29 Ottobre 2020
TUTTE LE NEWS

SCARPERIA GIOGO - BONUCCI SI IMPONE NELLA CRONO MUGELLESE

13-06-2016 11:05 - velocità salita
2016_img_CIVSA_Scarperia_-_Giogo
2016_img_CIVSA_Scarperia_-_Giogo
Con la Osella Pa 9/90, il pilota senese del Team Italia realizza il miglior tempo sui 7500 metri della cronoscalata organizzata da Scuderia Clemente Biondetti e promossa da automobile Club Firenze.


Scarperia (FI), 2016 – "Era facile sbagliare oggi, l´asfalto della salita era perfetto, ma tutti abbiamo prestato molta attenzione dopo gli acquazzoni dei giorni precedenti. Si poteva fare anche un tempo migliore, ma il tracciato che porta al Giogo non è assolutamente facile, bello ma non facile da interpretare". Lo afferma Bonucci al traguardo della quinta tappa del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche, dove oltre ad essere il più veloce in assoluto con il tempo di 4´19"04, al volante della Osella Pa 9/90 s´aggiudica il quarto Raggruppamento.
Soddisfatto all´arrivo di una gara quasi perfetta è il portacolori della Scuderia Bologna Squadra Corse Piero Lottini, che con la Osella 9/90 è secondo di Raggruppamento a 12"35 dal vincitore. Terzo è invece il pilota della Valdelsa Classic, Andrea Pezzani, primo tra i prototipi Sport Nazionale con la Lucchini 3000.

Secondo crono assoluto per il fiorentino Stefano Peroni, a 6"63 da Bonucci, ma gran vittoria nel terzo Raggruppamento con la Osella Pa 8/10 nei colori del Team Italia, precedendo sul traguardo di Raggruppamento il pilota di Guastalla Giuseppe Gallusi, secondo ma primo tra le vetture GTS oltre 2500 con la Porsche 911 Sc del 1972 con nove secondi di vantaggio sul torinese Giorgio Tessore, Porsche 911 nei colori Racing Club 19.

E´ il modenese Giuliano Palmieri ad aggiudicarsi il serrato duello per il 2. Raggruppamento. "Ho corso bene una gara delle gare più difficili e sono molto soddisfatto. Dopo diversi piazzamenti finalmente posso dire d´aver guidato forte la Porsche 911 Rsr". Il portacolori della Scuderia Bologna Squadra Corse, taglia per primo il traguardo agli ottocento settantotto metri del Passo del Giogo col vantaggio di 5"52 sul torinese compagno di squadra Guido Vivalda, con la Porsche 911 Rsr. Mentre è un poco soddisfatto Ildebrando Motti a completare il podio assoluto di categoria, monopolizzato dai piloti del sodalizio bolognese e anch´egli al volante di una Porsche 911 Rsr, "Non sono soddisfatto, come posso esserlo dopo che non sono riuscito a inserire la terza marcia proprio negli ultimissimi metri del tracciato, perdendo tempo importante".

Quarto tempo di raggruppamento per il pilota della Scuderia Etruria, Vincenzo Rossi sempre su Porsche 911, mentre a bordo della Alfa Romeo Gtam è Fosco Zambelli a segnare il quinto rilievo cronometrico e primo della classe Turismo Competizione 2000. Sfortunato Roberto Rebasti, fermo in prossimità del traguardo per guasto meccanico dell´Abarth 1000, ma anche il siciliano Salvatore Asta, rallentato dalla rottura del pedale dell´accelleratore della BMW 2002 Ti

Primo Raggruppamento dominato come spesso accade dal toscano Tiberio Nocentini, ma il pilota del Team Italia puntava anche ad una prestazione perfetta che non gli è riuscita, avendo fatto un dritto nel primo tornante del percorso Mi spiace veramente non esser stato perfetto alla Scarperia Giogo, ma è impegnativa e non concede respiro." Il pilota della Chevron B19 è primo del primo raggruppamento, precedendo il driver della Scuderia Bologna Squadra Corse Vittorio Mandelli, primo tra le vetture di classe GT oltre la 2500 con la

Jaguar E Type con la quale si era messo già in evidenza durante le prove ufficiali. Classe 2000 saldamente nella mani di Franco Betti, terzo di categoria e a precedere Alessandro Rinolfi, primo di classe 1300 con la Mini Cooper S compiendo una escursione all´esterno della curva prima "dell´Omo Morto".
Quinto e secondo tra le 1300 è l´alessandrino Roberto Rollino, con la Lancia Fulvia Hf.

Quinto tempo assoluto e primo del 5. Raggruppamento, per Alessandro Trentini. Il pilota della Piloti Senesi, porta al traguardo vincente la Dallara 386, precedendo di 7"14 Antonio Angiolani, secondo con la March 783 della Bologna Corse. Terzo è Maurizio Rossi, con la Alfa Boxer 1000 a precedere la ligure Gina Colotto, Formula Fiat Abarth, quarta a pari merito con Aldo Panfili su Formula Italia della Valdelsa Classic.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio