18 Giugno 2024
visibility
TUTTE LE NEWS

RALLY REGIONE PIEMONTE - CRUGNOLA-OMETTO (CITROEN C3 RALLY2)

15-04-2023 22:34 - rally nazionali
Con la Citroen C3 Rally2 ha conquistato il suo secondo successo stagionale rilevando al comando il francese Lefebvre, rallentato nelle ultime due prove da problemi motore. Il resto del podio andato a Basso-Granai (Skoda Fabia) e Lefebvre-Malfoy (Citroen C3 Rally2). Tra le due ruote motrici secondo successo stagionale per il toscano Pisani (Peugeot 208 Rally4).

La gara della Coppa di Zona 1 è stata vinta da Gino-Michi con la Citroen C3 WRC. Al Rally era presente, come spettatore, anche il Campione del Mondo Rally in carica Kalle Rovanperä.




ALBA (Cuneo), 15 aprile 2023 – Si è deciso con l’ultima prova speciale, il Rally Regione Piemonte, al termine di una sfida appassionante e spettacolare, che ha visto vincitore l’attuale leader del Campionato Italiano Assoluto Rally-Sparco, Andrea Crugnola, insieme a Pietro Elia Ometto che, infilando il secondo successo tricolore consecutivo tenta concretamente il primo allungo in classifica, al volante della Citroen C3 Rally2.

Una vittoria, quella di Crugnola, Campione Italiano in carica, maturata nel finale, dopo che per sei prove speciali la classifica era stata in mano al francese Stephane Lefebvre, in coppia con Andy Malfoy, su una Citroen C3 Rally 2. Trentuno anni, di Noeux-les-Mines, alta Francia, già Campione del Mondo WRC-3 nel 2014 nonché Campione in Belgio l’anno scorso, Lefebvre aveva già partecipato alla gara di Alba lo scorso anno, finendola al quinto e quest’anno è arrivato ad un passo dall’apoteosi della vittoria.

Sono stati problemi di motore, a rallentare il transalpino, sulla penultima e sull’ultima fatica cronometrate, relegandolo perciò al terzo posto finale, sopravanzato anche da Giandomenico Basso, finito secondo, alla sua prima uscita stagionale dopo che aveva “scartato” (da regolamento) l’appuntamento di apertura del Campionato al Ciocco. Tornato sulla Skoda, l’ex Campione italiano ed Europeo ha cercato soprattutto di vestirsi la vettura in questa gara molto ostica soprattutto per i diversi cambi di aderenza e dal finale indecifrabile per via della pioggia e grandine caduta nel pomeriggio. Notevole la progressione del trevigiano dal sesto posto iniziale sino a fregiarsi dell’argento.

Fuori dal podio, quarta posizione, il savonese Fabio Andolfi il quale ha proseguito, con la Skoda Fabia, il trend positivo avviato dalla prima gara in Toscana, dimostrando forza e determinazione, soprattutto reagendo in concreto alla rottura di un semiasse durante la sesta prova speciale, che lo aveva fatto arretrare al sesto posto da quarto che era. A lui anche la soddisfazione di aver firmato il miglior tempo assoluto nell’ambo di prove finali, rompendo quindi l’egemonia di Lefebvre.

Ha completato la top five il neozelandese Hayden Paddon, in coppia con Hudson, su una Hyundai i20 Rally2 della BRC di Cherasco, risultato di un gradino sotto rispetto alla scorsa edizione, ma comunque sinonimo di un notevole feeling con le “piesse” albesi.

Senza storia, invece, il confronto tra le due ruote motrici, dove il versiliese Gianandrea Pisani, in coppia con il fiorentino Simone Brachi ha fatto il vuoto contro avversari di rango, peraltro bissando il successo del Ciocco ed anche in questo caso compiendo un primo e sensibile allungo in classifica.

L’atto iniziale della Coppa Rally di Zona 1 ed anche dello speciale challenge riservato alle WRC “plus” è stato appannaggio di Alessandro Gino, che dopo i successi assoluti del 2017 e 2018 e quello anche dello scorso anno nella competizione sempre “di zona” ha fatto poker, affiancato da Daniele Michi su una Hyundai i20 WRC, staccando con decisione la Citroen C3 WRC del bresciano Luca Pedersoli, che ha avuto al suo fianco un estemporaneo copilota, l’ingegner Andrea Adamo, già capo dell’attività sportiva Hyundai nel recente passato, nonché grande estimatore della gara albese. Terzo gradino del podio per l’aostano Elwis Chentre, con una Skoda Fabia, quarto ha finito il cuneese Jacopo Araldo (idem) e la top five è stata completata dal torinese Davide Porta (idem).

Il grande successo organizzativo della competizione, sempre più riconosciuta ambasciatore del territorio patrimonio UNESCO, dato prima dai ben 188 iscritti, poi dal grande spettacolo ed agonismo lungo le prove speciali, è stato suggellato da una presenza “stellare”. E’ stata quella del 22enne Campione del Mondo Rally in carica Kalle Rovanperä, arrivato a vedere l’amico Roope Korhonen, in gara per la prima volta sull’asfalto, con una Citroen C3 Rally2. Una vera e propria “improvvisata”, quella dell’asso finlandese “figlio d’arte”, resa possibile grazie al manager italiano di motorsport Luca Pregliasco.

La top ten assoluta: 1. CRUGNOLA-OMETTO (CITROEN C3 R5) in 1:00'01.4; 2. BASSO-GRANAI (SKODA FABIA EVO R5) a 22.4; 3. LEFEBVRE-MALFOY (CITROEN C3 R5) a 28.0; 4. ANDOLFI-GONELLA (SKODA FABIA EVO R5) a 32.9; 5. PADDON-HUDSON (HYUNDAI I20 N R5) a 36.3; 6. DE TOMMASO-D'AMBROSIO (SKODA FABIA EVO R5) a 40.2; 7. ARZENO-ROCHE (SKODA FABIA EVO R5) a 1'48.5; 8. BOTTARELLI-PASINI (SKODA FABIA EVO R5) a 2'01.2; 9. F

La top ten assoluta della coppa di zona: ERRAROTTI-BIZZOCCHI (SKODA FABIA EVO R5) a 2'40.7; 10. GAGLIASSO-MIGLIORE (SKODA FABIA EVO R5) a 3'03.0.

La top ten assoluta della coppa di zona: 1. GINO-MICHI (HYUNDAI I20 WRC PLUS) in 44'02.0; 2. PEDERSOLI-ADAMO (CITROEN C3 WRC PLUS) a 47.2; 3. CHENTRE-BOGLIETTI (SKODA FABIA EVO R5) a 1'06.6; 4. ARALDO-MATTIODA (SKODA FABIA EVO R5) a 2'37.5; 5. PORTA-QUISTINI (SKODA FABIA EVO R5) a 2'45.8; 6. ROSSO-FERRARI (SKODA FABIA R5) a 2'57.9; 7. SANTINI-BARSOTTI (SKODA FABIA R5) a 3'07.5; 8. GODINO-PAIRE (SKODA FABIA R5) a 4'06.0; 9. VONA-D'AGOSTINO (SKODA FABIA R5) a 4'39.9; 10. FENOGLIO-ROSSO (PEUGEOT 208 GT LINE) a 4'41.6.

Nelle foto: Crugnola e Gino in azione (foto Massimo Bettiol)



Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio