19 Settembre 2020
TUTTE LE NEWS

GUAGLIARDO E GRANATA VINCONO IL RALLY DELLE VALLATE ARETINE

12-03-2016 21:06 - rally auto storiche
guagliardo granata porsche rsr
guagliardo granata porsche rsr
L´equipaggio della Island Motorsport, a bordo della Porsche 911 RSR Gruppo 4, vince la gara d´apertura della serie Tricolore, primeggiando nel 2. Raggruppamento
Al Vallate Aretine è secondo assoluto Denis Colombini, in coppia con Michele Ferrara su BMW M3, aggiudicandosi il 4 Raggruppamento. Il 3. Raggruppamento per i lombardi Ambrosoli e Viviami su Porsche 911 SC


La serie Tricolore inizia con la vittoria dell´equipaggio della Island Motorsport, a bordo della Porsche 911 RSR Gruppo 4, primo del 2. Raggruppamento.

All´Historic Rally Vallate Aretine, Mimmo Guagliardo li mette in riga tutti. In coppia con Francesco Granata, il pilota - preparatore siciliano ha impresso un ritmo elevato sin dalla prima prova speciale, delle otto disputate. Con la Porsche 911 Rsr Gruppo 4 l´equipaggio Island Motorsport ha vinto la prima gara del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, primeggiando nella classifica riservata al 2. Raggruppamento. Neppure un rischio preso nel primo passaggio sulla prova "Talla" ne ha rallentato l´azione: per un problema alla ripartizione della frenata è andato lungo ed ha toccato sia all´anteriore destro della Porsche, sia la ruota posteriore, nonostante tutto la sua gara è stata quasi un dominio, non annunciato, anzi. Tanti sono partiti con velleità di affermazione assoluta, pochi sono riusciti a tenere il passo dei vincitori. Il senese Alberto Salvini è stato buon secondo nelle battute iniziali della gara, ma ha poi dovuto fermarsi nella terza frazione, per la rottura di un semiasse della Porsche 911 Rsr Gruppo 4 Piacenza Corse.
E´ autore di una gran gara il sammarinese Denis Colombini, come da attese della vigilia del rally, ma vederlo scalare dalla quarta piazza alla seconda, vincere prove cronometrate al volante della sua BMW M3 Gruppo A e, con Michele Ferrara concludere in seconda piazza assoluta, prima del 4. Raggruppamento non era proprio prevedibile. Soprattutto in virtù del problema al cambio e la presenza di un parterre di piloti e vetture di grande spessore tecnico e sportivo.
Erano attese le Lancia Delta 16 V, ma sono mancate nella sfida assoluta perchè ancora in fase di sviluppo in funzione dell´adozione delle ruote da 17". Un "Lucky" non perfettamente in forma ed un "Pedro" con pochi chilometri alle spalle, sono stati protagonisti delle lotte di Raggruppamento, ma non incisivi. Secondo alle spalle di Guagliardo, nella prima prova dove ha montato gomme pioggia, il bresciano navigato da Emanuele Baldaccini, è stato lungamente in terza piazza assoluta, poi superato da Nicholas Montini e Lucky. Sbagliato le gomme nella prima prova speciale, affrontata con gli pneumatici da asciutto come la maggioranza degli equipaggi in gara, nonostante fosse bagnata, il vicentino con la Delta della Squadra Corse Isola Vicentina e in coppia con Fabrizia Pons è risalito sino alla terza piazza assoluta.
Dopo un inizio contenuto, Nicholas Montini e Romano Belfiore, sono quarti alla fine della gara, perdendo il podio per un problema di vista nell´ultima piesse, raggiungendo la seconda piazza del 2. Raggruppamento con la Porsche 911 rsr Gruppo 4, nei colori della Piacenza Corse.
Il rallentamento nell´ultime due piesse, fa scivolare al quinto posto assoluto Pedro.
"Queste strade le conosco bene correndoci anche con le vetture moderne, mi piacciono molto ed ogni volta riesco a ottenere buoni risultati". Infatti è ottimo sesto assoluto e, soprattutto, vincitore del 3. Raggruppamento è il comasco Luca Ambrosoli, in coppia con Corrado Viviani, sulla Porsche 911 Sc con una gara che avrebbe potuto avere altri e, forse più positivi risultati se non avesse perso tempo importante nelle prime prove speciali. Secondi del 3. Raggruppamento sono il genovese Maurizio Rossi, in coppia con l´astigiano Riccardo Imerito, con la Porsche 911 Sc Gruppo 4.

Chiude a settimo assoluto il toscano De Bellis, in coppia con Alicervi, al termine di una prova all´esordio con la Audi Quattro A2 Gruppo B, "...della quale non riesco ancora a capire le regolazioni d´assetto".
Ottavi sono i sammarinesi Bianchini e Stefanelli,che con la Lancia Rally 037 non riescono a rimontare il tempo perso nelle prove iniziali per un problema all´alimentazione del quattro cilindri, risolto nel finale permettendosi di contenere l´esordiente Riccardo Canzian, giovane pavese, nono assoluto in coppia con l´esperto Giuseppe Fiori, a bordo della Opel Kadett GTE Gruppo 4 e terzo del 2. Raggruppamento.

Decimi sono i sammarinesi Cesarini e Gabrielli, quarti del secondo Raggruppamento e primi del Gruppo 2 classe 2000 con la Ford Escort Rs 1600.

Il 1. Raggruppamento ha visto il dominio dei bresciani Massimo Giuliani e Claudio Sora, che con la Lancia Fulvia Hf hanno regolato i varesotti Marco Dell´Acqua ed Emanuele Paganoni, secondi con la Porsche 911 S.

Gara dura il Rally delle Vallate Aretine, che registra si manifesta con un corposo elenco dei ritirati, a cominciare da Serafino Tolfo, per problemi al motore della Porsche, per proseguire con un veloce Andrea Guggiari per rottura della frizione della Porsche 911 SCRS Gruppo B, poi ancora Andrea Zivian per problemi elettrici all´Audi Quattro, Davide Negri per uscita di strada con la Lancia Delta e Graziano Muccioli per avaria meccanica alla Porsche, mentre Giorgio Costenaro per la rottura dell´alternatore paga due minuti di penalità

In testa dalla prima all´ultima piesse, i piemontesi Massimo Gallione e Luigi Cavagnetto s´aggiudicano la prima prova del Trofeo A 112 Abarth, precedendo di 1´26"2 Armellini e Mengon e di 2´34.5 Meggiarin - Gallotti in rimonta nel finale, dopo aver ottimizzato l´assetto della loro "Scorpioncina".






Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio