UA-9831219-1
18 Agosto 2019
[]

CONCLUSA LA STELLA ALPINA 2019 - RIEVOCAZIONE STORICA

02-07-2019 10:10 -
supercar e auto storiche - raduni
PRIMI CLASSIFICATI ALBERTO ALIVERTI E STEFANO CADEI, SEGUITI DA MOCERI-DICEMBRE E DA
AGHEM-CONTI. PER LA CLASSIFICA FERRARI MODERNE SUL PODIO LUGI FRASCINO E LUCA OLIVIERI,
SEGUITI DA CARRETTI-FURLAN E DA PIZZUTO-SERRI.

Grande successo per la 34a a edizione della Stella Alpina, unico evento italiano entrato
nella shorting list agli Historic Motoring Awards nella sezione Rally of the Year 2018.
68 gli equipaggi al via tra quelli in gara e al seguito in formula turistica, di cui 19
stranieri, 8 le nazioni rappresentate, 16 le case automobilistiche e 31 le scuderie.
Un’edizione resa unica e memorabile dalla sportività, dai sorrisi e dall’entusiasmo di
tutti i partecipanti.
Si è conclusa la 34a edizione della Stella Alpina: gara di regolarità organizzata da Scuderia
Trentina in collaborazione con Canossa Events che quest’anno si è svolta dal 28 al 30 giugno
con tre avvincenti giornate di guida interamente sui percorsi più panoramici delle Dolomiti e
sui più adrenalinici passi alpini, che ha visto più gli equipaggi al via in un clima amichevole
anche se competitivo.

Natura meravigliosa, strade bellissime con curve e tornanti impegnativi, 99 sfidanti prove a
cronometro e 6 prove di media, ospitalità a Moena, pranzi e cene in quota... Anche per il
2019 l’organizzazione ha creato un’edizione speciale, portando gli equipaggi in quota sulle
strade più belle e impegnative delle Dolomiti. La miscela di sport, passione, paesaggi, tornanti,
momenti conviviali e scenari mozzafiato all’interno del meraviglioso paesaggio nelle Dolomiti
ha accompagnato chi vive questa passione per le auto anche sotto l’aspetto turistico ed
enogastronomico. Come di consueto l’evento è articolato in due sezioni: una riservata alle
auto storiche e una alle Ferrari moderne come Tributo al Cavallino.

A conferma del trend degli ultimi anni, anche quest’anno sono aumentati i partecipanti
stranieri.
Siamo inoltre orgogliosi di ricordare che la Stella Alpina è stata l’unico evento italiano entrato
nella short list degli Historic Motoring Awards nella sezione Rally of the Year 2018, riservata
solo ai 5 migliori eventi di motorismo storico nel mondo!

LA GARA E IL PODIO
Ben 99 le sfidanti prove a cronometro e 6 le prove di media che hanno impegnato gli
equipaggi in gara e che hanno acceso la
sfida. Tutte prove impegnative, ma inserite
in un contesto panoramico suggestivo, che
attraverso un percorso di circa 475 km ha
portato gli equipaggi sui passi più belli delle
Dolomiti.
La competizione è stata combattuta fino
all’ultima tappa, e la classifica ha cambiato
più volte la composizione delle prime due
posizioni del podio fino all’ultimo giorno,
quando durante la cerimonia di
premiazione, svolta presso Cantine Ferrari,
sono stati incoronati i vincitori di questa 34a
edizione.

Sul podio delle auto storiche, dopo uno sfidante testa a testa, tra gli equipaggi 1 e 2 che si
sono alternati sul primo gradino del podio per tutto l’evento, il primo premio va ad Alberto
Aliverti e Stefano Cadei su Fiat 508 C del 1937, che si aggiudica anche il Trofeo AzimutStella Alpina, dedicato alle vetture ante 1957. Sul secondo gradino l’equipaggio MoceriDicembre su Alfa Romeo 1750 Spider Veloce del 1969, mentre sul terzo si piazza l’equipaggio

Aghem-Conti su Bmw 328 roadster del 1938.
Anche la classifica delle Ferrari Moderne è stato combattuto sino all’ultimo e la prima
posizione si è alternata continuamente tra gli equipaggi 63, 64 e 68.
Alla fine della terza giornata, sul podio delle Ferrari moderne, il primo posto va a Lugi
Frascino e Luca Olivieri su Ferrari 812 Superfast, seguiti da Carretti-Furlan su Ferrari 488
Spider e da Pizzuto-Serri su Ferrari 360 Modena.
Il Team Galileo si aggiudica il Trofeo Banca Galileo, riservato alla prima scuderia
classificata.

La coppa delle Dame va all’equipaggio, Lucilla Sartori e Monica Bocchese su Ferrari GTC4
Lusso.
Il Trofeo Lavor per le Prove di Media va per le classiche ad Alberto Sacco e Dario Bonanno
su Fiat 1100/103 del 1953, per le moderne a Enrico Zobele e Ivana Trentinaglia su Ferrari 488
Pista.
Infine la bellissima Ferrari 250 GT Lusso del 1964, dell’equipaggio americano David e Lisa
Atcherley, vince il premio Gare d’Epoca, riservato alla vettura più elegante.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio