20 Settembre 2020
TUTTE LE NEWS

Le sfide di Imola rivoluzionano il Porsche Club GT al giro di boa

14-09-2020 12:24 - velocità pista
Agonismo e adrenalina al limite nel terzo round vissuto domenica in riva al Santerno che ha ridisegnato gli equilibri nelle classifiche del monomarca di time attack con protagoniste le 911 da corsa e stradali. Prime vittorie stagionali per il cuneese Paoletti e il brianzolo Albergo. Sul gradino più alto del podio anche il modenese Pastorelli e il milanese Giorgi. Prossimo appuntamento in pista a Vallelunga il 10-11 ottobre



Domenica “bollente” fuori e dentro la pista a Imola quella che ha ridisegnato gli equilibri del Porsche Club GT. Il terzo round 2020 del monomarca tricolore di time attack ha dispensato emozioni in ogni turno di gara e salutato diversi nuovi volti sul podio del campionato che premia la ricerca del giro più veloce al volante delle 911 da corsa e stradali. Le classifiche delle 4 categorie tornate in azione sul circuito del Santerno per il giro di boa della stagione si sono accorciate e ora la nuova serie riconosciuta da ACI Sport guarda al rush finale, dove tutto, sul filo dei centesimi di secondo, a questo punto può davvero succedere: “Siamo molto soddisfatti di quanto abbiamo visto a Imola: piloti in crescita, grande competizione e sportività. Si comincia a pensare a Vallelunga del 10-11 ottobre e poi all’atto finale del Mugello e ci sono tanti nuovi iscritti pronti a entrare”, ha dichiarato Diego Locanto, pilota e presidente del Porsche Club Umbria promotore della serie, ormai prossima a raggiungere i 50 partecipanti totali. Protagonisti simbolo della giornata sono stati i quattro vincitori di tappa saliti sul podio di Imola: l'“avvocato volante” modenese Luca Pastorelli nella categoria D-Factory Cup, il pilota cuneese Danilo Paoletti nella Goodyear GT3 RS e i due driver lombardi Andrea Giorgi nella Panta GT3 e Andrea Albergo nella Paddock GT.



Già autore del “best lap” nel precedente round di Monza, dove poi era rimasto sotto al podio, Danilo Paoletti si rifà con gli interessi a Imola nella Goodyear GT3 RS, categoria ancora una volta combattutissima nelle sfide tra le Porsche 911 GT3 RS modello 991. Il driver piemontese detta legge nelle prime due gare con il giro più veloce e con il tempo totale di 3'43”036 trionfa sul traguardo: “Gara spettacolare, difficilissima, gli avversari sono sempre preparati: una vittoria sofferta ma di grande soddisfazione, è la mia prima a Imola sulla Porsche. Ora sono secondo dietro a Locanto e ce la giocheremo fino all'ultima prova”. Infatti con questo successo Paoletti si mette in scia al capoclassifica Diego Locanto. Il driver siciliano, vincitore a Misano e Monza, stavolta deve accontentarsi del terzo posto, superato in un avvincente testa a testa anche dal corregionale catanese Angelo Tomarchio, secondo sul podio, vincitore di gara 3 e ormai entrato anche lui di diritto nella lotta al titolo. Sotto al podio da sottolineare anche le prestazioni da top-5 di Luca Ferranti e Vincenzo Panuccio, che nell'occasione non ha trovato il ritmo ideale per insidiare il podio come riuscitogli a Misano e Monza.

Classifica Goodyear GT3 RS, Imola: 1. Paoletti 3'43”036; 2. Tomarchio 3'43”557; 3. Locanto 3'43”910; 4. Ferranti 3'45”782; 5. Panuccio 3'46”296 (tutti su Porsche 911 GT3 RS, 991).

Giro più veloce: Paoletti (gara 1) in 1'51”116.

Campionato: 1. Locanto 30; 2. Paoletti 28; 3. Tomarchio 14 (tutti su Porsche 911 GT3 RS, 991).



Cambio della guardia in D-Factory Cup. Il merito è di Luca Pastorelli, che al volante della 911 GT3 Cup del team Krypton Motorsport abitualmente utilizzata nella Carrera Cup Italia non manca l'occasione e domina con il giro più veloce tutte le tre gare di Imola in 3'32”184, salendo in vetta alla classifica. Alle spalle del pilota modenese, è comunque prezioso il secondo posto raccolto dal compagno di squadra Ivan Costacurta. Pur con una 991 di precedente generazione, il driver milanese conferma competitività e tenacia, restando a soli 3 punti da Pastorelli e precedendo sul podio Fabio Grilli, terzo nonostante un'uscita di pista alla Villeneuve in gara 2. Alle spalle del ravennate il duo del Team Piloti Forlivesi formato da Nicola Sarcinelli e Alessandro Mazzolini, mentre sullo speciale podio di classe riservato alle meno recenti 996 e 997 sono saliti nell'ordine il bresciano Luca Bonetti, il trentino Emiliano Formaini e il pistard umbro Massimo Regni, all'esordio 2020 come pure Bonetti.

Classifica D-Factory Cup, Imola: 1. Pastorelli (Porsche 911 GT3 Cup, 991 gen.II) 3'32”184; 2. Costacurta (Porsche 911 GT3 Cup, 991 gen.I) 3'35”722; 3. Grilli (Porsche 911 GT3 Cup, 991 gen.II) 3'36”762.

Giro più veloce: Pastorelli (gara 3) in 1'45”979.

Campionato: 1. Pastorelli (Porsche 911 GT3 Cup, 991 gen.II) 30; 2. Costacurta (Porsche 911 GT3 Cup, 991 gen.I) 27; 3. Grilli (Porsche 911 GT3 Cup, 991 gen.II) 12.



Anche a Imola la classe Panta GT3, riservata alle 911 GT3, ha ribadito tutto l'agonismo e le sfide ravvicinate vissute nei precedenti round. Come a Monza, è di nuovo Andrea Giorgi, per soli 2 decimi, a imporsi in 3'51”626 aggiudicandosi gara 1 e gara 3. Ora il pilota milanese prova la fuga in classifica: “Ho allungato in campionato, per fortuna sono riuscito a segnare anche il giro più veloce, non me l'aspettavo dopo una gara 2 sottotono. Sono super contento, aspettiamo Vallelunga!”. Vincitore di gara 2, Davide Zumpano si avvicina al vertice e grazie al secondo posto coglie il miglior risultato stagionale. Il driver pratese ha preceduto sul podio il veronese Marco Parolini, anche lui all'inseguimento di Giorgi, così come il ravennate Marco Pellegrino, vincitore a Misano, costretto al forfait a Monza e quinto a Imola alle spalle del trentino Gianmaria Toscana.

Classifica Panta GT3, Imola: 1. Giorgi A. 3'51”626; 2. Zumpano 3'51”863; 3. Parolini 3'53”617 (tutti su Porsche 911 GT3, 991 gen.II).

Giro più veloce: Giorgi A. (gara 3) in 1'55”591.

Campionato: 1. Giorgi A. 37; 2. Zumpano 17; 3. Pellegrino 16; 4. Parolini 15; 5. Lucini 4 (tutti su Porsche 911 GT3, 991 gen.II).



A Imola cambia volto il vincitore e si riapre la classifica della Paddock GT (riservata alle GT2, GT3 e GT3 RS meno recenti e alle GT4). Non riesce il tris al leader Carlo Manetti grazie al passo imposto in progressione da Andrea Albergo. Il pilota brianzolo lascia al gentleman driver ravennate la sola gara 1 e anche grazie al giro più veloce lo avvicina nella lotta al titolo con il tempo totale di 3'53”728: “Sono davvero felice per la vittoria - ha dichiarato Albergo -; ho esordito a Monza sulla macchina nuova e qui a Imola, circuito che rappresenta il compromesso perfetto tra velocità e tecnica, ho trovato conferme. Il successo del Porsche Club GT è qualcosa di inatteso: organizzazione, auto e competitività di alto livello, ci stiamo divertendo oltre le aspettative”. Con Manetti secondo, sul podio di classe è salito Enrico Di Leo, che proprio a Imola rientrava dopo essere stato grande protagonista a Misano. Il driver milanese ha preceduto (di un decimo!) il padovano Pierantonio Macola e poi il direttore del Centro Porsche Latina Marco Santanocita, che hanno completato la top-5 a loro volta davanti al parmense Matteo Gabbi, in gara con la novità di una Cayman preparata.

Classifica Paddock GT, Imola: 1. Albergo (Porsche 911 GT2, 997) 3'53”728; 2. Manetti (Porsche 911 GT3, 991 gen.I) 3'55”645; 3. Di Leo (Porsche 911 GT3 RS, 997) 4'00”731.

Giro più veloce: Albergo (gara 3) in 1'56”381.

Campionato: 1. Manetti (Porsche 911 GT3, 991 gen.I) 37; 2. Albergo (Porsche 911 GT2, 997) 22; 3. Di Leo (Porsche 911 GT3 RS, 997) 12; 4. Macola (Porsche 911 Turbo, 930) 11; 5. Santanocita (Porsche 911 GT3, 991 gen.I) 9.



Il format prevede 4 turni da 25 minuti (uno di prove libere, gli altri di gara). La classifica di ogni categoria scaturirà dalla somma dei due migliori tempi ottenuti nelle 3 gare e un ulteriore punteggio premia il giro più veloce assoluto. Prossimo round del Porsche Club GT a Vallelunga il 10-11 ottobre.



Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio