj si è visto costretto al ritiro sui chilometri della seconda prova speciale, la "Folta" dell'avvio domenicale. Lo sloveno, vincitore dell'edizione 2023 della gara e campione in carica di International Rally Cup, si era presentato alla partenza del tratto cronometrato con un ritardo di quindici secondi dal vertice, legato all'errata scelta di gomme messa in atto al sabato, non congeniale alle condizioni di fondo.







L'alternanza delle condizioni atmosferiche ha ulteriormente elevato il tasso tecnico della competizione, proponendo agli appassionati una serrata lotta per le posizioni da podio. L'arrivo, ambientato a Bedonia, ha visto prevalere Marcello Razzini, alla prima affermazione sulle prove speciali della Val di Taro mentre la situazione relativa alle due restanti posizioni del podio, la seconda e la terza, è rimasta incerta fino all'ultimo chilometro. Il primo giro di prove speciali della domenica aveva proposto la Volkswagen Polo Rally2 di Fabio Federici come terza forza: il pilota di Bedonia, affiancato da Erika Badinelli, ha concluso poi quarto assoluto preceduto da Antonio Rusce, secondo, e da Gianluca Tosi, salito sul terzo gradino del podio con la Skoda Fabia Rally2. Un confronto dai toni accesi, quello tra i due reggiani, regolato da soli quattro decimi di margine a conclusione dell'ultima prova, con Rusce rallentato da una condizione di setup non ottimale. A chiudere la top-five è stato Filippo Bravi, affiancato da Enrico Bertoldi sulla Hyundai i20 Rally2.







In sesta posizione assoluta si sono classificati Jacopo Facco e Nicola Doria, con il pilota padovano vincitore tra gli Under 25 ed in crescita di feeling con la Skoda Fabia Rally2. Settimi hanno concluso Paolo Oriella e Sandra Tommasini, su Skoda Fabia Rally2, in rimonta dopo aver accusato un'errata scelta di gomme sulla prova di apertura di gara. In ottava posizione si è installata la Skoda Fabia Rally2 di Christian Tiramani e Fabio Grimaldi, con il pilota salito sul secondo gradino del podio Under 25. La classifica assoluta, quella riservata alle prime dieci posizioni, è andata in archivio con la nona piazza di Roberto Cresci e Fabio Ciabatti, su Skoda Fabia Rally2 e la decima ad appannaggio di Riccardo Gatti e Moreno Toni, con il pilota al debutto su Skoda Fabia RS e tornato all'agonismo ad un anno dall'ultimo impegno affrontato, il Rally Internazionale del Taro 2023. Nel confronto a due ruote motrici, a prevalere è stata la Peugeot 106 Maxi del campione italiano rally in carica Andrea Crugnola, assistito alle note da Andrea Sassi e tredicesimo assoluto all'arrivo.







Il 30° Rally Internazionale del Taro, oltre a coinvolgere Bedonia come sede di partenza ed arrivo, ha interessato Albareto e Borgo Val di Taro, sede di parco assistenza. Su Folta, Tornolo e Montevacà, le prove speciali in programma, sono stati distribuiti i novantotto chilometri competitivi proposti da Scuderia San Michele.










Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio