25 Settembre 2020
TUTTE LE NEWS

CIVM - RIECCOLO ....SIMONE SI IMPONE PER LA NONA VOLTA NELLA CRONOSCALATA DI FASANO

14-06-2015 21:14 - velocità salita
fasano- simone faggioli winner
fasano- simone faggioli winner
Il fuoriclasse toscano non si pone limiti, con la Norma M20 motorizzata Zytek, non solo vince entrambe le gare in programma alla cronoscalata brindisina organizzata da Egnathia Corse, lo fa per la nona volta in carriera, ma firma il nuovo record del tracciato.

Fasano (BR), 14 giugno 2015 - Una vittoria di Simone Faggioli in una gara del CIVM, oppure del campionato europeo, fa notizia e rientra nella casistica, ma quando avviene con una vettura e gomme nuovissime e per giunta realizza il nuovo record di percorrenza di un tracciato, è un avvenimento di eccezionale portata sportiva.

Il fuoriclasse fiorentino della Sport Made in Italy non si pone limiti, cerca la perfezione ed alle volte la trova come in questa seconda gara alla Fasano Selva, dove fissa il nuovo limite dei cinquemila e seicento metri del nastro asfaltato in 2´05"58.



Alle sue spalle si piazza secondo assoluto, sia nella prima, quanto nella successiva gara il giovane cosentino della Jonia Corse Domenico Scola, primeggiando nella classe E2B 2000 con la Osella PA 2000, dove era in lotta con l´umbro Michele Fattorini, che ha corso con problemi al cambio la prima salita e non ha preso il via nella seconda.

Terzo assoluto e primo di classe E2Monoposto 3000 è il trentatreenne fasanese Giovanni Sacco, al rientro dopo sette anni di stop, ed al volante di una potentissima Osella FA30 Zytek del team dello stesso Faggioli.

Quarto assoluto e terzo di E2B è il catanese Domenico Cubeda, con qualche affinamento d´assetto nella prima salita e poi un gran tempo nella seconda al volante della Osella PA 2000.

La cronoscalata alla Selva, quinto round del Tricolore montagna, ha messo in evidenza anche il siciliano Vincenzo Conticelli che, con la Osella PA 30 Zytek si piazza quinto assoluto mettendosi in grande evidenza nella seconda salita.

Vittoria in CN, con record, anche per Omar Magliona. Il pilota sardo non è velocissimo nella prima salita, la prestazione è di pochi centesimi di secondo migliore rispetto a quella del reatino Achille Lombardi, ma nella seconda il pilota della CST Sport cambia decisamente passo, grazie al nuovo bilanciamento e altezza da terra apportato alla Osella PA 21 S Honda, e va a vincere alla grande nella seconda gara. Magliona si esalta nel secondo impegno e lima il record di categoria portandolo a 2´17"22. Lombardi è secondo di gruppo, a 2"99 nel computo totale delle due salite, dopo aver accusato l´errore di aver cambiato assetto e peggiorato il comportamento della sport prototipo nei colori AB Motorsport.



E´ terzo all´esordio assoluto alla guida di un prototipo, il fasanese Ivan Pezzolla, che ha messo a frutto l´esperienza fatta in anni di gare di kart, quarto al rientro dopo mesi di inattività s´è piazzato Ettore Bassi.

Secondo di Gruppo E2M è l´eugubino Andrea Picchi, buon settimo assoluto, dopo aver peggiorato il tempo della seconda salita rispetto alla precedente, corsa a bordo della Formula 3 Lola Doma Honda. Picchi si piazza alle spalle di Sacco, accreditato di grande potenza grazie al motore da 3000 di cilindrata, ma è vincente in classe 2000 davanti al siciliano Samuele Cassibba, terzo di gruppo con la Tatuus Formula Master.

E´ Fulvio Giuliani ad aggiudicarsi la classifica assoluta della E1 Italia. Il bolognese con la Delta Evoluzione della 2 Effe, è rallentato da un concorrente in difficoltà nella prima salita, ed a vincere è il laziale Marco Iacoangeli. Nella ripetizione del pomeriggio Giuliani è velocissimo, mentre Iacoangeli accusa una scodata e perde tempo prezioso, chiudendo al secondo posto.

Il napoletano Piero Nappi primeggia nella prima salita in E2 S con la Ferrari 550 GT1, mentre nella seconda accusa problemi al cambio ed terzo nel gruppo, mentre l´antagonista principe, Marco Gramenzi non ha preso il via per le conseguenze della rottura di un raccordo dell´olio, subita ieri nel corso delle prove.

Tra le coupè della classe GT Cup, è il fasanese Francesco Leogrande che non ha tradito le attese dei tanti fans che lo seguono lungo il tracciato di gara, vincendo alla grande la prima sfida con il cronometro, salendo con la Porsche 911 GT3 in 2´35"06. Il pugliese si migliora nella seconda salita e primeggia davanti a Perchinunno con la Ferrari 430.



In Gruppo A affermazione nelle due gare e nell´assoluta di gara per il triestino Paolo Parlato, che ha sfruttato la battuta d´arresto di Salvatore D´amico, fermo per rottura meccanica della Renault Clio nella prima salita. Con la Honda civic Type R, Parlato vince bene la prima salita e poi subisce il ritorno di Francesco Cicalese nella seconda, e s´aggiudica il gruppo con 2262 di vantaggio.



Giovanni Del Prete domina il Gruppo N. Il campione angrese della Scuderia Vesuvio, vince le due gare e la classifica assoluta del Produzione. alle sue spalle si conferma anche il piemontese della Vimotorsport Giovanni Regis, primo della 1600



Tra le Gruppo N brilla la stella solitaria di Giovanni Del Prete. Il salernitano con la Mitsubishi Lancer IX, si impone nelle due gare che ha affrontato anche per preparare al meglio la vettura alle prosdime sfide del CIVM, avendo individuato nuove mappature d´elettronica.

Spettacolare ed a rischio di uscita di strada all´uscita del Canale di Pirro, per aver corso con pneumatici "vecchi", Del Prete si impone regolando il pilota di Chivasso Regis. Il torinese è con la Peugeot 106 è secondo, ma vincente nella classe 1600 per 2´44" su Riccardo Martelli, terzo di gruppo e secondo di 1600 ma molto vicino a Regis nella prima salita.

Savoia si conferma e si impone nella Racing Start. Il pilota della Apulia Corse domina la categoria entry level del CIVM. Con la Mini Cooper si impone in entrambe le gare a Fasano. Secondo Il conterraneo e protagonista della serie tricolore Oronzo Montanaro. Non ce l´ha fatta Montanaro a contrastare il passo del compaesano Savoia: " La Mini che ho guidato alla Fasano è nuovissima, in pratica siamo all´esordio ed arrivare secondo è un buon inizio" afferma il pilota della Fasano Corse. Savoia viaggia forte con la Mini Cooper S dell´AC Racing, e vince entrabe le salite. terzo in classifica si conferma il reatino Antonio Scappa, che con la Renault Clio si afferma tra le aspirate di classe RS4.

Chiavaroli 1 e 2 nella "Plus". Migliorano le prestazioni di Roberto Chiavaroli, primo della Racing Dtart Plus nella prima salita ed anche nella seconda gara, a bordo della Honda Civic Type R

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio