UA-9831219-1
14 Novembre 2019
[]

TUTTE LE NEWS

MUGELLO : TCR DSG ENDURANCE LA GARA TOSCANA INCORONA GIOVANNI EALESSANDRO ALTOE'

06-10-2019 20:15 - formule altre
domenica 6 ottobre 2019
Il Mugello incorona Giovanni e Alessandro Altoè
Dall'Antonia e Piccin vincono l'ultima gara. Giovanni e Alessandro Altoè su Cupra conquistano il titolo del primo campionato italiano TCR DSG Endurance davanti a Giacomo Barri ed Ermanno Dionisio su Audi del team BF Motorsport
Gara rocambolesca sul circuito internazionale del Mugello per l'ultimo appuntamento del Campionato Italiano TCR DSG Endurance dove, a far da protagonista indiscussa è stata la nebbia.

Alle 9 del mattino, con il circuito ancora privo di visibilità, la partenza è avvenuta in regime di safety car, che si è mantenuta in pista per i primi 40 minuti di gara. Tanti equipaggi hanno deciso di rivoluzionare le strategie iniziali di gara effettuando subito le due soste obbligatorie di 5 minuti per poi fare uno stint più lungo – tra questi gli equipaggi di Giovanni e Alessandro Altoè, di Giacomo Barri e Ermanno Dionisio, di Barberini-Fedeli, di Pelatti-Volpato. Altri hanno deciso di guadagnare qualche posizione e rimanere in pista.

Nei primi 40 minuti di gara le posizioni dei piloti si alternano grazie alla strategia dei pitstop e l’equipaggio degli Altoè, in lotta per il titolo italiano, riesce a guadagnare 5 posizioni dopo la partenza dal fondo dello schieramento per l'uscita di pista nella Qualyfing Race a causa di un problema tecnico.

Al semaforo verde, con l' uscita della safety car e la pista asciutta, iniziano i primi duelli per guadagnare posizioni con la Cupra di Vullo–Pellegrini che prende il comando della gara con alle spalle la Volkswagen di Gabbiani–Marcucci mentre l' Audi di Pelatti–Volpato scalpita nelle retrovie insieme alla Cupra di Barberini-Fedeli che effettuano diversi sorpassi per portarsi nelle prime posizioni mentre gli equipaggi di Dionisio–Barri su Audi si trovano in sedicesima posizione e gli Altoè in dodicesima.


Al dodicesimo giro uscita di pista per l'equipaggio esordiente Edoardo Necchi, che corre in equipaggio con il padre Piero: l’impatto dell’Audi contro le barriere fa uscire di nuovo la safety car e alcuni piloti ne approfittano ancora per entrare in pitlane per i rifornimenti.

Dopo alcuni giri in fila indiana, al diciassettesimo giro, si riparte dopo un'ora di gara con in testa l'equipaggio Marcucci-Gabbiani su Volkswagen Golf con l' Audi di Volpato-Pelatti che si porta in seconda posizione. Nella top ten c’è anche la lotta serrata tra i leader di campionato con l'equipaggio Dionisio – Barri davanti agli Altoè su Cupra dove.

Al ventunesimo giro altro ingresso in pista della safety car per l'uscita di scena dell' equipaggio Montalbano–Ruberti su Cupra di BF Motorsport con le vetture di nuovo allineate in fila indiana.

Al ventiquattresimo giro si riaprono le ostilità: ci sono quaranta minuti ancora da disputare con l'equipaggio Mariano Costamagna – Roberto Olivo su Audi del team RS+A che conduce la gara.

Al trentunesimo giro l'Audi di Barri-Dionisio che si era portata in testa deve rientrare per una foratura perdendo alcune posizioni. Poco dopo anche l’equipaggio degli Altoè rientra per sostituire gli pneumatici anteriori, ma per loro si tratta di una strategia preventiva.

Nel frattempo la direzione gara assegna venticinque secondi di penalità all'equipaggio Barberini – Fedeli su Cupra per il contatto con Montalbano.

A condurre la gara nelle ultime fasi è l'equipaggio Dall'Antonia-Piccin con la Cupra di BF Motorsport, seguiti Pellegrini-Vullo. A seguire Bensi-Fenzi, al debutto sulla Cupra di BD Racing, Scalvini-Gurrieri e Pelatti-Volpato.

Al trentasettesimo giro Scalvini riesce a sorpassare l'equipaggio Bensi - Fenzi e conquista la terza posizione. In quinta piazza c’è l'Audi di Pelatti – Volpato con alle spalle gli Altoè e Barri–Dionisio sempre in lotta per il titolo.

Michele Imberti prosegue invece in ottava posizione con Alessandro Berton in nona e Nicoli - Patrinicola in decima.

Prosegue la lotta per il titolo con gli Altoè che a dieci minuti dalla fine cedono la posizione Barri – Dionisio sorpassa in fondo al rettilineo Altoè.

Finale senza ulteriori colpi di scena con le posizioni invariate che vedono trionfare Dall' Antonia–Piccin su Cupra di BF Motorsport seguiti dall'equipaggio della BD Racing Vullo–Pellegrini sempre su Cupra mentre sul terzo gradino del podio si piazza l'equipaggio Scalvini–Gurrieri su Volkswagen Golf.

Quarti Bensi – Fenzi davanti a Pelatti – Volpato, quinti Barri-Dionisio, davanti a Giovanni e Alessandro Altoè che con il sesto posto si aggiudicano il titolo.

A completare le top ten Michele Imberti davanti a Nicoli-Patrinicola e Marco Costamagna. Undicesimo Nicola Guida davanti a Alessandro Berton, dodicesimi in classifica Barberini-Fedeli e a Gabbiani-Marcucci e Guido Sciaguato.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio