UA-9831219-1
18 Agosto 2019
[]

TUTTE LE NEWS

WRC : IL RALLY ITALIA SARDEGNA VISTO DA M.BARNI

18-06-2019 11:01 -
rally wrc
Rally Italia Sardegna, Inferno e Paradiso

Alghero 16/06/19

Appuntamento davvero unico questo 8°round del mondiale rally 2019, svoltosi in Italia nella bellissima terra dell'isola sarda.
Già dallo shake down di Olmedo si è visto che per gli attori del mondiale rally il copione era molto difficile, infatti al primo giro Sebastien Ogier urta la sua Citroen C3 WRC danneggiando il semiasse posteriore , riparato velocemente al service park di Alghero , e permettendo così al pilota francese di fare il miglior tempo di tutti, come nell'antipasto del primo tratto cronometrato, la prova spettacolo Ittiri arena.

Ma il primo giorno di gara, inizia subito con il botto. Infatti, il campione del mondo in carica sbatte la sua Citroen, sempre nel tratto della miniera di Olmedo (ps monte Baranta) compromettendo così la gara e costringendolo al ritiro. Durante il secondo giro di prove, problemi anche per Yari Matti Latvala, che cappotta con la sua Yaris Wrc, e per Thierry Neuvile che sbatte il muso della sua Hyundai Wrc danneggiando il radiatore.

Il pilota belga riesce comunque ad arrivare ad Alghero, in modo da sistemare la vettura e ripartire per la terribile 2 tappa del rally italiano, che vede fra le speciali in programma la bellissima Monti di Ala' e la dura e difficile Monte Lerno, famosa per il suo salto, e da quest'anno in parte modificata con il ritorno dopo tanti anni dello spettacolare guado di fine prova. Al parco assistenza di Alghero , alla fine della tappa , arriva in testa Dani Sordo, che guidando senza fare errori e partendo dopo i “big” riesce a mettersi dietro i protagonisti delle ultime gare di questo quantomai accattivante mondiale rally 2019.

Il sabato, contrariamente alla tradizione, giornata senza grandi colpi di scena, che vede portarsi alla fine della giornata Ott Tanak in testa della classifica, dopo aver vinto tutte e sei le prove speciali disputate, con ben 37 secondi su Sordo e 43” su Temu Suninen, il finlandese che finalmente inizia ad avere un buon feeling con la Ford Fiesta WRC.

Ed eccoci alla terza e ultima giornata che vede in programma 4 ps , fra cui la bellissima power stage Argentiera di Km 6,89. Tifosi ed addetti ai lavori davano ormai per certa la terza vittoria consecutiva di Ott Tanak ma…cosi' non sara'..

Le prime 3 ps vengono vinte con autorita'da Andreas Mikkelsen, che tornava a guidare la Hyundai dopo la pausa cilena.. e si arriva cosi'allo start della Power stage con Tanak che ha 26.7 sec su Sordo e 49 su Suninen, ma qua avviene l'incredibile.. Ott a metà ps transita lentamente, la sua Yaris WRC ha problemi alla scatola guida/sterzo, forse dovuti anche a un incontro troppo ravvicinato con una pietra.. conclusione, arriva al controllo stop perdendo quasi 2 minuti, con le braccia doloranti per lo sforzo di tenere in strada la macchina, e gettando via così una gara (quasi) perfetta scivolando in quinta posizione…a fine prova sulla bellissima spiaggia di Porto Palmas un incredulo Dani Sordo in coppia con Carlos del Barrio (al volante della Hyundai i20 WRC ) salgono così sul primo gradino del podio, secondi Temu Suninen con Jarno Lentinen e terzi i bravi Mikkelsen Jager che vincono anche la power stage finale, per loro oggi quattro su quattro (ps).

Sebastien Ogier che comunque ha avuto per tutto il week end problemi di feeling con la sua C3, riesce comunque ad arrivare secondo e prendere punti (preziosi come non mai) per la classifica generale, che in virtù dei problemi avuti dai top tre non ha avuto grossi rimescolamenti.

Nel WRC2 PRO La vittoria va al solito velocissimo Kalle Rovampera con la sua Skoda R5 davanti al compagno di squadra Jan Kopecki e alla Citroen c3 di Mads Ostberg.
L'appuntamento sardo non vedeva solo la gara FIA WRC, ma anche le gare dei campionati italiani CIRT (terra) dominata dallo “straniero” Stephane Consani su Skoda fabia r5, e CIR, vinta in Gara 1 Crugnola su VWPolo r5 e in Gara 2 da Basso, che cosi' al volante della sua Skoda fabia r5 in rimonta si aggiudica anche l'assoluta.

Degno di nota il singolare episodio avvenuto al pilota veronese Luca Hoelbling. Durante lo shake down, atterrando bruscamente da un dosso maledetto, il suo navigatore Mauro Grassi ha riportato la frattura di una vertebra costringendolo ad abbandonare la gara.. Luca non si è arreso e in tempi brevi il pilota veneto ha ottenuto l'ok per partire la sera da Alghero con un altro navigatore, cosi' che l'amico Federico Fiorini, presente sull'isola come semplice spettatore, e' stato “costretto” in extremis a salire sul sedile di destra della Hyundai R5 (del team Hyundai Italia) con l'abbigliamento ignifugo e le note imprestategli e senza conoscere un metro di strada..bravi Federico e Luca, per il coraggio e la passione, grazie a episodi come questo ritornano alla mente gli anni d'oro dei rally, che fanno del gran bene al nostro sport.

Da segnalare anche che alla fine di questo appuntamento, il presidente dell'ACI (e vice presidente FIA) Angelo Sticchi Damiani dopo molte voci (non tutte positive) ha sgombrato il campo, confermando che è stato raggiunto l'accordo con il promoter del WRC per mantenere almeno per i prossimi tre anni il rally Italia Sardegna nella fantastica Isola dei quattro mori..davvero un ottima notizia per il motorsport italiano. Adesso il WRC si prende una lunga pausa, il prossimo appuntamento sara' fra un mese e mezzo in terra nordica per il rally di Finlandia, che pertutti gli appassionati e' stato e sara' sempre e solo il 1000 LAGHI…

Marco Barni
- foto E:Pretto



Fonte: MARCO BARNI - PH E.PRETTO

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio