03 Dicembre 2020
TUTTE LE NEWS

MAGIONE : ACI RACING WEEKEND,TUTTI I RISULTATI

04-07-2016 11:20 - PRIMA PAGINA
FotoAMBORSI_Turismo
FotoAMBORSI_Turismo
Successo per la manifestazione che ha visto in pista i tricolori velocità: quasi cento piloti impegnati e paddock al completo. Bene l´umbro Alessio Alcidi nel Mini Challenge. Domenica prossima si replica ma con le moto (CIV Junior).


Magione - Non ha deluso le aspettative l´appuntamento con l´ACI RACING WEEKEND che si è svolto questo fine settimana all´Autodromo dell´Umbria. Sulla pista umbra si sono visti i migliori esponenti dell´automobilismo sportivo nazionale per quanto riguarda il Campionato Italiano Velocità Turismo e il Campionato Italiano Sport Prototipi. A completare la scena anche il Mini Challenge, il Trofeo Abarth, il C.I. Le Bicilindriche e la Super Cup.

Le gare si sono svolte all´insegna della correttezza e non si sono registrati momenti critici, nonostante la "maratona" di dodici corse accompagnata da un tipico caldo estivo.

Nella corsa inaugurale della giornata, il Mini Challenge, Ivan Tramontozzi ha confermato il primato ottenuto nelle qualifiche vincendo la corsa, ma il pilota di Todi (Perugia), Alessio Alcidi, non è rimasto a guardare, risalendo fino alla seconda posizione. Terzo all´arrivo il romano Gianluca Calcagni. Gli altri due umbri in gara, Alessandro Aldici e Luca Rossetti, hanno chiuso rispettivamente in decima e dodicesima piazza.
La seconda gara del Mini Challenge ha visto la vittoria di Diego Mercuri e ancora una volta Alessio Alcidi sul podio, questa volta terzo, dopo una straordinaria rimonta dall´ottava posizione in cui era scivolato per via di un contatto con un avversario.
Il Campionato Italiano Turismo ha offerto una sfida intensa che ha portato alla vittoria il navigato pilota del team AGS, Roberto Colciago su Honda Civic. Per gli avversari non c´è stato nulla da fare, così Massimiliano Gagliano e Romy Dall´Antonia si sono dovuti accontentare della seconda e terza posizione con le loro Seat Leon V2. Ottavo posto per Jimmy Ghione, al volante di una vettura gemella.
La seconda gara ha visto il bis di Colciago, anche con l´ingresso della safety car a sette minuti dal termine per consentire la rimozione di alcuni detriti lasciati da una vettura in panne. L´imprevisto ha ricompattato il gruppo, in cui il "solito" Colciago aveva preso la fuga, permettendo ad Alberto Viberti (Seat Leon by BRC) di recuperare decimi preziosi, che lo hanno consolidato nella sua seconda posizione terminata in un podio. Terzo Enrico Bettera (Seta Leon by Pit Lane).
Nel Trofeo Abarth Cosimo Barberini (C&C Racing Team) ha confermato la superiorità mostrata con la pole position del sabato, raggiunto alle spalle dallo svedese Juakim Darbom e dal finnico Juuso Pajuranta.
La necessità della safety car in gara 2 è apparsa evidente dopo una "toccata" che ha messo fuori gioco due concorrenti. Al re-start il pilota turco della V-Action, Ygit Alparsioan Timur ha incrementato il passo per poi chiudere da vincitore la corsa, seguito da Matteo Arrigosi e dal leader provvisorio della serie, Barberini.
Il driver della sinuosa Wolf GB08, Ivan Bellarosa, ha chiuso la prima gara del Campionato Italiano Sport Prototipi tagliando per primo il traguardo, in una corsa che ha visto una situazione estremamente conservativa e senza colpi di scena. Secondo Walter Margelli su Norma M20 e terzo il leader provvisorio del Campionato, Davide Uboldi. Non è andata così in gara 2, dove Bellarosa non ha neanche preso il via dopo il giro di schieramento a causa della rottura della pompa dell´olio sulla sua Wolf GB08. E´ stato così Margelli a ottenere indisturbato la vittoria, seguito da Uboldi (Ligier Js) e da Ranieri Randaccio (Norma M20).
Il Campionato Italiano Le Bicilindriche ha offerto una gara più animata, con Giancarlo Cuomo che ha strappato sul finale la vittoria al leader Onofrio Ciriscuolo. Terzo Carlo Rumolo. Criscuolo si è però riscattato nella corsa pomeridiana, salendo sul primo gradino del podio, seguito da Pasquale Coppola e da Vincenzo Zupo.
Nell´affollata sfida della Super Cup con quasi trenta piloti al via, la vittoria assoluta è finita nelle mani di Roberto Sacco su Porsche 997 GT3, seguito dalla Ferrari 360 Modena di Davide Pigozzi, che era scattato dalla pole. Terzo posto per l´altra Porsche di Enrico Martini (Team Bellspeed Perugia) mentre l´umbro Mauro Cesari con la Blackm ha dato bella prova di sé ottenendo un quarto posto assoluto. Gara 2 ha visto ancora un Porsche 997 sugli allori, ma quella di Walter Patumi, seguito ancora da Pigozzi e Martini. Bella performance di Giulio Valentini, pilota diversamente abile alla giuda della Seat Leon appositamente allestita con comandi al volante.
Tutte le classifiche relative alle varie categorie in gara, nonché a tutte le corse del week end, sono disponibili on line all´indirizzo: http://bit.ly/29cqSGr

"Lascio che siano i numeri a parlare del successo di questa manifestazione - afferma al termine della giornata il neo Presidente AMUB, Giuseppe Nucci - abbiamo registrato un incremento degli iscritti superiore al 30% rispetto allo scorso anno. Questo mio primo incontro da Presidente con l´Autodromo dell´Umbria mi ha entusiasmato, ci sono molte iniziative a cui stiamo già lavorando con il nuovo CDA, iniziative di cui parleremo più avanti".

Archiviato il ricco appuntamento con l´ACI Racing Weekend 2016, l´Autodromo dell´Umbria si appresta ora a vivere un altro grande evento dedicato questa volta alle due ruote: 9 e 10 Luglio Magione ospiterà infatti i giovanissimi centauri del CIV Junior.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio