20 Settembre 2020

FRANCIACORTA INTERNATIONAL CIRCUIT "DANIEL BONARA"2015 FIA WORLD RALLYCROSS CHAMPIONSHIP

19-10-2015 11:24 - fia world rallycross champion ship
fia world rallycross championship -Andreas Bakkerud
fia world rallycross championship -Andreas Bakkerud
SUCCESSO PER ANDREAS BAKKERUD (Ford Fiesta), NULLA DI FATTO PER IL "SOLBERG-BIS" IRIDATO

La penultima prova del mondiale Rallycross è andata al concreto pilota norvegese con la Ford Fiesta, in gran forma già dalla prima giornata, mentre il Campione del Mondo in carica, terzo dietro a Kristoffersson (Volkswagen Polo), deve rimandare i festeggiamenti all´ultima tappa in Argentina, a fine novembre.



Castrezzato (Brescia), 18 ottobre 2015 - Si è chiusa oggi pomeriggio la tappa italiana del FIA WORLD RALLYCROSS CHAMPIONSHIP, in programma da ieri sul FRANCIACORTA INTERNATIONAL CIRCUIT "DANIEL BONARA" di Castrezzato valida come penultima prova iridata stagionale.



Le due giornate di evento hanno regalato un grande spettacolo, complice il "mestiere" di tutti i piloti in pista, che hanno regalato spettacolo, numeri a go-go e infiammato il pubblico competente ed esigente che ha affollato le tribune e sfidato la pioggia. Pioggia che ha reso il confronto sul campo ancora più esaltante e incerto.



Il vincitore della gara più attesa, quella appunto della categoria Supercar, è stato il norvegese Andreas Bakkerud, al volante di una Ford Fiesta, Già visto bene in forma sino dai primi giri del sabato, il portacolori del team Olsberg ha conquistato con forza la sua prima vittoria stagionale davanti allo svedese Johan Kristoffersson, con la Volkswagen Polo ufficiale, staccato di 1"95.



In ballo c´era il match-point per il norvegese Petter Solberg di bissare il titolo che, proprio qui a Castrezzato, si aggiudicò lo scorso anno, ma l´ex Campione mondiale di rally si è lasciato sfuggire l´occasione. Un´occasione decisamente d´oro non sfruttata dal pilota della Citroen, autore di una prestazione per certi versi altalenante, che con il solo gradino più basso del podio è ora costretto a giocarsi il tutto a fine novembre nell´ultima prova in Argentina, per conquistare i quattro punti che lo separano dal titolo-bis.



Se Solberg lascia la Franciacorta con l´amaro in bocca, una sensazione ancora peggiore l´ha provata il suo rivale Timmy Hansen (Peugeot 208), ritiratosi nella semifinale dopo un testacoda provocato da un contatto alla prima curva. Nonostante il fuori programma del giovane figlio d´arte, la Peugeot, ha potuto comunque festeggiare il titolo riservato ai costruttori.



La finale della categoria RX Lites è stata infiammata da un´accesa bagarre iniziale, dalla quale è emerso con uno slancio deciso lo svedese Kevin Eriksson (Ford Fiesta), che sotto la bandiera a scacchi ha poi preceduto di 4"94 il conterraneo Kevin Hansen (Peugeot 208). Terzo ha chiuso il norvegese Joachim Hvaal (Citroen DS3), staccato di oltre 10".



É stato il norvegese Tommy Rustad, con la sua Volkswagen Polo, a vincere la gara delle Supercar del Campionato Europeo, precedendo per 1"52 l´agguerrito francese Jean Baptiste Dubourg, al via con una Citroen C4 mentre terzo, staccato di 7"21, ha finito l´altro norvegese Ole-Christian Veiby, pure lui con una Volkwagen Polo.

Con la vittoria in gara, Rustad ha conquistato a mani basse il titolo di categoria visto che il diretto rivale, il francese Jerome Grosset Janin (Peugeot 208), si è fermato dopo il primo giro servendo quindi su un piatto d´argento l´alloro continentale al rivale, comunque già in odore di titolo dopo i punti delle semifinali.



Il successo nella categoria S1600 del Campionato Europeo, ultima prova in programma della stagione, è andato al norvegese Ulrik Linnemann (Peugeot 208) in una serrata lotta con il russo Nikita Misyulya (Skoda), che ha preceduto l´ungherese Krisztián Szabó (Skoda). L´attesissimo Davide Medici, con una Renault Clio, non è riuscito a superare lo scoglio delle semifinali, finendo in quarta posizione, guarda il caso proprio dietro ai tre del podio assoluto. Ha ben figurato il reggiano, unico italiano impegnato per adesso in pianta stabile nel Rallycross, confermando la notevole crescita tecnica espressa nella seconda parte di stagione in un contesto estremamente competitivo.



Tornando alla chiave di lettura italiana dell´evento, sfortuna per l´attesissimo Gigi Galli, al debutto con la inedita Kia Rio del neonato GGRX Team, la squadra costruita intorno a lui. Il livignasco non ha potuto esprimersi per via di un problema al motore che lo ha costretto a fermarsi già dopo le prime battute di gara di ieri.



Meglio è andata a Gianni Morbidelli, con in mano il volante di un´Audi S3 del Team Münnich Motorsport. Il pesarese, al debutto nel rallycross, non ha sfigurato, contro i mostri sacri della specialità, fornendo una prestazione in progressione.



L´evento ha ricevuto la visita del presidente FIA (Federazione Internazionale dell´Automobile), il francese Jean Todt, il quale si è espresso in toni entusiastici sul rallycross iridato: "Il rallycross è una disciplina entusiasmante, in grande crescita - ha detto Todt - ed esprime un livello tecnico notevole. Le gare sono molto spettacolari e uno degli aspetti che più mi piace è il fatto che in pista si vedono correre molti giovani piloti".

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio