29 Ottobre 2020
TUTTE LE NEWS

RIOLO CON L´AUDI QUATTRO SI IMPONE NEL XXVI ° RALLYELBA STORICO

21-09-2014 16:56 - rally auto storiche
STORICHE_Rally_Elba_storico_riolo
STORICHE_Rally_Elba_storico_riolo
Dopo aver chiuso al comando la prima tappa il siciliano, affiancato dal codriver livornese ha tenuto ben salda la testa della corsa firmando nuovamente oggi l´albo d´oro di una delle gare più ambite a livello internazionale.
Ai posti d´onore il piemontese Brazzoli (Lancia Rally 037) ed il francese (corso) Valliccioni (Renault 5 turbo).

Salvatore Riolo, con al fianco Alessandro Floris, sulla Audi Quattro A2 di Balletti, hanno vinto il XXVI RALLYE ELBA STORICO-TROFEO LOCMAN ITALY, dodicesima prova del FIA EUROPEAN HISTORIC SPORTING RALLY CHAMPIONSHIP, oltre che ottavo round del CAMPIONATO ITALIANO RALLY AUTO STORICHE.

La gara, organizzata da ACI Livorno Sport aveva avviato le sfide nella serata di giovedì, correndosi poi tra ieri ed oggi sulla lunghezza di 11 Prove Speciali, per oltre 130 chilometri di distanza cronometrata.

Il pilota di Cerda ed il co-driver livornese, ma elbano di adozione, hanno sfruttato al meglio la vettura a trazione integrale "dei quattro anelli" sull´insidioso ed esaltante tracciato isolano firmando ancora l´albo d´oro di una delle gare di rally più ambìte ed amate al mondo.

Dopo che la prova inaugurale della gara di giovedì sera era stata vinta da "Lucky"-Pons (Lancia Rally 037) , Riolo-Floris hanno approfittato del problema ad un semiasse di questi per andare davanti a tutti e quasi in contemporanea aveva abbandonato anche un altro papabile alla vittoria, il bresciano "Pedro", affiancato da Baldaccini (Lancia Rally 037), per un eccessivo surriscaldamento al motore.

Poi, per tre quarti di gara della prima tappa, Riolo è riuscito ad arginare attacchi che arrivavano da diversi pretendenti al successo nonostante ripetuti problemi all´idroguida, cui ha risposto con un ottimo service della squadra oltre che con una buona dose di freddezza, quella usata anche quando verso il termine della prima tappa stessa il coriaceo cuneese Enrico Brazzoli, con alle note Paola Valmassoi (Lancia Rally 037) era riuscito a passare al comando. Una leadership, quella di Brazzoli, però durata una sola "piesse", per poi vedere tornare di forza sul trono l´eclettico siciliano.

"Una vittoria sudata e sofferta, specie nelle prove di venerdì - ha dichiarato Riolo sul palco di arrivo - quando quel problema all´idroguida ha rischiato di compromettere la gara. I ragazzi del Team Balletti sono stati come sempre fantastici e vincere qui è una emozione indescrivibile. Ringrazio i miei sostenitori, quelli presenti e quelli che a distanza mi hanno fatto sentire come sempre, tutto il loro calore. il successo è stato possibile grazie al perfetto feeling ed alla professionalità di Alessandro Floris".

Brazzoli ha poi concluso con ampio merito al secondo posto, riuscendo a contenere le continue incursioni del francese Marc Valliccioni, al via con una spettacolare Renault 5 turbo. Per tutta la gara Brazzoli e Valliccioni sono stati in bagarre, un confronto ravvicinato e spettacolare nel quale si è inserito anche il giovane bresciano, vincitore del 2013, Nicholas Montini (Porsche 911 RSr) il quale, alla soglia dell´ultima fatica cronometrata è arrivato a soffiare il fiato sul collo al francese puntando al terzo posto, per poi perdere circa 50" nel finale e chiudere poi sesto assoluto, vanificando la propria esaltante progressione finale.

Con il quarto posto finale la gara ha detto bene, nel complesso, al valtellinese Lucio Da Zanche (Porsche 911 RS), autore di una prestazione regolare, certamente avvalorata da un finale in crescendo e non ha mancato il risultato d´effetto il funambolico sammarinese Giuliano Calzolari, quinto con la Ford Escort RS sulla quale era affiancato dall´elbano Scalabrini.

Riolo si è quindi aggiudicato il 4° Raggruppamento, Valliccioni, con Marie Cardi alle note, ha messo in tasca il successo del 3° Raggruppamento, nel 2° Raggruppamento ha prevalso Da Zanche e nel 1° raggruppamento è stato il milanese Luigi Capsoni, con la Alpine A110, a vincere con sicurezza davanti a Luigi Zampaglione (Porsche 911), anche lui ripartito nella seconda tappa dopo il ritiro ad inizio della prima giovedì sera, per una panne elettrica.

La seconda tappa è stata arricchita dallo spettacolo e da ampi contenuti tecnici: con le vicende della classifica consolidate si è corsa all´insegna della nuova prova di forza delle Lancia Rally 037 di "Lucky" e di "Pedro", riammessi al via in base al regolamento di gara dopo che - come già accennato - avevano abbandonato repentinamente la gara poco dopo il via. "Lucky" ha terminato, acquisendo punti importanti per la classifica europea del 4° Raggruppamento mentre "Pedro" si è nuovamente fermato (sulla prova di epilogo) che la rottura di un semiasse.

Gioia anche per il sempre appassionato pubblico locale, che ha applaudito l´esaltante performance di Riccardo Galullo, in coppia con Pieri sulla gialla Fiat 128 Rally: hanno chiuso il "loro" rally in una esaltante 25^ posizione assoluta.

Nel Trofeo A112 Abarth, ultimo appuntamento della serie con le due tappe che sono state due distinte gare per punteggio, la prima giornata l´aveva fatta sua il perugino Giorgio Sisani, il quale nella seconda ha concesso il bis.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio