18 Maggio 2021
TUTTE LE NEWS

CROATIA, LA ZAMPATA DEL CAMPIONE .OGIER VINCE DI UN SOFFIO SU EVANS

25-04-2021 16:52 - rally wrc
sebastien-ogier-julien-ingrass-2
sebastien-ogier-julien-ingrass-2
Zagabria 25/04/2021

Dopo un lungo stop (quasi 2 mesi) e dopo le passate parentesi polacche (rally bellissimo ma causa problemi pubblico/sicurezza mai piu’ disputato) il circus del Mondiale WRC torna nei paesi dell’est, e precisamente in Croatia, gara di 20 ps. tutte su asfalto.

La prima giornata parte subito con un colpo di scena.. il primo pilota a partire è Kalle Rovampera il pilota piu’ giovane leader della classifica mondiale (a quel momento) ma dopo pochi km perde il controllo della sua Toyota Yaris wrc finendo sottostrada e danneggiando irrimediabilmente la sua vettura.

Causa dell’uscita di strada a suo dire un fondo molto sporco, fondo che ha creato parecchi problemi ai vari concorrenti che avevano optato per gomme morbide ideali per fondi “puliti” ma che in queste circostanza hanno creato non pochi problemi ai vari top drivers, non pero’ a Thierry Neuville (Hyundai i20) che riesce a dominare il primo giro di prove e comunque a chiudere in testa la giornata di venerdi.
Anche il sabato parte con dei colpi di scena, il piu’ clamoroso di tutti la scelta errata delle gomme del team Hyundai, che nel primo loop di prove perde un sacco di tempo nei confronti degli avversari piu’ temibili per il mondiale sia piloti che marche, ovvero il team Toyota con un Ogier veramente determinato che vincendo prove su prove domina la prima parte della tappa del sabato, ma anche da un agguerritissimo Elfyn Evans, anche lui velocissimo, perfettamente a suo agio sulle prove asfaltate croate.

Al service di metà giornata un amareggiato e arrabbiatissimo Adamo (team principal Hyundai) non nascondendosi dietro a false scuse dichiara apertamente la scelta sbagliata di gomme, non giustificabile per un (top) team che vuole vincere il mondale.

Nonostante un buon secondo giro di prove per Neuville, Ogier chiude in testa la tappa con il compagno di team Evans comunque molto vicino.

Discorso a parte merita Ott Tanak, mai in gara e mai a suo agio con la Hyundai.. a fine gara ammetterà di avere dato il massimo ma di non essere riuscito a guidare bene. Per quanto riguarda i piloti Ford, meglio soprassedere e non dire niente, mai in gara, non uno scratch, in questo weekend proprio zero assoluto.

Arriviamo a stamani, terza e ultima tappa con i top tre racchiusi in dieci secondi.. pronti via, e subito colpo di scena.. Ogier ha un incidente nel trasferimento dal service park alla prima ps. della giornata, che puo’ costargli veramente molto caro, si scontra con uno spettatore che sorpassandolo sulla destra a velocità elevata ( e su una corsia dedicata agli autobus) finisce x sbattere nella portiera di Ingrassia, danneggiando la vettura.

Seb riesce comunque a effettuare le prime due ps. pur perdendo molti secondi e cedendo la leadership della gara a Evans. Nella pausa dopo la seconda speciale della mattina viene scrutinata dai commissari tecnici la vettura di Ogier, che fortunatamente viene ritenuta idonea per lo svolgimento delle due ps restanti !.. tenuto conto che in mattinata non era previsto alcuna sosta al service park per riparare la macchina, quindi tutto cio’ che è stato fatto lo ha fatto l’equipaggio, assistito visivamente dai loro tecnici.

La regola a mio avviso è totalmente assurda, visto che il mantra della FIA è “safe is our priority”
Si arriva quindi allo start della power stage con Evans – Ogier – Neuville in otto secondi, e qua il pilota francese sfodera tutta la sua classe e bravura, percorrendo i 14,09 km della ps. in maniera perfetta con il coltello fra i denti ma senza sbavature, cosa non riuscita ai suoi due avversari i quali (commettendo un errore ciascuno) permettono al fuoriclasse transalpino non solo di vincere la ps. ma anche la gara con un distacco di 0,6 (!!) su Evans.

BRAVO’ SEB!!!
Capitolo a parte merita l’organizzazione della gara. A pochi giorni dallo svolgimento della manifestazione hanno emesso un comunicato che causa pandemia Covid la gara sarebbe stata a porte chiuse

Strano concetto di porte chiuse in Croatia.. che le regole non sarebbero state rispettate lo si era già capito il giovedì a Zagrabia con una folla assurda e disordinata presente alla cerimonia dello start.
Non parliamo poi del (numeroso) pubblico presente sulle ps. con molti assembramenti e zero mascherine.. vabbè forse in Croatia il covid non c’è…. Beati loro.

Speriamo solo che la FIA prenda provvedimenti adeguati, ma che non inasprisca le cose alle le prossime manifestazioni, metà maggio in Portogallo e primi di Giugno in Sardegna.
Sarebbe proprio uno schiaffo a chi le regole le ha sempre rispettate…

Marco Barni





Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.racepilot.com e accedere ad alcuni servizi quali richieste di informazioni è necessario effettuare la registrazione al sito www.racepilot.com
Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti ed eventuali preventivi.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@racepilot.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server di italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è Racing Press di Paolo Mattiazzo, via Ussi, 22 50018 Scandicci (FI) - tel. 055254690, e-mail: info@racingpress.it. Responsabile designato è Paolo Mattiazzo.
Per ulteriori informazioni:
info@racingpress.it


torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio