28 Settembre 2020
TUTTE LE NEWS

IL 20° RALLY ADRIATICO E´ PRONTO

16-05-2013 11:26 - rally cir - cir wrc
gian domenico basso
gian domenico basso
Questo fine settimana le Marche saranno il crocevia del rally di alto livello, con la terza prova del Campionato Italiano Rally, pronta ad offrire contenuti tecnici e sportivi di alto profilo.

Le validità per il Trofeo Rally Terra, del tricolore Cross Country e del Challenge di Zona daranno il valore aggiunto all´evento.
La gara guarda al territorio: ad Osimo la novità della partenza e della prima prova spettacolo il venerdì sera,a Cingoli ci saranno il quartier generale e l´arrivo, a Iesi il Parco di Assistenza.

Sono 71, in totale, gli iscritti.



SALUDECIO (Rimini), 15 maggio 2013 - Sarà un fine settimana di alto profilo sportivo, per il rallies italiani, quello che sta arrivando. Il 20° Rally dell´Adriatico, in programma il 17 e 18 maggio, è pronto a mettere in scena, in questo caso "strada bianca" in quanto propone il percorso su fondo sterrato, l´essenza delle corse su strada.
Le Marche, un territorio che ha sempre esternato la propria forte vocazione per il motorsport, saranno il teatro del terzo atto del Campionato Italiano Rally, del secondo del Trofeo Rally Terra oltre ad avere la soddisfazione di riproporre la validità, sempre tricolore, per il Campionato di Cross Country(terzo atto stagionale), per il Challenge di IV e V Zona e per il Campionato ERMS (Emilia Romagna, Marche e San Marino). C´é ampia soddisfazione, per l´organizzazione, PRS Group, per aver conosciuto una positiva risposta da piloti e squadre per la propria gara, confermato dal buon numero di adesioni, 71 in totale, in un periodo decisamente difficile sotto l´aspetto economico.

TANTI MOTIVI SPORTIVI: PERICO IN DIFESA, SCANDOLA E BASSO ALL´ATTACCO
Tocca al 20° Rally dell´Adriatico, aprire la fase "calda" della stagione tricolore di rally, una situazione che si farà sempre più incandescente visto che con questa gara si inaugura il trittico dei rallies su terra, con a seguire il Rally Costa Smeralda in giugno ed il Rally San Marino a luglio. Anche il Trofeo Rally Terra, che qui si gioca la seconda prova, i ben tre trofei monomarca al via, ed anche il tricolore Cross Country sono in grado di produrre agonismo e spettacolo per cui si può realmente affermare che le Marche saranno, nel week-end, la capitale del rallismo nazionale. Dunque, i destini del Campionato Italiano e del Trofeo Terra tornano ad incrociarsi, sarà questo il leit-motiv della due giorni sul "Balcone delle Marche".
Nel mirino di tutti ci sarà Alex Perico (Peugeot 207 S2000), leader provvisorio del tricolore dopo il perentorio successo di Brescia dello scorso mese. Ci proverà a spodestarlo Giandomenico Basso (idem), vincitore al Ciocco nella gara di apertura e ritirato al 1000 Miglia per incidente (il quale non corre nelle marche dal 2010) e ci proverà anche l´ufficiale Skoda Umberto Scandola, con la Fabia S2000, che sino ha visto il successo assoluto sfuggirli per poco. Sono attesi ad una prova di forza anche il giovane bresciano Stefano Albertini (Peugeot 207 S2000), anche lui con la voglia di riscatto dopo la battuta a vuoto del 1000 Miglia, il Campione in carica del Trofeo Terra Mauro Trentin (Peugeot 207 S2000), il pluridecorato Renato Travaglia (Mitsubishi Lancer Evo IX gr. R) in cerca di punti pesanti dopo il ritiro della prima stagionale al "Conca d´Oro", il giovane trevigiano Giacomo Costenaro (Peugeot 207 S2000), oltre al vincitore della "prima" della serie sterrata italiana Luigi Ricci (Subaru Impreza gr. N), il napoletano Fabio Gianfico (Mitsubishi Lancer Evo IX gr. R) ed il Campione uscente "produzione" Max Rendina (Mitsubishi Lancer Evolution). Per il Trofeo Terra, oltre a Trentin, Ricci, Costenaro, Travaglia e Gianfico si proporranno per i vertici certamente anche il biellese Max Tonso (Ford Fiesta) ed il senese Valter Pierangioli (Mitsubishi Lancer Evo IX gr. R). Tra le presenze "una tantum" si registra poi quella di Giovanni Manfrinato (Mitsubishi Lancer Evo IX gr. N).

DUELLI INCANDESCENTI A . . . "DUE RUOTE"
Notevoli anche le argomentazioni tra le vetture a due ruote motrici. Sicuramente sarà da gustarsi lo spettacolo del "produzione", con diversi giovani rampanti pronti a darsi battaglia dal primo all´ultimo metri di gara. Osservato speciale sarà l´astigiano Alessandro Bosca, il capoclassifica (nonché terzo assoluto nella classifica generale).Con la sua Renault Clio R3 comanda anche la classifica dell´omonimo Trofeo monomarca e dovrà guardarsi da diversi attacchi, come da quelli che arriveranno dal siciliano Andrea Nucita (leader anche del Citroën Racing Trophy) e sicuramente del romagnolo esperto delle strade bianche Simone Campedelli, a secco di punti dopo il ritiro al Ciocco e l´assenza di Brescia. Il reggiano Ivan Ferrarotti (Renault Clio) ed il lucchese Michelini (idem) cercheranno di inserirsi pure loro nel confronto al vertice per il quale si prenota anche il trentino Alessandro Bettega, alla sua prima apparizione stagionale, stavolta con una Citroën DS3 R3. Per tutti ci sarà anche lo scoglio del confronto con gli specialisti, primi tra tutti l´esperto friulano Fabrizio Martinis ed il giovane Nicolò Marchioro, entrambi al via con una Clio R3. Il Campione in carica Paolo Andreucci (anche vincitore a Cingoli lo scorso anno) sarà come al solito il paragone più stimolante per tutti, tra le "due ruote motrici",oltre che nella corsa al titolo R2, le vetture da 1600 cc. aspirate. Il pilota ufficiale di Peugeot Italia, con la sua nuova 208 R2 cercherà la gara d´effetto, ovviamente sfruttando al meglio la sua perizia sui fondi sterrati. Sarà bello vederlo all´opera per cercare di portare la "francesina" nei quartieri alti della classifica ed anche opposto alle giovani leve, per le quali è ovviamente un paragone ineccepibile: Giacomo Cunial (Citroen C2), il varesino Andrea Crugnola (Renault Twingo R2, leader dell´omonimo Trofeo), il savonese Fabrizio Andolfi Junior ed il piacentino Andrea Carella (Peugeot 208 R2), questi ultimi quattro in lotta anche per il Titolo Italiano Junior.

UNA FORTE PRESENZA STRANIERA
Un vero e proprio tocco internazionale. Considerando i sammarinesi al via, saranno sei, gli stranieri al via del 20° Rally Adriatico. Tra essi spicca il nome del 18enne sudafricano Henk Lategan pilota ufficiale del team Sasol Volkswagen con la Polo S2000 nel Campionato Nazionale del suo Paese, dove di recente ha conquistato il quarto posto assoluto al South Africa Rally. Sarà in Italia per provare la Skoda Fabia S2000 che gli verrà consegnata in occasione di questa gara. Ci sarà poi l´irlandese Eamonn Boland, con una Subaru Impreza Gruppo R, il norvegese Petter Kristiansen (Renault Clio R3) ed il francese Sebastien Chardonnet che parteciperà al Citroen Racing Trophy. I sammarinesi, piloti da sempre ispirati dai percorsi sterrati saranno Jader Vagnini (Renault Clio R3) e Danilo Tomassini (Mitsubishi Lancer EVO IX gr. R).

IL TRICOLORE CROSS COUNTRY: A CACCIA DI CODECA´ E DELLA GRAN VITARA
Il 20° Rally Adriatico sarà nuovamente il palcoscenico del tricolore Cross Country. Dopo averlo ospitato con soddisfazione lo scorso anno, ecco che il duemilatredici si ha una nuova joint con gli specialisti del fuoristrada. Questa sarà la terza gara in calendario, che presenta una situazione di classifica già delineata ma comunque non al sicuro da sorprese. Il leader provvisorio è Lorenzo Codecà, con la Suzuki Gran Vitara, il quale potrà approfittare dell´assenza Giovanni Manfrinato (che come sopra accennato correrà nella gara "rally") per allungare in classifica, con l´attuale terzo, il romagnolo Andrea Lolli, il quale cercherà punti pesanti per l´economia del campionato. Certamente le schermaglie saranno comunque tra loro e diversi altri, in ogni categoria si annuncia un confronto adrenalinico, certamente anche ispirato dal percorso.

LA NOVITA DELLA PARTENZA DA OSIMO, DELLA "PIESSE" SPETTACOLO"
E DELLA DIRETTA RAI SPORT
Ai motivi sportivi, il 20° Rally Adriatico accosterà la novità della partenza da Osimo (presso la Piazza del Comune), con l´introduzione della Prova Speciale "Spettacolo" prevista nella Zona Industriale, in programma per la serata di venerdì 17 maggio, gestita in concerto con la Auximon Racing e con il forte contributo dell´Amministrazione Comunale.

Quella dei venti anni, per il Rally dell´Adriatico, sarà un´edizione anche . . . "in diretta", nel senso che proprio la "piesse" spettacolo sarà trasmessa in diretta da RAI Sport 2 con inizio del collegamento previsto per le ore 22.10. Il tratto cronometrato, di 3,300 Km. totali (3 giri del percorso di 950 metri più due piccoli tratti di ingresso ed uscita; dislocate lungo il tracciato ci sono anche 4 chicane e 4 barriere ognuna, che rendono la prova ancora più spettacolare) sarà completamente coperto dalle telecamere di AciSport e la telecronaca, come consuetudine, sarà di Lorenzo Leonarduzzi, che si avvarrà del commento tecnico di Andrea Nicoli.
Il percorso del sabato si svilupperà poi nei luoghi già toccati nel recente passato, con altre tre prove speciali da ripetere altrettante volte. Saranno la "Castelletta" (Km. 11,970), la "Castel Sant´Angelo" (Km. 18,290) e la "Colli del Verdicchio" (Km. 9,120) per vedere sventolare la bandiera a scacchi a Cingoli, una certezza oramai da alcune stagioni per avere una logistica funzionale (vi è previsto anche il quartier generale) ed un´accoglienza unica. Poi ci sarà di nuovo il coinvolgimento della città di Jesi, coinvolta con il Parco Assistenza.

IL PROGRAMMA DI GARA

RICOGNIZIONI AUTORIZZATE
Giovedì 16 Maggiodalle 08.30 alle 12.30
dalle 14.30 alle 18.00
esclusivamente Prova Spettacolo:dalle 20.00 alle 22.00

VERIFICHE SPORTIVE ANTE-GARA
Venerdì 17 Maggiodalle 09.00 alle 13.00

VERIFICHE TECNICHE ANTE-GARA
Venerdì 17 Maggiodalle 09.30 alle 13.30

SHAKEDOWN
Venerdì 17 Maggio dalle 11.30 alle 16.00

PERCORSO
Lunghezza totale 416,120 km di cui 121,440 km di Prove Speciali (10 totali).
QUARTIER GENERALE DEL RALLY
Direzione Gara, Segreteria e Sala Stampa:
Cingoli (Mc), presso il Municipio, Piazza Vittorio Emanuele II
SEQUENZA DI GARA
Venerdì 17 Maggio
- Ingresso in Parco Partenza ad Osimo (An) ore 19.00/20.00
- Partenza da Osimo (An) ore 22.01
- Ingresso Riordino notturno a Cingoli (Mc) ore 23.10
Sabato 18 Maggio
- Uscita Riordino notturno ore 07.01
- Arrivo finale a Cingoli (Mc) Sabato 18 Maggio ore 18,30

PREMIAZIONE
Sulla pedana di arrivo

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio