20 Settembre 2020
TUTTE LE NEWS

AL RALLY DI PISTOIA IL SUCCESSO E' DI PAPERINI- FRUINI (SKODA )

09-09-2020 08:54 - rally regionali / zone
paperini
paperini
Pistoia. Vittoria per Thomas Paperini e Simone Fruini (Skoda Fabia R5) al 41° Rally Città di Pistoia, terzo atto della Coppa Rally di VI zona a coefficiente 1,5, disputato oggi con l’organizzazione della Scuderia Pistoia Corse, in collaborazione con l’Automobile Club Pistoia. Valido anche per il Trofeo Rally 3^ Zona autostoriche e per il Trofeo Rally Toscano, il rally pistoiese ha espresso grandi numeri di adesioni, 112 gli iscritti, producendo un appassionante confronto sulle strade, sei prove speciali ricavate dalla tradizione in un percorso opportunamente rivisto per adeguarsi alle normative riferite al contenimento dell’emergenza epidemiologica.

Dunque, il rally pistoiese torna ad essere vinto da un locale dopo quattro anni (ultimo successo fu quello di Gasperetti nel 2016) grazie alla prestazione maiuscola del giovane driver di Pistoia alla sua terza gara con la Fabia, reduce dal sesto posto in luglio a Lucca (alla prima gara con tale vettura) e dal terzo del Ciocco lo scorso mese. Paperini e Fruini hanno preso la testa della classifica dalla seconda prova speciale, dopo lo spunto iniziale da parte di Lenzi-Cerone, alla loro prima gara con una Fabia R5 pure loro.

Sulla seconda prova la coppia della Pavel Group incappava in tre errori costati appunto la leadership, che Paperini ha poi incrementato con forza sino alla bandiera a scacchi, siglando il primo successo assoluto in carriera dopo esperienze a due ruote motrici sino allo scorso anno. Lenzi ha poi alzato bandiera bianca durante la quarta prova per una “toccata” con la quale ha danneggiato irrimediabilmente una ruota.

Il ritmo dei vincitori non è stato facile da tenere per nessuno dei varii avversari che avevano di fronte ed alla fine la medaglia d’argento l’ha fatta sua il lucchese Stefano Gaddini, in coppia con Innocenti, alla loro seconda esperienza (dopo il quarto posto di Lucca a luglio scorso) su una Skoda Fabia R5. Partito in sordina, condizionato da problemi di assetto, Gaddini ha poi trovato la giusta reazione dal secondo giro di gara, insediandosi alle spalle di Paperini, riuscendo a contenere le incursioni di diversi alle sue spalle, oltre che a proseguire l’affinamento di sensazioni alla guida della vettura boema.

Podio chiuso dal maremmano Leopoldo Maestrini. Un terzo posto dal sapore forte, il suo, peraltro condiviso con l’esperta Fabrizia Pons alle note, al debutto sia in questa gara che con la VolksWagen Polo R5, dopo un anno di stop dalle corse. Nulla altro da aggiungere se non un plauso per come la coppia ha saputo bene interpretare le insidie del percorso.

Di spessore anche il quarto posto ottenuto da Luca Artino, anche lui su una Polo R5. Affiancato da Gabelloni, il pilota di Lamporecchio, che aveva debuttato in questa stagione al Ciocco lo scorso mese come gara test, ha capitalizzato l’esperienza in lucchesia al meglio possibile, riprendendo fiducia in un rally che lo scorso anno, con la stessa vettura, non ebbe a soddisfarlo in pieno. Artino ha condotto una gara in costante progressione, dopo l’errore di scelta gomme nel primo loop di prove speciali, per poi rimettersi sotto nella fase centrale delle operazioni, finendo quindi in bellezza.

Top five completata da Gasperetti-Ferrari (Renault Clio R3) per tre quarti di gara in lotta serrata con Ciardi-Ferrigno con vettura analoga, alla fine sesti nella generale con il classico “colpo di reni” finale. Un duello spettacolare, il loro, che li ha portati costantemente a rimescolare le carte nei quartieri alti della classifica spesso tra le vetture a trazione integrale. Gasperetti ha rilevato la quinta posizione dal lucchese Luca Pierotti, in coppia con Manuela Milli, tornato alla Skoda Fabia. Una gara dove ha masticato amaro, l’avvocato lucchese, che non ha trovato il giusto feeling con la vettura, perdendo anche tempo con una foratura durante la quarta prova, la causa poi del ritiro.

Al settimo posto, sopravanzato da Ciardi nell’ultima occasione cronometrata, il fiorentino Nicola Fiore, con al fianco Tondini, su una Fabia R5. E’ arrivato dalle retrovie, Fiore, complice un avvio per prendere le misure alla vettura, e dalla decima posizione iniziale ha saputo scalare la top ten con prestazioni parziali in miglioramento prova dopo prova.

Di nuovo esaltante prestazione per il marlianese Emanuele Danesi, in coppia con Sarti. Con la Ford Fiesta R2 che guidava qui per la terza volta (dopo anche lui a Lucca ed al Ciocco), dopo due vittorie di categoria ha fatto il tris con una prestazione da grandi firme chiudendo anche ottavo assoluto. Una partenza difficile, la sua, per sistemare al meglio il set-up posteriore della vettura “dell’ovale blu”, con la quale si è prodotto di riscontri cronometrici importanti, avendo ragione di avversari in classe di livello evidentemente alto.

Meritevole anche la nona piazza finale per il massese Giorgio Sgadò (con Panzani come copilota), con la datata ma efficace Peugeot 207 S2000, e d’effetto anche la decima fatta propria dal valdinievolino Luca Fagni, con una Renault Clio S1600, sulla quale era affiancato da Alex Massaro.Degne di nota anche le prestazioni complessive dei fratelli fiorentini Ancillotti, d’un soffio fuori dai dieci dell’assoluta con la Peugeot 208 R2, ed anche per i lucchesi Mori-Dinelli, con vettura analoga. Lo decreta soprattutto il loro computo finale, divisi da solo 1”1.

In ombra, purtroppo, l’accoppiata montecatinese Moricci-Garavaldi, terza gara per loro con l’ennesima Skoda Fabia R5 al via. Speravano di più, dopo le esperienze di Lucca e Ciocco, ma una foratura poco dopo il via della seconda prova gli ha fatto perdere oltre un minuto e con esso ogni possibilità di lottarsela per i vertici, per poi arrendersi dopo la quarta prova, affondati da una nuova foratura.

Il Rally aveva validità anche per l’R Italian Trophy (terza prova della VI zona), per il Trofeo Renault Twingo R1, per il Trofeo Renault “Corri con Clio N3”, per la Michelin Zone Cup e per il Pirelli Trofeo Accademia.(Alessandro Bugelli)

CLASSIFICA FINALE (TOP TEN):

Paperini-Fruini (Skoda Fabia R5) in 42”51”6
Gaddini-Innocenti (Skoda Fabia R5) a 26”0
Maestrini-Pons (Volkswagen Polo R5) a 36”0
Artino-Gabelloni (Volkswagen Polo R5) a 1'43”3
Gasperetti-Ferrari (Renault Clio R3) a 2’20”3
Ciardi-Ferrigno (Renault Clio R3) a 2’39”2
Fiore-Tondini (Skoda Fabia R5) a 2’55”1
Danesi-Sarti (Ford Fiesta R2) a 3'01”0
Sgado’-Panzani (Peugeot 207 S2000) a 3’31”0
Fagni-Massaro (Renault Clio S1600) a 3’41”4

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio