UA-9831219-1
20 Settembre 2019
[]

4 a RIEVOCAZIONE STORICA DELLA CAPRINO SPIAZZI -

10-06-2019 17:27 - supercar e auto storiche - raduni
caprino spiazzi
caprino spiazzi
09.06.2019 – Una giornata di sport e spettacolo. Questo doveva essere e questo è stata la Rievocazione Storica Caprino-Spiazzi, quarta edizione, andata in scenda domenica 9 giugno a Caprino Veronese e lungo i 9.300 metri che caratterizzano la leggendaria ascesa verso Spiazzi.

L'evento non competitivo organizzato dall'Automobile Club Verona in collaborazione con il Comune di Caprino Veronese, Comune di Ferrara di Monte Baldo, Unione Montana del Baldo-Garda, A.C. Verona Historic, il supporto tecnico di ACI Verona Sport, il patrocinio di ACI Storico e il sostegno di Mondini Cavi, ATV, Ma-Pa, Concessionaria Fratelli Girelli, ISAP Packaging ed NP Petroli non ha tradito le aspettative.

A partecipare alla Rievocazione oltre 100 vetture costruite tra il 1919 e il 1994 sia stradali che da competizione, su un tracciato che pur chiuso al traffico non prevedeva alcun tipo di rilevamento cronometrato. A partecipare come apripista anche il Presidente dell'Automobile Club Adriano Baso: «Ho partecipato a tante edizioni competitive della Caprino-Spiazzi» ha detto, «ma l'affetto e la passione che caratterizzano questo evento sono da sempre un valore aggiunto della manifestazione. Come ho avuto modo di ricordare in questi giorni, stiamo lavorando da mesi in stretta sinergia con tutti gli Enti coinvolti per poter riportare in vita la manifestazione di velocità. Non posso sbilanciarmi circa le tempistiche, ma noi continuiamo a crederci e promuoveremo ancora l'eccellenza della Caprino-Spiazzi».

Non essendoci gara di velocità, le vetture sono state premiate in base al giudizio critico di una giuria d'onore composta dagli esperti d'auto e auto d'epoca Luca Cattilino, Alberto Zanchi e Giuseppe Agostini, che hanno selezionato gli esemplari più rappresentativi in base a specifiche categorie previste dal regolamento della Rievocazione.

Nella categoria Turismo premio alla BMW M3 di Giorgio Zonta e Fabio Avesani (Scaligera Rallye) per il passato sportivo della vettura con più di 100 gare all'attivo. Nella categoria Gran Turismo selezionata la Renault Alpine A110 1600 di Bruno Vicino (Team Italia) anche in questo caso un esemplare con passato storico. Fra le Alfa Romeo GT Bertone riconoscimento a Umberto Valbusa e Alessandro Fontanesi e la loro Alfa Romeo Giulia GT Gr. 5, mentre la Fiat 126 Gr. 5 (Team Mille Miglia) di Roberto Garbelli, altro pezzo con pedigree dell'epoca, ha conquistato il trofeo bicilindriche. Fra le Lancia Delta premio all'esemplare 16V stradale di Ubaldo Tronconi (Sport Car Club) maniacalmente conservato. Nella seguitissima categoria monoposto, la Cooper Bristol T20 di Davide Fiorio (Benaco Autoclassiche) ha meritato sicuri applausi come esemplare a motore anteriore, mentre tra le motore posteriore premio alla Brabham BT30 di Giorgio Marchi (Benaco Autoclassiche). Tra le Sport Prototipo, presenti quest'anno in grande numero, riconoscimento alla Lotus Eleven Le Mans di Stefano Gatti e Paolo Piacentini che vanta un passato di corse negli USA.

Diversi i riconoscimenti speciali. Luigi Moreschi, che ha partecipato con una Pontiac Firebird 460 CI (Tazio Nuvolari Italia) è stato premiato per la carriera sia come pilota che come preparatore; Giacomo Trambaiolo, navigato da Sabrina Tumolo con la Renault Clio Williams Gr. N della Company Rally Team ha ricevuto un premio come concorrente più giovane per la prima volta al volante di un'auto da corsa; Diego e Fabio Cogni hanno portato a casa un riconoscimento speciale per aver portato a caprino l'Opel Ascona 400 che fu di Giuliano Scandola, papà di Umberto e Riccardo.

Menzione speciale per Mario Cavagnero, mitico meccanico nonché braccio destro di Conrero dal 1968 al 1984 oggi titolare della Italtecnica, azienda specializzata nello sviluppo motoristico. Cavagnero ha partecipato con una rara e spettacolare Opel GT Gruppo 4 assieme al figlio Carlo. Immancabile premio alla più ammirata, la Abarth Sport 2000SP di Paolo ed Edoardo Galiotto (Benaco Autoclassiche) e alla rarissima Osella PA9 Carma di Giovanni Ambroso (Team Italia). Riconoscimenti speciali per Bruno Jarach (D Race) per la grande disponibilità di portare a Caprino delle vetture strepitose come la sua Lamborghini Huracàn GT3 che hanno garantito un grande colpo d'occhio in Piazza Stringa.

A chiudere la lista dei premi speciali anche Daniela Ronconi, moglie del campione locale Federico Liber, che ha salito la Caprino-Spiazzi come vettura di servizio; Stefano Fusilli per il messaggio di sport che ha portato alla manifestazione affrontando l'evento con la sua Opel Astra GSI nonostante la sua disabilità e Marcus Maier, pilota proveniente da più lontano con la sua Alfa Romeo GT 1300.

«Ringrazio l'amministrazione comunale di Caprino Veronese, Ferrara di Monte Baldo e l'Unione Montana del Baldo-Garda» ha aggiunto il Direttore dell'Automobile Club Verona Riccardo Cuomo «per il sostegno che ci hanno garantito anche in questa occasione, oltre a tutti gli sponsors i partner e lo staff tecnico al lavoro coordinato da ACI Verona Sport. La Caprino-Spiazzi ha confermato il grande affetto che suscita negli appassionati e nel territorio, un aspetto del quale andiamo molto fieri e che dobbiamo tutelare anche per gli anni a venire. Il futuro di questo evento potrebbe essere presto ad un bivio, ma ne parleremo non appena avremo delle certezze».


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio