23 Giugno 2021
TUTTE LE NEWS

30° RALLY PIANCAVALLO - GUAGLIARDO ( STORICO )E PROSDOCIMO ( MODERNE) CHIUDONO IN TESTA LA PRIMA GIORNATA DI GARA

06-08-2016 11:32 - rally nazionali
Guagliardo-Frasson_Rally_Piancavall_2016
Guagliardo-Frasson_Rally_Piancavall_2016
Il Rally Piancavallo non ha tradito le attese e se tra le auto storiche il divario è già netto, tra le moderne la situazione è molto più fluida e la vittoria è un affare tra quattro equipaggi
Ancora una volta è proprio il caso di dire che i rally non hanno confini nonostante l´Italia sia costituita da un territorio lungo 1.600 chilometri. Alla fine della prima giornata, dopo due prove speciali, Il leader del Rally Piancavallo Storico 2016 è il siciliano Mimmo Guagliardo mentre in testa al 30° Rally Piancavallo c´è il pordenonese Alessandro Prosdocimo. Il primo guida una spettacolare Porsche 911 Rs mentre il secondo è al volante di una Ford Fiesta. Nella prima prova speciale di 5,69 km, su un asfalto bagnato che ha costretto i piloti a partire con le gomme da pioggia, hanno vinto la prova Claudio De Cecco e Jean Campeis con il tempo di 4´12"8 mentre ha fatto ancora meglio la coppia formata da Mimmo Guagliardo e Marina Frasson, che hanno staccato addirittura un tempo inferiore alle auto moderne, con il tempo di 4´12"netto. Il forte pilota della Porsche ha preceduto la "sorpresa" Doretto-Arcangioli, Tirone-Oberti e Fassina-Verdelli: i loro distacchi variavano tra i 14"4 e 15"3. Ma Doretto guida una Honda Civic che paga molto in termini di cavalleria rispetto alla Porsche di Tirone e alla Lancia 037 di Fassina. Molto più esiguo il vantaggio di De Cecco che dopo la prima prova precedeva di 1"6 il bravo pordenonese Alessandro Prosdocimo su Ford Fiesta mentre il sacilese Andrea De Luna si è girato con la sua bellissima Porsche 997. La seconda prova da Barcis è salita a Piancavallo transitando sul celebre passaggio del monumento dedicato agli alpini ed era lunga km 14,57. Tra le auto storiche si è imposto ancora una volta Mimmo Guagliardo, precedendo la coppia Frainer-Comunello su Opel Kadett GSi, staccati di 25"5. Con questo risultato, i due si sono pure installati al secondo posto della classifica provvisoria, con un distacco totale di 51"6. Al terzo posto Tony Fassina e Marco Verdelli a 54"9, quarta piazza per Tirone-Oberti a 55"2. Come si vede, i tre sono in un "fazzoletto" e la giornata di sabato 6 agosto sarà sicuramente dedicata a conquistare il secondo gradino del podio, dal momento che Guagliardo appare inarrivabile. Neanche i quinti, i pordenonesi Doretto-Arcangioli sono tagliati fuori da questo confronto, dal momento che sono a 1´06". Insomma, sarà una bella seconda parte di Rally Piancavallo Storico 2016, che conta già tre ritiri: i veronesi Policante-Valdegamberi su Opel Ascona 200, Capsoni-Rossi su Alpine A110 e gli spilimberghesi Luciano e Lorena Chivelli (padre e figlia) fermi con la loro Fiat 127 Sport. Tra le moderne, con il successo nella seconda prova, è al comando, con una certa sorpresa, Alessandro Prosdocimo, navigato da Marsha Zanet. De Cecco è scivolato al terzo posto a 4" mentre al secondo posto si è insediata la coppia Toffoli-Coletti su Citroen DS3 R5 a 1"7 dal leader. Gran lotta, insomma, per la vittoria. Fuori strada già nella prima prova speciale Righetti-Scamperle su Ford Fiesta. La giornata di sabato prevede un ritorno delle condizioni meteo più stabili e allora determinati valori saranno ripristinati. Che la giornata di sabato fosse importante lo si sapeva fin dalla vigilia del rally, grazie alle due "classiche" prove di Monte Rest e Campone; sono due speciali che facevano già parte del rally valido per il campionato europeo e che risultano ormai come una sorta di elemento irrinunciabile nell´economia del Rally Piancavallo. Nella consapevolezza del "sacrificio" richiesto ai piloti, che per raggiungere la prova del Rest sono costretti ad un lungo trasferimento. Ma ne vale la pena. Nella giornata di sabato sono in programma 4 prove speciali; per le storiche la Monte Rest alle 9.12 e 13.14 e la Pielungo-Campone alle 10.41 e alle 14.43. Per le moderne, la Monte Rest alle 9.42 e 13.44 e la Pielungo-Campone alle 11.11 e alle 15.13. Il Rally Piancavallo Storico 2016 (vetture storiche) termina alle 16.15 mentre il 30° Rally Piancavallo (vetture moderne) vedrà il primo concorrente salire in pedana alle 16.45.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio