24 Novembre 2020
TUTTE LE NEWS

LA PEDAVENA CROCE D´AUNE A SIMONE FAGGIOLI - IL FIORENTINO SI AGGIUDICA PER LA NONA VOLTA IL CAMPIONATO ITALIANO

29-09-2013 17:42 - velocità salita
simone faggioli winner
simone faggioli winner
Il campione fiorentino della Best Lap, al volante della Osella FA30 Zytek s´aggiudica entrambe le salite della gara feltrina, regolando al traguardo il trentino Christian Merli, secondo in gara e secondo in campionato con la Osella PA 2000. Titoli tricolori per Michele Buiatti in Gruppo N, Nicola Novaglio in Racing Start Turbo e per Francesco Conticelli nell´Under 25.

Croce d´Aune (BL), 29 settembre 2013 - L´annunciata pioggia ha interessato solo in parte la Pedavena Croce D´Aune e solo nella prima gara del mattino, per il resto della giornata conclusiva del Campionato Italiano Velocità Montagna, il meteo è stato clemente e la seconda salita s´è svolta su di un tracciato umido. C´è stata anche la nebbia a condizionare alcune zone dei settemila metri del percorso di gara. Presupposti che non hanno impedito agli Amici della Pedavena Croce d´Aune d´allestire un tracciato perfetto e sul quale Christian Merli e Simone Faggioli hanno potuto confrontarsi senza condizionamenti esterni.
Ed è stato un duello stellare, come ci si attendava alla vigilia. Faggioli ha fugato ogni dubbio sin dalla prima salita, la seconda gli ha permesso di confermare la sua affermazione ed alla fine afferma"Speravo non piovesse, abbiamo dovuto superare anche il maltempo, comunque questo è l´ennesimo successo di squadra che divido con tutti i componenti e che dedico a Luigi Bormolini. E´ stata una stagione impegnativa, Christian è un campione e lo ha dimostrato". Merli ha tenuto alto i termini del confronto, difendendo con i denti la leadership in campionato. Non c´è riuscito il portacolori della Vimotorsport, ha dovuto inchinarsi alla predominante competitività del binomio schierato dalla Best Lap: Faggioli - Osella FA 30 Zytek. Il toscano è Re per la nona volta della Montagna Tricolore grazie ad una prima salita superlativa anche con l´asfalto bagnato, superando nel finale di 8"64 un comunque perfetto Merli, che s´aggiudica la seconda salita e chiude la stagione al secondo posto assoluto e primo della sua categoria con la Osella PA 2000 Vimotorsport. "Sono soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto in tutta la stagione, dopo un inizio non proprio dei migliori, ma eravamo al debutto con il prototipo, è arrivata anche la Avon a seguirci al meglio. Ma se Faggioli non avesse avuto il problema a Rieti difficilmente ce la saremmo giocata sino all´ultimo"

Terzo posto assoluto in gara per Denny Zardo con la Radical PR6 Team Italia, regolando al traguardo Diego De Gasperi, Radical Prosport della vimotorsport. Quinto assoluto il bolzanino Armin Hafner con la Mitsubishi Lancer Gruppo N.

Dodicesimo assoluto, tra la nebbia e la pioggia, s´è classificato il siciliano Francesco Conticelli, primo di CN con la Osella PA 21 Evo e vincitore del titolo tricolore under 25.

Roberto Ragazzi è undicesimo assoluto guidando con sensibilità la Ferrari 458 challenge, aggiudicandosi la gara del Gruppo Gran Turismo davanti a Francesco Leogrande su Porsche 911. Al traguardo della non facile gara bellunese anche Frijo con la Porsche 996, Sgheri, e lo spettacolare Tavani con la Chevrolet Corvette in predicato per il titolo di categoria.

In E1 Italia è vittoria per Daniele Amato che veloce lo era già nelle prove di ieri, confermandosi al primo posto anche a fine giornata di gara con la Opel Astra Kit Car 2000, vincente in gara 1 e secondo in gara 2 totalizzando quinti il tempo di 9´38"60. Il pilota della Vimotorsport regola di 5"93 un Pelorosso veloce soprattutto nella seconda salita con la Renault Clio. Il marchigiano Sbrollini è terzo al traguardo con 8"81 di ritardo a bordo della Lancia Delta Evoluzione. Quarto è Aragona e primo della 1600 con la Peugeot 106 1600.

Il Gruppo A è terra di caccia di Rudi Bicciato che si impone in entrambe le salite di gara e totalizza il 9´22"49 con la Mitsubishi Evo che gli permette di dominare la categoria, davanti a Mancin, secondo a 29"98 e primo della 1600 con la Citroen Saxo Vts. Terzo di Gruppo A è il veneto Cenedese che con la Renault New Clio è a 32"42. Sfortunata ferma al paddock di Pedavena è la trentina Gabriella Pedroni, per problemi alla trasmissione della sua Mitsubishi Lancer nel corso della prima gara.


Michele Buiatti Campione Italiano Gruppo N. I campionati si possono anche vincere con dei piazzamenti, deve aver pensato ieri sera Buiatti, quando alla fine delle Prove ufficiali guardava sconsolato la sua Mitsubishi Lancer alla quale non poteva riparare il cambio con la seconda marcia rotta. Ha avuto ragione il giovane della Scuderia Friuli a tener duro e prendere il via della prima salita della Pedavena e, nonostante l´handicap tecnico, è stato in grado di registrare il secondo tempo di categoria. Il friulano secondo in Gara 1, vince la successiva e si aggiudica il titolo nella giornata dominata dall´altoatesino Armin Hafner che con la Mitsubishi Lancer realizza il miglior tempo nella salita d´apertura e controlla nella successiva assicurandosi il secondo posto in campionato. E´ sconsolato invece il partenopeo Giovanni Del Prete, secondo assoluto della classifica per somma dei tempi alla Pedavena, ma terzo dell´Italiano con la Mitsubishi Lancer Rubicone. Bella prestazione a confermare le prove è quella di Regis che, con la Peugeot 106, sbaraglia la sfida per la classe 1600 piazzandosi terzo assoluto nella somma delle due gare.

Nicola Novaglio è Campione Italiano Racing Start tra le vetture sovralimentate. Il bresciano con la Mini Cooper della AC Racing è il più veloce nella prima salita, al traguardo della quale è solo quinto il fasanese Ivan Pezzolla. "Nella seconda gara salirò brindando con la birra. Mi ha portato bene la salita della Pedavena, in gara sono partito concentrato e...si me lo merito proprio perché stata una stagione lunga, anche se la prima in montagna". Il bresciano sale perfetto nella prima manche in 5´13"39, secondo assoluto è Andrea Marchesani a 8"27 realizzato a bordo della Volkswagen Polo, anch´essa sovralimentata come la Mini del vincitore. Terzo Maurizio Abate al volante della Renault New Clio, primo di RS4 in 5´22"39 a 9" dal primatista.
Quarto assoluto l´aquilano Claudio De Ciantis, al rientro con la Opel corsa Opc RSTB, a 9"77 dal primo ma a precedere il fasanese Ivan Pezzola, Mini Cooper RSTB, quinto assoluto senza riuscire ad attaccare il bresciano nella corsa al titolo per colpa di alcuni errori di troppo nel corso della salita ed in ritardo di 25"12. La seconda gara è invece dell´aquilano Claudio De Ciantis, che con la Opel corsa Opc realizza il tempo di 4´56"62, precedendo Novaglio di 1"70 che supera di poco il compagno di squadra Maurizio Abate con la Renault New Clio, primo in RS4. Quarto in gara due è il fasanese Oronzo Montanaro a confermare il titolo nella Racing Start precedentemente vinto con la Renault New Clio.

Classifica di gara assoluta: 1. Faggioli (Osella FA 30 Zytek 3000) in 7´54"32; 2. Merli (Osella Pa 2000 Honda 2000) a 8"64; 3. Zardo (Radical PR6 1600) a 57"64; 4. De Gasperi (Radical ProSport 1600) a 1´19"95; 5. Hafner (Mitsubishi Evo >3000) a 1´24"01; 6. Buiatti (Mitsubishi Lancer Evo 9 >3000) a 1´25"72; 7. Bicciato (Mitsubishi Evo >3000) a 1´28"17; 8. Svoboda (Lola B99/50 3000) a 1´30"33; 9. Amato (Opel Astra Kit Car 2000) a 1´44"28; 10. Bottura (Lola B99/50 3000) a 1´46"26

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio