29 Ottobre 2020
TUTTE LE NEWS

CIVM : SIMONE FAGGIOLI SI IMPONE ALLA GRANDE NEL TROFEO L. SCARFIOTTI

01-06-2015 11:23 - velocità salita
SIMONE FAGGIOLI su norma al trofeo scarfiotti
SIMONE FAGGIOLI su norma al trofeo scarfiotti
Il campionissimo delle salite si conferma vincente e realizza nuovi record anche a bordo della nuova Norma M20 Zytek. Alle sue spalle taglia il traguardo della Sarnano - Sassotetto il trentino Cristian Merli, secondo con la Osella FA30 Evo RPE. Gran duello alle loro spalle per il terzo posto ed il primato nella categoria E2B risolto sul filo di lana a favore del cosentino Domenico Scola, su Osella PA 2000



Sarnano (MC), 31 maggio 2015 - Non c´è storia con Simone Faggioli, anche se cambia auto, Norma al posto della Osella, se cambia le gomme! Pirelli sostituiscono le Marangoni, il riferimento per tutti resta sempre lui. Dopo quattro affermazioni nelle prime gare del campionato europeo, il campionissimo fiorentino si concede la vittoria nella prima uscita in una prova del CIVM 2015. Vittoria prevedibile, ma non annunciata dal pilota stesso che come al solito fa scudo della proverbiale onestà di pensiero "Conosco la FA30 ed altrettanto so quanto Merli sia competitivo, e so che devo impegnarmi a fondo se voglio vincere. La Norma va bene e le gomme Pirelli sono di buonissimo livello, certo ogni tracciato è differente e bisogna adattare tutto. Ho vinto sul di un tracciato che mi piace e ne sono contento".

Eppure Faggioli è salito da par suo, sfiorando rail e rocce, con la Norma che tende ad essere leggermente sottosterzante e con il "posteriore" con troppo grip al posteriore. Eppure non solo ha vinto, ma ha fissato il nuovo record del tracciato di gara in 3´44"02, precedendo Merli nella prima salita, poi sull´asfalto umido è stato attento e controllato la scivolosità, ma ha vinto ugualmente anche il secondo impegno.

Merli ha concretizzato le riparazioni e le modifiche apportate tecnici del costruttore torinese alla sua Osella FA30, motorizzata con il propulsore RPE di derivazione motociclistica (due testate Yamaha Yabusa, accoppiate a V su di un unico basamento) e gommata Avon. Il trentino ha pagato 7"39 di ritardo, nella prima salita, ma nella seconda gli è arrivato più vicino correndo con l´asfalto leggermente più asciutto, ma non di tanto, con solo 6"45 di differenza.

Terzo al traguardo di una cronoscalata che gli piace, tanto, è il cosentino Domenico Scola, che con la Osella taglia il traguardo terzo in entrambe le salite, ponendosi come obiettivo di andare a prendere Merli, risultando così vincente nella classe E2B, staccando l´umbro Michele Fattorini di 13"4 nel computo totale delle due manche. Il giovane orvietano non ha potuto contrastare più di tanto il giovane calabrese, essendo anch´egli su di una Osella PA 2000 Evo con qualche imperfezione d´assetto da migliorare e poco tempo a disposizione per svilupparla a dovere.



Nel gruppo CN è il sardo Omar Magliona a vincere di rimonta sul fondo umido della seconda gara, rimediando ad una poco convincente prima salita dove invece Achille Lombardi con la Osella Pa 21 riesce a far suo il primato, realizzano il quinto tempo assoluto in 4´04"74 e primo di CN.

Protagonista della E2M è l´eugubino Andrea Picchi, nel bene della prima salita, dove con la Formula 3 Lola è sesto assoluto e primo di categoria nella classe 2000, e nel male della seconda frazione dove per un testacoda scivola in undicesima piazza ed è quinto tra le monoposto. Infatti nella prova è il toscano Franco Cinelli a esibirsi nella sua migliore e spettacolare esibizione con la Formula 3000 guidata "alla Cinelli" sul fondo umido e centrando così la ottava pizza assoluta, seconda in classe tremila, mettendosi dietro Moratelli (primo della duemila) e De Gasperi terzo di Tremila.



Il napoletano Piero Nappi domina la E2 Salita. Il partenopeo con la Ferrari 550 GTI si trova a nozze sul tracciato marchigiano, scalando verso Sassotetto con sicurezza e aggiudicandosi la gara assoluta, dvanti all´abruzzese Marco Gramenzi, secondo a 25"21 con la Alfa Romeo ITC. Terzo della categoria è Franco Cimarelli, con la Alfa Romeo 146 con la quale è secondo di classe, alle spalle di Nappi.



Non ha rivali nella Gran Turismo il fasanese Francesco Leogrande. Primo in entrambe le salite, il pugliese s´è confermato al traguardo di Sassotetto con la Porsche 911 GT3 - 996, tenendo dietro il padovano Roberto Ragazzi, rallentato nella prima salita nel sorpassare un altro concorrente ed attento a non sbagliare nella seconda accontentandosi del secondo posto assoluto a 25"63 dal vincitore. Terza posizione finale per Sgheri e quarta per Parrino, entrambi su Porsche 911.



Primo nella salita d´apertura, quarto nella successiva, è lo score delle prestazioni di Luigi Sambuco e che gli ha permesso di primeggiare nella E1 Italia ed in classe 2000. Con la Renault Clio, Sambuco ha preceduto Giuseppe Aragona vincente nella seconda salita e primo della 1600. Terzo gradino del podio per Rino Tinella, che porta al vertice del gruppo la "esordiente" Skoda Octavia Wagon.



E´ Salvatore D´Amico ad aggiudicarsi il Gruppo A, primeggiando in entrambe le salite davanti a Serafino Ghizzoni. Il siciliano ha guidato forte la Renault Clio, sia con gomme da asciutto che con gomme da bagnato, precedendo 7"24 Ghizzoni che con la Honda Civic Type R ha perso molto tempo nel sorpasso di un concorrente nella prima salita. Terzo tempo assoluto per Franzoni, Citroen saxo VTS a 52"3 dal vincitore ma primo della 1600. Quarto assoluto si piazza Filiaggi con la Opel Astra Gsi, piazzatosi davanti a Bianchini secondo della classe 1600 con la Citroen Saxo Vts.



In Gruppo N, vince la prima manche di misura, s´aggiudica la seconda salita per tre decimi di secondo il sorrentino "O" Play, Migliuolo, che con la Mitsubishi Lancer, nel computo finale regola 9"34 il partenopeo Giovanni del Prete, rallentato nella prima salita dalla rottura del pedale della frizione della sua Mitsubishi Lancer. Terzo tempo nella seconda prova e terzo nella generale per Adriano Pilotto, che con la Honda Civic Type R si realizza vincendo la classe 2000, mentre Mattia Fasciano è quarto di gruppo e primo della 1600 con la Peugeot 106.



Il bresciano Nicola Novaglio conferma il gran feeling con il tracciato marchigiano, realizzando il miglior tempo nella prima ed anche nella successiva salita, con asfalto umido per la pioggia caduta in precedenza allo start, aggiudicandosi la cronoscalata delle Racing Start con la Mini Cooper S. Realizzando il tempo totale di 10´30"48, il lombardo ha preceduto il fasanese Oronzo Montanaro, secondo a sei secondi dal bresciano. Terzo della graduatoria di gruppo Antonino Scappa con la Renault Clio Rs, risultando primo della classe RS4. Quarto è Luca Gaetani, mentre Marchesani chiude la top five primeggiando nella RSTW con la Volkswagen Polo.



E´ Emanuele Miliucci a vincere la gara della RS 3 con una gran rimonta sull´asfalto umido ed a tratti ancora bagnato del tracciato della seconda gara della giornata. Con la Peugeot 106, Miliucci ha ricuperato e superato nella prova finale, Cristiano Romoli, veloce nella prima salita ma in difficoltà nella successiva tanto da perdere il primato per soli 56 centesimi di secondo al volante della Peugeot 106 16V.



Classifica assoluta: 1. Faggioli (Norma M20 Fc Zytek) in 7´29"96; 2. Merli (Osella Fa30 Evo Rpe) a 13"84; 3. Scola (Osella Pa2000 Honda) a 15"44; 4. Fattorini (Osella Pa2000 Honda) a 22"33; 5. Magliona (Osella Pa21 Evo Honda) a 36"69



Gara-1: 1. Faggioli in 3´44"02; 2. Merli a 7"39; 3. Scola a 8"44; 4. Fattorini a 10"28; 5. Lombardi a 20"72; 6. Picchi (Lola Honda) a 20"74; 7. Magliona a 21"08; 8. Moratelli a 21"38; 9. Ligato a 23"88; 10. Cinelli a 26"54.



Gara-2: 1. Faggioli in 3´45"94; 2. Merli a 6"45; 3. Scola a 7"00; 4. Fattorini a 12"05; 5. Magliona a 18"61; 6. Lombardi a 20"22; 7. Ligato a 26"26; 8. Cinelli a 30"72 ; 9. Moratelli a 37"40; 10.De Gasperi a 37"51.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio